Yorktown, Virginia

La resa di Lord Cornwallis a Yorktown nel 1781. (Pittura di John Trumbull)

Yorktown prende il nome dall’antica città di York nello Yorkshire, nell’Inghilterra settentrionale. Fu fondata nel 1691 come porto sul fiume York per i coloni inglesi che esportavano tabacco in Europa. L’avvocato Thomas Ballard fu il principale fondatore della città insieme a Joseph Ring. Divenne la sede della contea nel 1696, e anche se non ebbe mai più di circa 200 case il suo commercio fu considerevole fino alla guerra rivoluzionaria americana. Fu chiamata “York” fino a dopo la guerra, quando il nome “Yorktown” entrò nell’uso comune.

La città raggiunse l’apice del suo sviluppo intorno al 1750, quando aveva 250-300 edifici e una popolazione di quasi 2.000 persone. Fu la base del generale britannico Charles Cornwallis durante l’assedio del 1781, che fu l’ultima grande battaglia della guerra rivoluzionaria americana.

Quando le vie d’acqua erano fondamentali per il trasporto, si pensava che Yorktown occupasse una posizione strategica per controllare le porzioni a monte del fiume York e dei suoi affluenti e il loro accesso alla baia di Chesapeake. Nelle sue Note sullo Stato della Virginia, pubblicate nel 1781-82, Thomas Jefferson notò che il fiume York a Yorktown “offre il miglior porto dello stato per le navi di grandi dimensioni. Il fiume si restringe fino alla larghezza di un miglio, ed è contenuto all’interno di sponde molto alte, vicine sotto le quali le navi possono cavalcare.”

La popolazione di Yorktown e di altre aree della penisola, per lo più rurale, è diminuita dopo che la capitale dello stato è stata trasferita da Williamsburg a Richmond sul fiume James, attirando più sviluppo lì. Inoltre, il tabacco esaurì il terreno, e i piantatori passarono a colture miste, che richiedevano meno lavoro da schiavi. Molte generazioni di giovani figli migrarono dall’area di Tidewater verso nuove terre più a ovest, nel Piemonte e oltre, nel Kentucky, nel Tennessee e in quello che divenne il Territorio del Nord-Ovest.

Durante la Campagna della Penisola del 1862 della Guerra Civile Americana (1861-1865), la città fu catturata dall’Unione dopo l’assedio e la battaglia di Yorktown. Fu usata come base dall’esercito dell’Unione del Potomac sotto il generale George B. McClellan per lanciare un attacco a Richmond.

Una delle città sorelle di Yorktown è Zweibrücken, Germania. Durante la guerra rivoluzionaria americana, il reggimento Royal Deux-Ponts era comandato dal conte Christian de Forbach (figlio di Cristiano IV, conte palatino di Zweibrücken, e il vice comandante era suo fratello Philippe Guillaume (poi ribattezzato Wilhelm). Questo fu uno dei quattro reggimenti che arrivarono a Newport, Rhode Island con Rochambeau nel 1780. Ha partecipato dalla parte degli americani nella battaglia di Yorktown nel 1781.

L’altra città sorella di Yorktown è Port-Vendres, Francia. È da questo piccolo porto sulla costa mediterranea della Francia che la forza di spedizione francese lasciò l’Europa per andare a combattere l’esercito britannico in America

Durante la prima guerra mondiale, per sostenere le difese dell’Atlantico, il governo federale nel 1918 acquisì circa 13.000 acri (53 km2) per lo sviluppo da parte della marina americana come Mine Depot, Yorktown. Questa grande installazione si trovava a cavallo delle contee di York, Warwick e James City. Da allora è stata ampliata e sviluppata come Naval Weapons Station Yorktown. Anche Cheatham Annex, una struttura che è stata sviluppata sopra l’ex città di Penniman, è inclusa come parte della base.

Training Center Yorktown serve come scuola di addestramento per la Guardia Costiera degli Stati Uniti. Anche relativamente vicino a Yorktown ci sono Camp Peary (nella contea di York), i cantieri e le strutture della Huntington Ingalls Industries Newport News Shipbuilding e la base militare di Fort Eustis (entrambi a Newport News). Altre installazioni importanti nella zona sono la Naval Station Norfolk, situata a Norfolk, e la Langley Air Force Base a Hampton.