Yahoo! Groups

Yahoo! Groups è stato lanciato all’inizio del 2001 come integrazione della tecnologia di eGroups.com e dei gruppi comunitari di eGroups.com e Yahoo! Clubs.

Yahoo! Clubs è stato lanciato nel 1998 come estensione dei servizi sviluppati da Yahoo! Message. Nell’agosto 2000, Yahoo ha acquisito eGroups.com Nel 2001, Yahoo! ha eliminato i gruppi per adulti dalla sua directory di ricerca, rendendo molto difficile individuare i gruppi Yahoo! con contenuti per adulti. La funzione Groups Updates Email è stata introdotta nel 2010. Riassumeva, in un’unica e-mail, tutti gli aggiornamenti che si verificavano ogni ventiquattro ore in tutti i gruppi.

Nel settembre 2010, è stato fatto un importante lifting, rendendo Yahoo! Groups molto simile a Facebook.

Ex logo di Yahoo! Groups, usato dal 2009 al 2013.

Ex logo di Yahoo! Groups, usato dal 2013 al 2019.

A dicembre, Yahoo! Groups Japan ha inviato un’email ai suoi utenti, e ha pubblicato un avviso sulla sua homepage, per annunciare che il suo servizio, iniziato nel febbraio 2004, sarebbe stato chiuso il 28 maggio 2014.

Nell’ottobre 2019, Yahoo ha annunciato che tutti i contenuti che erano stati pubblicati su Yahoo Groups saranno cancellati il 14 dicembre 2019; tale data è stata successivamente modificata al 31 gennaio 2020. Yahoo ha annunciato che l’aggiunta di nuovi contenuti sarebbe stata bloccata il 28 ottobre 2019.

Una volta che il contenuto è stato cancellato, gli utenti di Yahoo! Groups erano solo in grado di sfogliare la directory dei gruppi, richiedere inviti e, se membri di un gruppo, inviare messaggi a quel gruppo.

Il 13 ottobre 2020 Yahoo ha annunciato che avrebbe chiuso Yahoo Groups il 15 dicembre 2020. Il sito è stato chiuso pochi giorni dopo la data annunciata, mostrando un messaggio che il servizio era ufficialmente chiuso. Questo messaggio ha smesso di apparire alla fine di gennaio 2021 e l’indirizzo web di Yahoo Groups ha cominciato a reindirizzare alla pagina principale di Yahoo.

Critiche e polemicheModifica

Il 31 agosto 2010, Yahoo! Groups ha iniziato a lanciare un importante cambiamento di software, che è stato denunciato da un gran numero di utenti. La modifica è stata completamente abbandonata il 12 gennaio 2011.

Secondo un articolo di Reuters del 9 settembre 2013, “Americani usano Internet per abbandonare i bambini adottati dall’estero”, i gruppi di Yahoo! e Facebook sono stati utilizzati, illegalmente e senza regolamentazione del governo, dai genitori per pubblicizzare i bambini indesiderati per il “re-homing privato”. Yahoo! ha immediatamente chiuso i forum che Reuters ha portato alla loro attenzione, mentre Facebook no.