Vespe

Guida all’identificazione delle Taccole della California meridionale

preparato da Rick Vetter, Entomologia, UC Riverside

Vespulia Germanica (c) Wikipedia

A partire dall’estate del 2002, gli entomologi della University of California-Riverside stanno intraprendendo uno studio di 3 anni per documentare la distribuzione della Taccola Tedesca nel sud della California e sviluppare un programma di controllo con esche sicure per l’ambiente. La prima parte dello studio consiste nel determinare esattamente dove vive la Taccola tedesca e le nostre specie native. La vespa a destra è una vespa taccola tedesca.

Storia

Nella California meridionale, la taccola più diffusa è stata storicamente la taccola nativa, occidentale, Vespula pensylvanica. La taccola tedesca, V. germanica, si è stabilita nel nord-est degli Stati Uniti negli anni ’70 e poi nel nord-ovest del Pacifico negli anni ’80, dove si è diffusa lungo la costa. Ha raggiunto la California meridionale nel 1991, diventando parte della nostra fauna. Ci sono anche altre specie di Vespula, ma non sono così comuni nella California meridionale urbana e non sono considerate infestanti.

Varietà di Vespula (c) Oregon State University

Differenze di specie

Le yellowjacket sono adattate ai climi temperati e quindi si trovano più specie nel nord che nel sud degli Stati Uniti e più nel nord della California rispetto al sud. Ci sono differenze tra i gruppi di yellowjacket che si traducono direttamente nel fatto che una particolare specie sia una yellowjacket urbana infestante.

Primo, le yellowjacket non infestanti. Negli Stati Uniti occidentali, le taccole appartengono al genere Dolichovespula o Vespula. All’interno delle specie Vespula, ci sono diversi gruppi, in particolare il gruppo Vespula rufa e il gruppo Vespula vulgaris. Le vespe Dolichovespula e quelle del gruppo Vespula rufa sono strettamente insettivore. Ciò significa per l’uomo che sono vespe benefiche perché mangiano molti insetti che diffondono malattie o che mangiano i raccolti come mosche, bruchi, cavallette, ecc. che sono dannosi per l’uomo. Queste vespe insettivore NON sono spazzini di carne e, quindi, non sono parassiti nei nostri picnic, ricevimenti all’aperto, campeggi, ecc. Ci sono diverse specie di queste vespe nel sud della California (Dolichovespula arenaria nelle montagne, V. sulphurea, la California yellowjacket nelle montagne e pedemontane, V. atropilosa, una specie montana, e a nord di Santa Barbara, si potrebbe trovare V. consobrina). Queste vespe fanno tipicamente piccole colonie con solo poche centinaia di vespe al picco della popolazione e i nidi tipicamente si estinguono entro la fine dell’estate. Queste vespe possono occasionalmente cercare le caramelle dalle nostre bibite e dalla frutta, tuttavia, la maggior parte delle volte, lasciano in pace gli esseri umani e il loro cibo e raramente si fanno vedere nelle trappole per le taccole.

Al contrario, le vespe pestifere sono membri del gruppo Vespula vulgaris, che hanno nidi con picchi di popolazione di vespe che contano diverse migliaia e continuano il loro ciclo di vita fino al tardo autunno. Sebbene raccolgano prede di insetti, si nutrono anche di carne, il che le mette in contatto e in conflitto con l’uomo. Queste sono le vespe che ci molestano nei ristoranti all’aperto, nei parchi a tema, nei ricevimenti e nei picnic, si riuniscono nelle panetterie o nelle fabbriche di caramelle, cercano le bibite rovesciate negli stadi sportivi, ecc. Fondamentalmente, il loro comportamento da spazzini li mette in interazione con gli esseri umani, il che aumenta il potenziale di incidenti con punture, oltre ad essere un fastidio che potrebbe ridurre o annullare le attività all’aperto. Nella California meridionale, ci sono due specie che rappresentano il gruppo V. vulgaris, la gialla occidentale, V. pensylvanica e la gialla tedesca, V. germanica.

Ci sono sottili differenze comportamentali tra la gialla occidentale e quella tedesca. La gialla occidentale sembra nidificare prevalentemente in aree collinari e fa il suo nido nel terreno in tane di roditori abbandonate. Pertanto, si trova tipicamente la Taccola occidentale intorno alle aree naturali, nelle zone pedemontane e simili e raramente la si trova in mezzo alle regioni urbanizzate. Al contrario, la Taccola tedesca tipicamente fa i nidi fuori dalla terra e quindi, usa le cavità dei muri e le cavità in luoghi come le palme che sono coperte da fronde. A causa della loro associazione con le case, le taccole tedesche si trovano in aree urbane dove in precedenza le taccole erano state assenti per anni. Poiché le aree della California meridionale differiscono in modo così marcato, stiamo cercando di determinare come la composizione della popolazione delle due specie di taccole cambia quando ci si sposta attraverso Los Angeles.

È importante sapere dove ogni specie è dominante perché ci sono differenze di specie nelle preferenze alimentari che potrebbero essere importanti nello sviluppo di misure di controllo. Queste preferenze alimentari potrebbero essere messe a punto per massimizzare l’efficienza del controllo, usando l’esca migliore per la specie specifica.

Come identificare le taccole

Le taccole sono incredibilmente facili da identificare per specie. La maggior parte delle volte in entomologia, se si cerca di identificare un insetto alla specie si deve sezionare qualche parte del corpo molto oscura e confrontarla con qualche illustrazione arcana. Con le yellowjacket della California meridionale, si usa la colorazione e le marcature che si possono vedere il più delle volte senza una lente d’ingrandimento. Prima di tutto, devi sapere che hai delle yellowjacket perché, nonostante ciò che può sembrare molto semplice, molte persone scambiano ancora altri insetti volanti per yellowjacket.

Non sono yellowjacket

Apis mellifera, l'ape comune. Credit: Ivar Leidus Wikimedia (CC BY-SA 4.0)

Le api mellifere (a destra) sono giallo senape e marrone e sono coperte da molti peli a cui aderisce il polline. Hanno corpi tozzi. Le api mellifere raccolgono nettare (carboidrati) e polline (proteine) dai fiori e non sono MAI attratte dalle carni.

Vespa della carta europea - Polistes dominula

Le vespe della carta (sinistra) sono spesso chiamate erroneamente yellowjackets dai non entomologi. Queste vespe sono molto più lunghe nel corpo e hanno una vita molto sottile “da vespa”. Fanno i nidi sotto la grondaia delle case, nei cespugli, nelle scatole vuote e nei vasi da giardino, ecc. Questi nidi sono relativamente piccoli, consistono in un solo strato di favo per l’allevamento della covata e non sono mai coperti da una busta di carta (cioè, quando si guarda il nido, si vedono le vespe e il favo; i nidi delle taccole sono coperti da una busta di carta). I nidi di vespe della carta raggiungono solo una colonia di circa 100 vespe. Le vespe di carta sono marroni e gialle mentre le taccole sono di solito nere e gialle.
Ci sono molti altri insetti che imitano le taccole. Questi includono mosche (per esempio lo stratomyid qui sotto), falene e altre vespe (per esempio lo scoliide, a destra). Questo mimetismo gli fa guadagnare protezione dai predatori che li evitano pensando che se ne attaccassero uno, riceverebbero una brutta puntura.

Vespa tipeide o scoliide - Colpa octomaculata - femmina
Stratiomyid Soldier Fly

Identificazione delle yellowjackets della California meridionale nel bacino di Los Angeles

Le yellowjackets della California meridionale sono nere e gialle (una specie, V. consobrina è bianca e nera ma si trova a nord del bacino di Los Angeles) e tipicamente sono piuttosto lisce (non pelose) nell’aspetto. Alcune persone pensano che siano api perché hanno corpi tozzi come le api del miele. Il fatto che uno dei loro nomi comuni sia “api della carne” non aiuta a dissipare la confusione. Quasi tutte le taccole che raccoglierete saranno o una taccola occidentale o una taccola tedesca, ma ne abbiamo inclusa un’altra nel caso vi capitasse di incontrarla.

Vespula sulphurea

La vespa ha due bande longitudinali sul torace (seconda parte del corpo) come la vespa all’estrema destra?

  • se sì, è la vespa della California, V. sulphurea
  • se no, continua al passo successivo

Guardando direttamente la testa della vespa, ci sono anelli gialli che circondano completamente gli occhi?

Vespula pennsylvanica

se sì, è la vespa occidentale, V. pensylvanica. (Ci sarà anche una macchia gialla di pigmento sul primo segmento antennale.)

  • se no, continua al passo successivo
Vespa carta dorata

Guardando direttamente la testa della vespa, l’anello giallo è spezzato intorno agli occhi?

  • se sì, è la gialla tedesca, V. germanica. (Inoltre, il primo segmento antennale sarà completamente nero).

  • se no, o non avete una yellowjacket, avete un maschio di yellowjacket, o avete una specie non considerata qui.

    Un punto sottile: la colorazione dell’addome è spesso un giallo limone tenue nella yellowjacket occidentale nativa mentre è giallo “school bus” più luminoso in V. germanica.