Tripoli

Tripoli, in arabo Ṭarābulus, per esteso Ṭarābulus al-Gharb (“La Tripoli occidentale”), capitale della Libia. Situata nella Libia nord-occidentale lungo la costa mediterranea, è la città più grande del paese e il principale porto marittimo.

Tripoli, Libia
Tripoli, Libia

Tripoli, Libia.

© Danie Nel/.com

Una donna con un copricapo di piume dai colori vivaci e un costume, durante una sfilata di Carnevale a Rio de Janeiro. Carnevale di Rio. Brazil Carnival.
Britannica Quiz
World Cities
Obelischi, grattacieli e carnevali sono solo alcuni degli elementi che rendono famose queste città. Metti alla prova la tua conoscenza delle grandi città e delle loro caratteristiche.

La città era conosciuta come Oea nei tempi antichi ed era una delle città originarie (insieme a Sabratha e Leptis Magna) che formavano la Tripoli africana, o Tripolitania. Occupando un promontorio roccioso a picco sul mare e situato a sud della Sicilia, la città fu fondata dai Fenici e successivamente controllata dai Romani (146 a.C. fino a circa 450 a.C.), dai Vandali (V secolo) e dai Bizantini (VI secolo). Durante le invasioni dei Vandali le mura delle città di Sabratha e Leptis Magna furono distrutte, e questo portò alla crescita di Tripoli, che prima era stata la meno importante delle tre città. Nel 645 la città cadde in mano agli arabi musulmani guidati da ʿAmr ibn al-ʿĀṣ, e successivamente rimase sotto il controllo arabo (tranne dal 1146 al 1158, quando fu presa dai normanni siciliani). Fu presa d’assalto dagli spagnoli nel 1510 e fu conquistata dai turchi nel 1551, dopo di che fu fatta capitale coloniale dell’Impero ottomano. Dal 1911 al 1943 fu in mano italiana, e da allora fino all’indipendenza della Libia nel 1951 fu occupata dagli inglesi.

Tripoli, Libia: Castello Rosso
Tripoli, Libia: Castello Rosso

Castello Rosso, ora museo, a Tripoli, Libia.

© Gimas/.com

La città è divisa in quartieri vecchi e nuovi. L’antica città murata, o medina, si trova lungo il porto ed è dominata da un castello spagnolo del XVI secolo. Il quartiere vecchio contiene l’arco di trionfo in marmo di Marco Aurelio (163 ce) e le moschee di Gurgi (1883) e Karamanli (XVIII secolo), con il suo caratteristico minareto ottagonale. La Moschea al-Nāqah, o Moschea del “Cammello”, risale al Medioevo e al XVII secolo. Molte strutture storiche hanno beneficiato di programmi di restauro alla fine del XX secolo. La città moderna, che ha vissuto una rapida crescita a partire dagli anni ’70, contiene molti degli edifici ufficiali, teatri e alberghi, così come l’ex palazzo reale (poi chiamato Palazzo del Popolo), che ospita una biblioteca. Le università di Tripoli includono l’Università Al-Fāteḥ, fondata nel 1957 e precedentemente parte dell’ex Università federale della Libia prima della sua scissione nel 1973, e la Open University, fondata nel 1987. Anche il Dipartimento delle Antichità della Libia, che supervisiona i musei e i siti archeologici del paese, si trova a Tripoli, così come gli archivi nazionali, diversi centri di ricerca e la maggior parte delle case editrici del paese.

Tripoli, Libia: Arco di trionfo del Marco Aurelio
Tripoli, Libia: Arco di trionfo di Marco Aurelio

L’arco di trionfo di Marco Aurelio a Tripoli, Libia.

© Gimas/.com

Tripoli è un’importante oasi costiera che serve una regione che coltiva olive, verdure, agrumi, tabacco e cereali. La pesca è importante e diverse industrie conserviere in città lavorano il pescato. Le industrie di Tripoli includono la concia e la fabbricazione di sigarette e tappeti. Ci sono anche un deposito di petrolio, impianti di assemblaggio di veicoli a motore e un impianto di imbottigliamento del gas. Con il suo porto, il vicino aeroporto internazionale e i collegamenti stradali, Tripoli è un trafficato centro di trasbordo. Importanti tra le sue principali vie di comunicazione sono l’autostrada costiera che collega la città con Banghāzī e il Cairo e un’altra che corre verso l’interno collegando Tripoli con Sabhā nel sud. Tripoli è il centro della regione più densamente popolata della Libia. Pop. (2005 est.) città, 911.643; agglomerato urbano, 2.098.000.

Abbonati a Britannica Premium e accedi a contenuti esclusivi. Abbonati ora