Trazione cervicale

Trazione Halter

La trazione Halter è usata per la trazione cervicale a breve termine. Gli usi includono lesioni minori del collo senza fratture evidenti, per esempio il colpo di frusta, lo spasmo dei muscoli del collo, il trattamento conservativo delle lesioni del disco cervicale.
I bambini con fratture cervicali possono anche essere trattati senza perni scheletrici perché il loro cranio è troppo fragile per sopportare i perni.

Halter cervicale in tessutoTrazione Halter

    Problemi con la trazione Halter

  • Scomoda
  • Dolore mandibolare
  • Tempero-dolore mandibolare
  • Contraindicato nelle fratture mandibolari
  • Difficile controllare la flessione – estensione

Radiografie cervicali in estensione e flessione

Se un paziente ha radiografie cervicali normali, ma ha uno spasmo dei muscoli del collo, può essere necessaria la vista in estensione di flessione per escludere una grave instabilità della colonna cervicale. La trazione Halter è un buon modo per alleviare lo spasmo prima che queste radiografie possano essere fatte. Il paziente è ammesso e posto in trazione Halter fino a quando il collo non è libero dallo spasmo muscolare. Sotto la supervisione diretta del medico curante, le viste di flesso-estensione sono prese nel dipartimento di raggi X. Il paziente non deve avere dolore quando il collo viene flesso ed esteso. Se si sviluppano sintomi neurologici come la parastesia, i raggi X vengono abbandonati.

Trazione del cranio

Nelle lesioni cervicali più gravi sono indicate pinze per il cranio come le pinze Cones. Le indicazioni includono il trattamento conservativo di fratture e lussazioni cervicali.

Trattura cervicale trattata con Trazione tramite Pinze di Cone's Calipers

    Applicazione delle Pinze di Cone

  • Rimuovere i capelli sopra la regione dell’orecchio
  • Anestetico locale
  • Evitare il massetere
  • Evitare arteria temporale
  • Piccola incisione sopra l’orecchio in linea con il meato uditivo
  • Avvitare il perno fino a quando non perfora appena la tavola esterna del cranio
  • Fissare la corda
  • Attaccare i pesi

Cones - dove inserire i perni

Posizione per applicare i perni del Cone’s Caliper – in linea con il meato uditivo

Le pinze di Crutchfield

Le pinze di Crutchfield:

Consentono di girare facilmente il paziente, poiché la pinza si trova in alto sul cranio. Considerarle in un paziente paralizzato.

    Direzione e pesi

  • Forza – 2.5 kg per la testa e 1/2 kg per ogni vertebra*
  • Direzione Neutrale In linea con il meato uditivo
  • Flessione necessaria – sollevare la puleggia
  • Estensione necessaria – utilizzare un doppio materasso che termina alle spalle
*(Ogni vertebra non coinvolta cefaladicamente)
    Complicazioni della trazione cervicale

  • Sanguinamento – arteria temporale
  • Pressione sul cranio – evitare il vettore verso il basso della corda
  • Sepsi – dalla pelle all’ascesso suburale
  • Peggioramento dello stato neurologico
  • Squint da caduta del 6° nervo cranico

    Controindicazioni Pinze craniche

  • Bambini
  • Sepsi locale
  • Frattura del cranio

Il metodo del doppio materasso è un modo efficace per estendere il collo. Non posizionare mai la puleggia per la testa troppo in basso in quanto può risultare una piaga da pressione sull’occipite, specialmente nel paziente incosciente o neurologicamente compromesso.
Al Tygerberg Hospital le pinze di Cone sono comunemente usate. Le pinze Crutchfield sono un’altra pinza che si adattano più in alto sulla volta cranica e permettono di girare più facilmente il paziente paralizzato.

Riduzione delle lussazioni delle faccette

La trazione scheletrica al cranio può essere usata per ridurre le lussazioni delle faccette cervicali Trazione cervicale con le pinze di Cone's calipersI pesi sono aggiunti in serie mentre il collo è posizionato in flessione Dopo ogni peso di 2,5 kg è aggiunto una radiografia laterale per determinare la riduzione. Il medico curante controlla i segni neurologici. Se la neurologia si deteriora, i pesi vengono rimossi. Fino a 20 kg. di trazione possono essere usati in questo modo solo per alcune ore. Dopo la riduzione, il collo viene messo in estensione e vengono utilizzati i pesi di mantenimento più leggeri.