Storione di lago

Storione di lago

Un gigante tra i pesci d’acqua dolce interni del Wisconsin, lo storione di lago che vive sul fondo è un fossile vivente – una reliquia del Medio Evo dell’evoluzione dei pesci. Questa antica specie fece la sua prima apparizione circa 100 milioni di anni fa nel periodo Cretaceo superiore dell’era Mesozoica, proprio quando i dinosauri fecero la loro brusca uscita dal palcoscenico mutevole della Terra. Oggi lo storione di lago conserva molte caratteristiche primitive che sono state perse o modificate in altri pesci moderni.

Identificazione

Con il suo corpo pesante, a forma di siluro, spesso nella parte anteriore e che si assottiglia verso la coda rovesciata nella parte posteriore, il giovane storione assomiglia ad uno squalo, ma manca dell’eleganza generale del venerato abitante del mare. Come si addice a un rappresentante dell’epoca medievale, lo storione del lago indossa una “armatura” sotto forma di piastre ossee a forma di conchiglia, o scute, disposte in cinque file – due su ogni lato e una lungo la schiena – che corrono lungo la lunghezza del corpo. Ogni scuto arriva a un picco con uno sperone a punta acuminata. Man mano che il pesce invecchia, le file di scudi ossei a punta acuminata si appianano; su individui vecchi e grandi gli scudi sono a malapena visibili e il pesce appare relativamente liscio. Lo storione non si è mai evoluto fino al punto di sostituire le ingombranti placche con scaglie più piccole, sottili e flessibili che si trovano in specie più moderne di pesci.

Anche se lo storione del lago non può essere scambiato per Jaws, ha una pinna caudale (coda) eterocerca (simile a quella degli squali con il lobo superiore più lungo di quello inferiore). E invece di una spina dorsale con vertebre separate, lo storione ha un’asta continua, flessibile e cartilaginea, chiamata notocorda, che corre per tutta la lunghezza del corpo e termina sulla punta del lobo superiore della pinna caudale.

Gli storioni di lago hanno musi lunghi e affusolati che diventano più corti e più smussati con l’età. Quattro barbigli, o antenne, penzolano in fila sul lato inferiore del muso proprio di fronte alla bocca. I barbigli sono importanti organi sensoriali che avvisano il pesce della presenza di cibo mentre il pesce costeggia lentamente il fondo. La bocca e le labbra dello storione di lago sporgono per aspirare il cibo e si ritraggono quando non sono in uso – e questo venerabile pesce non deve mai temere un viaggio dal dentista, poiché non ha denti. Due spiracoli (sfiatatoi) si trovano sulla parte superiore della testa appena davanti alle branchie.

Lo storione di lago mostra una considerevole variazione di colore dovuta all’età e alle differenze di località. Gli storioni di lago del Wisconsin sono generalmente grigio ardesia, marrone oliva o nero sul corpo con un lato inferiore lattiginoso o giallo-bianco. I giovani storioni di lago sono di solito di colore più chiaro rispetto agli adulti e hanno macchie scure sui fianchi e sul muso.

Distribuzione

distribuzione dello storione di lago

Lo storione di lago è presente nei bacini idrografici del Mississippi, del lago Michigan e del lago Superiore. Nel bacino del fiume Mississippi si trova nei fiumi Mississippi, St. Croix, Chippewa (e principali affluenti) e Wisconsin. Nel fiume Wisconsin, le registrazioni lo collocano a monte del Castle Rock Flowage (contea di Adams). Nel lago Superiore si trova nelle acque relativamente poco profonde della baia di Keweenaw, nelle vicinanze delle Isole Apostoli, ed è nota per deporre le uova nel Bad River (Contea di Ashland). È stato occasionalmente preso nella baia di St. Louis. Nel bacino del lago Michigan è presente nella Baia Verde, nel lago Michigan, nel fiume Menominee a monte della diga White Rapids, nel Fox River a monte del lago Puckaway e nel Wolf River a monte di Shawano. Questo sistema include i laghi Winnebago, Butte des Morts e Winneconne, e il fiume Embarrass. È stata introdotta in laghi dove non si è verificata la riproduzione naturale, tra cui: Big Cedar Lake (contea di Washington), i laghi Madison (contea di Dane), Chain of Lakes (contea di Waupaca), e Pear Lake (contea di Washburn). Lo storione di lago è elencato come una specie rara negli Stati Uniti. Nella maggior parte della sua gamma negli Stati Uniti, sembra essere minacciato. Nel Wisconsin, è comune nel fiume Menominee, nel fiume Wolf inferiore, nei laghi Poygan e Winnebago, nel lago Wisconsin, nel fiume St. Croix fino alla diga Gordon, nel fiume Namekagon sotto la diga Trego e nei fiumi Chippewa e Flambeau. Non è comune o raro nel basso fiume Wisconsin, nel fiume Mississippi, nei laghi Madison e nei laghi Michigan e Superior.

Abitudini e Habitat

Senza denti, è difficile per lo storione di lago mettere il morso su qualcosa di più grande di un gambero occasionale. Poiché si affidano all’aspirazione per nutrirsi, gli storioni di lago sono limitati a vivere su piccoli organismi – lumache, larve di insetti, sanguisughe, piccole vongole e altri invertebrati. Per localizzare queste deliziose creature, lo storione di lago deve soffermarsi sul fondo dei laghi con ampie aree di acqua bassa (meno di 30 piedi) e nelle profonde piscine fluviali, foraggiando dove il cibo è abbondante.

Quando è alla ricerca di cibo, lo storione di lago trascinerà i suoi barbigli leggermente sul fondo. Non appena queste antenne sensibili toccano il cibo, il pesce sporge la sua bocca tubolare e succhia il cibo insieme a limo, ghiaia e altri materiali del fondo. I detriti vengono espulsi attraverso le branchie e il cibo rimane.

Lo storione di lago ha la curiosa ma spettacolare abitudine di saltare completamente fuori dall’acqua fino a sembrare in piedi sulla coda, per poi atterrare con un clamoroso splash. Gli esperti di pesci teorizzano che lo storione stia cercando di scrollarsi di dosso le lamprede; la maggior parte degli storioni adulti hanno una o più cicatrici di vecchie lamprede e non è raro vedere sei o più lamprede attaccate ad un solo pesce.

Riproduzione e sviluppo

Lo storione di lago migra verso le sue zone di riproduzione annuale tra la fine di aprile e l’inizio di giugno, preferendo deporre le uova in zone poco profonde e rocciose lungo le rive del fiume. La deposizione delle uova dello storione dipende dalla temperatura e dal flusso dell’acqua. Durante le stagioni in cui il flusso dell’acqua è alto e la temperatura dell’acqua aumenta lentamente, la deposizione delle uova inizia quando la temperatura dell’acqua raggiunge i 53 gradi F. Al contrario, durante le stagioni di basso flusso dell’acqua e di aumento più rapido della temperatura dell’acqua, la deposizione delle uova non inizia fino a quando la temperatura dell’acqua raggiunge i 58-59 gradi F. Informazioni sulla deposizione annuale dello storione

I maschi arrivano ai siti di deposizione delle uova prima delle femmine, navigando in gruppi di otto o più, spesso così vicini alla superficie che la loro coda, la schiena o il muso sono fuori dall’acqua. La deposizione delle uova inizia non appena una femmina matura (sessualmente pronta) entra nel gruppo. I maschi nuotano accanto alla femmina, di solito controcorrente, agitando vigorosamente le loro code mentre rilasciano il milt (sperma) mentre la femmina lascia cadere le sue uova. Le uova fecondate, ciascuna di circa un ottavo di pollice di diametro, sono appiccicose e si aggrappano alle rocce e ad altri materiali solidi nell’acqua fino alla schiusa. C’è una notevole variazione nel numero di uova prodotte dalle femmine dello stesso peso – la quantità può variare da 50.000 a 700.000 uova in una stagione.

Le uova si schiudono in cinque-otto giorni, a seconda della temperatura dell’acqua. In 12-14 giorni, gli avannotti (pesci appena nati) sono lunghi un pollice e hanno bocche e barbigli completamente sviluppati.

Frequenza di deposizione delle uova – Una femmina di storione raggiunge la maturità sessuale quando ha da 24 a 26 anni e circa 55 pollici di lunghezza, e si riproduce una volta ogni quattro, cinque o sei anni. I maschi maturano a circa 15 anni, quando sono lunghi circa 45 pollici. La maggior parte dei maschi depongono le uova ogni due anni, mentre alcuni lo fanno ogni anno.

Lo storione di lago cresce più grande e vive più a lungo di qualsiasi altro pesce nel Wisconsin. Uno storione di 82 anni catturato nel lago Winnebago nel 1953 è stato registrato come il più vecchio storione del Wisconsin – un semplice furbetto, se paragonato al vecchio di 152 anni, 215 libbre, 81 pollici di lunghezza, tirato su dal fondo del lago dei boschi in Ontario, Canada lo stesso anno.

All’inizio, lo storione del lago cresce più rapidamente in lunghezza che in peso, ma questa tendenza si inverte quando il pesce invecchia. La crescita dipende da diversi fattori, tra cui la temperatura dell’acqua e il cibo disponibile.

Lunghezza dello storione di lago all’età:

Età (anni) Lunghezza (pollici)
1 11.0
3 23.0
5 33.0
10 40.0
15 47.0
20 51.0
25 56.0

Preoccupazioni ambientali

La conservazione dell’habitat è il fattore singolo più importante nel mantenere le condizioni per la sopravvivenza dello storione del lago. I cambiamenti nell’habitat hanno seriamente ridotto la capacità delle nostre acque di produrre questi pesci. Le dighe impediscono ai pesci di viaggiare verso le loro zone di deposizione delle uova, e il cambiamento del flusso d’acqua provocato dalle centrali idroelettriche può ridurre il numero di organismi di fondo di cui lo storione di lago si nutre e interferire con la schiusa delle uova di storione.

Come molti pesci, lo storione richiede livelli stabili e moderati di ossigeno per sopravvivere. Le acque inquinate hanno meno ossigeno disponibile; in inverno e in piena estate, questi livelli di ossigeno possono scendere troppo in basso, causando la morte dello storione di lago e di altre specie.

Gli storioni che vivono in acque inquinate possono accumulare alcune sostanze inquinanti nei loro tessuti ad alte concentrazioni in parte perché sono longevi ma anche perché possono avere alti livelli di grasso. La consulenza sul consumo di pesce in tutto lo stato del Wisconsin raccomanda che le donne in età fertile e i bambini non mangino storione più frequentemente di un pasto al mese e gli uomini e le donne anziane non mangino storione più frequentemente di un pasto alla settimana. Inoltre, le persone che mangiano pesce dovrebbero consultare i consigli sul consumo di pesce del Dipartimento per le acque in cui lo storione dovrebbe essere mangiato meno frequentemente a causa delle maggiori concentrazioni di contaminanti, come i Grandi Laghi e i fiumi più grandi e industrializzati.

Raccolta

lo storione di lago sott'acqua

Pesca nell’entroterra – raccolta con amo e lenza da diversi grandi sistemi fluviali del Wisconsin
Lago Winnebago System sturgeon spearing – raccolta con fiocina da una pesca allo storione di fama mondiale.
Lake Sturgeon Management Plan – fornisce una guida per tutta la gestione dello storione

Protezione e difesa

Sturgeon Guard – programma di protezione creato per proteggere lo storione in riproduzione e minimizzare le attività illegali di bracconaggio
Sturgeon for Tomorrow (uscita DNR) – organizzazione di difesa dello storione dedicata alla conservazione dello storione

Pubblicazioni sullo storione

  • Piano di gestione dello storione del lago del Wisconsin