Questa donna è stata gravemente ustionata da una pianta comune e ora il suo avvertimento sta diventando virale

Le foto scioccanti dimostrano che la pastinaca selvatica può essere più pericolosa di quanto sembri.

Amanda MacMillan

Aggiornato il 17 luglio, 2018

Il post di una donna su Facebook e le foto scioccanti sono diventati virali dopo aver condiviso la sua esperienza con la pastinaca selvatica, una pianta che ha incontrato lungo la strada nel Vermont, che le ha causato gravi ustioni e vesciche su e giù per entrambe le gambe. Spera che diffondendo la parola, possa aiutare gli altri a evitare questo tipo di reazione.

Charlotte Murphy ha pubblicato l’avviso sabato, più di una settimana dopo aver sfiorato per la prima volta la specie invasiva durante un pit stop lungo una strada del Vermont. In un’intervista con NBC5, Murphy ha detto di essersi fermata per andare in bagno in un’area falciata con tavoli da picnic.

Su Facebook, Murphy descrive la pastinaca selvatica come una specie invasiva che assomiglia al pizzo giallo della regina Anna “e si trova lungo i bordi delle strade/guardrail che si è diffusa ogni anno in tutto il Vermont e in altri stati”. Non si è resa conto che la sua gamba aveva sfregato contro le foglie rotte della pianta, ha scritto, “così ho continuato la mia giornata sotto il sole caldo.”

Ma, secondo Murphy, il sole ha attivato la linfa della pianta e ha innescato gli effetti dannosi che può avere sulla pelle. “Qualche protuberanza è apparsa in un paio di giorni, ma nessun dolore o prurito”, ha scritto. “Ho continuato ad allenarmi al sole permettendo a più sudore e raggi UV di colpire la pelle, rendendo la reazione che è arrivata una settimana dopo molto peggiore che se avessi lavato la mia pelle subito e fossi rimasta fuori dal sole.”

La gamba di Murphy è diventata estremamente rossa e pruriginosa nei giorni successivi, finché si è svegliata con grandi vesciche gialle sulla gamba. “Nel corso della giornata sono cresciute esponenzialmente fino al punto in cui la mia gamba era gonfia e non potevo camminare”, ha scritto. Le vesciche si sono presto diffuse all’altra gamba, alle braccia e alle dita.

RELATO: 12 motivi per cui la tua pelle ha tanto prurito e quando parlare con un medico

Allora, cos’è la pastinaca selvatica?

La pastinaca selvatica (il cui nome scientifico è Pastinaca sativa L.) è comune in molte parti del Vermont. Si trova anche nella maggior parte degli Stati Uniti, secondo il Dipartimento dell’Agricoltura degli Stati Uniti.

Pastinaca sativa L. è in realtà la stessa pianta che gli agricoltori e i giardinieri raccolgono per ottenere la pastinaca che mangiamo nelle zuppe e nei piatti di verdure arrosto. Ma quando cresce selvatica, la pianta produce piccoli fiori gialli durante il suo secondo anno. Secondo l’U.S. Fish and Wildlife Service, la pianta ha steli scanalati e senza peli e tipicamente sta tra i due e i cinque piedi di altezza.

La pastinaca selvatica e le piante affini producono una linfa che può reagire con la luce del sole per formare un composto che è tossico per le cellule della pelle, dice Eike Blohm, MD, un medico di medicina di emergenza e tossicologo medico presso l’Università del Vermont. Toccare la pianta stessa non è dannoso, a meno che lo stelo o le foglie siano rotte e la linfa sia esposta.

“Questa spiacevole esperienza è chiamata fitofotodermatite”, dice, ed è una difesa naturale contro alcuni tipi di funghi mangia-pianta. “Gli esseri umani non sono il bersaglio previsto, ma se assorbiamo questa sostanza per via topica e poi usciamo al sole, può avere effetti davvero devastanti”. La reazione chimica può danneggiare il DNA e far morire le cellule della pelle, il che può causare vesciche e cicatrici.

La pianta è un parente stretto di carote, prezzemolo, sedano e hogweed gigante, che possono tutti causare reazioni cutanee simili in individui sensibili, dice il dottor Blohm. All’inizio di questo mese, un adolescente della Virginia ha fatto notizia dopo aver subito ustioni di secondo grado dall’esposizione a hogweed selvatico. Gli esperti dicono che la crescita di questa pianta si sta diffondendo in nuovi stati e regioni.

Mangiare agrumi e prendere alcuni farmaci può anche avere effetti simili per le persone che sono sensibili ai composti foto-reattivi delle piante. Per esempio, un rapporto di un caso del 2014 dall’Università del Vermont descrive una donna che aveva sviluppato un’eruzione cutanea sulle mani dopo aver cucinato con succo di lime e poi essere uscita al sole.

RELATO: 7 farmaci che possono renderti più sensibile al sole e al calore

Come proteggerti

Le persone che pensano di essere state esposte alla linfa della pastinaca selvatica dovrebbero lavare accuratamente la loro pelle con acqua e sapone il prima possibile, dice il dottor Blohm. Dovrebbero anche tenere la zona esposta fuori dal sole per almeno 48 ore.

“Applicare la protezione solare e stare dentro, perché se non si viene irradiati dai raggi UV, non si dovrebbero avere quei sintomi”, dice. “Una volta che si formano le vesciche, non c’è antidoto; possiamo solo trattarlo come tratteremmo un’ustione.”

Dr. Blohm avverte che, mentre la pastinaca selvatica e l’hogweed gigante si trovano più probabilmente lungo i bordi delle strade e vicino ai ruscelli, “sono erbacce che si diffondono molto facilmente, e a volte possono diffondersi nei cortili delle persone”. Se appaiono vicino a casa tua, dice, indossa una protezione per tutto il corpo per tirarli fuori, “o assumi un professionista per rimuoverli.”

Il Dipartimento della Salute del Vermont raccomanda anche di lavare subito tutti i vestiti che possono essere stati esposti alla linfa della pianta. E se devi lavorare con o intorno alla pianta, cerca di farlo nei giorni nuvolosi, quando è meno probabile che il sole reagisca con la linfa.

Per ricevere le nostre storie migliori nella tua casella di posta, iscriviti alla newsletter di Healthy Living

Se si verifica una reazione, chiama il tuo medico o cerca un trattamento presso una struttura medica o un centro ustionati. Poiché la linfa può causare lesioni simili alle ustioni chimiche di secondo grado, le aree colpite potrebbero aver bisogno di essere pulite e fasciate per evitare infezioni. A volte, dice il dottor Blohm, sono necessari degli innesti di pelle.

Fortunatamente, Murphy dovrebbe recuperare completamente. Dopo aver cercato prima il trattamento in una struttura di pronto soccorso, ora sta vedendo i medici della clinica delle ustioni dell’Università del Vermont. “I progressi sono lenti, ma le vesciche e il gonfiore sono diminuiti”, ha scritto nel suo post su Facebook.

Mentre le sue braccia e gambe guariscono, Murphy sta implorando la gente di “dire a TUTTI quelli che conosci” dei pericoli della pastinaca selvatica, aggiungendo che anche gli animali domestici possono bruciarsi se entrano in contatto con l’olio della pianta.

Si è scusata nel suo post per la natura grafica delle sue foto, ma ha aggiunto, “sono il modo migliore per mostrare alla gente cosa fa la pastinaca selvatica”. E il suo piano per diffondere la consapevolezza sulla pianta tossica sembra funzionare: Da sabato, il post è stato condiviso più di 39.000 volte.

Tutti gli argomenti sulle condizioni della pelle

Abbonamento gratuito

Ricevi indicazioni nutrizionali, consigli sul benessere e ispirazione salutare direttamente nella tua casella di posta elettronica da Health