Quali sono gli effetti a breve e lungo termine dello Xanax

Che cos’è lo Xanax?

Pillole di Xanax

Xanax (alprazolam) è un sedativo, o farmaco depressivo del sistema nervoso centrale, che è comunemente usato per affrontare problemi di ansia clinicamente significativi, per iniziare il sonno, e per affrontare l’agitazione. È anche usato per trattare le convulsioni e come preanestetico.

Xanax è classificato come una benzodiazepina, che è una classe importante di farmaci che sono principalmente progettati per trattare l’ansia clinicamente significativa (non il nervosismo quotidiano) e le convulsioni. Questi farmaci possono anche essere utili per affrontare i sintomi di astinenza da droghe come l’alcol, altre benzodiazepine e stimolanti, se somministrati sotto la supervisione di un medico. Gli effetti principali dello Xanax includono:

  • Riduzione delle sensazioni di ansia o stress
  • Sedazione
  • Rallentamento immediato del funzionamento del sistema nervoso centrale e periferico
  • Un’insorgenza relativamente rapida degli effetti del farmaco e una durata d’azione relativamente breve

Quando il farmaco ha un’insorgenza d’azione rapida o intermedia, significa che i suoi effetti sono realizzati relativamente rapidamente dopo l’uso. Quando il farmaco ha una breve durata d’azione, significa che gli effetti di picco del farmaco in genere non durano molto a lungo.

Xanax è stato progettato principalmente come un sostituto per una benzodiazepina molto coinvolgente, Valium (diazepam). Con la breve durata dello Xanax e il rapido inizio dell’azione, si credeva che avesse un potenziale di abuso molto inferiore. Ciononostante, lo Xanax è diventato una droga significativa di abuso, come la maggior parte delle benzodiazepine.

Chi abusa di farmaci da prescrizione come lo Xanax molto spesso non ha una prescrizione per loro, secondo i dati forniti annualmente dalla Substance Abuse and Mental Health Services Administration (SAMHSA). Invece, gli abusatori cronici di farmaci da prescrizione spesso li ottengono dalla famiglia o dagli amici, li rubano, o li comprano illegalmente. La maggior parte degli individui a cui vengono prescritti questi farmaci non ne abusa; tuttavia, una parte degli individui che iniziano con una prescrizione per il farmaco svilupperà un problema di abuso. Gli individui che abusano dei farmaci hanno maggiori probabilità di sperimentare effetti spiacevoli o dannosi del farmaco rispetto agli individui che usano il farmaco secondo le istruzioni del loro medico.

Effetti dello Xanax

Gli individui che prendono lo Xanax per un breve periodo di tempo per risolvere un problema medico hanno molte meno probabilità di sperimentare gravi effetti dello Xanax rispetto agli individui che usano o abusano del farmaco a lungo termine.

Inoltre, chi abusa di benzodiazepine comunemente le prende con altre droghe di abuso; generalmente, la droga benzodiazepina (ad es, Xanax) non è la loro principale droga d’abuso. Questo può complicare qualsiasi effetto associato all’abuso di Xanax a lungo termine.

Il National Institute on Drug Abuse (NIDA) e SAMHSA riferiscono che le benzodiazepine come lo Xanax sono più comuni droghe secondarie di abuso prese insieme a farmaci antidolorifici narcotici, alcol, altre benzodiazepine, altri sedativi, cannabis e stimolanti. Per esempio, lo Xanax può essere preso insieme all’alcol per potenziare gli effetti di entrambe le droghe, o può essere preso con una droga come la cocaina per “tagliare” gli effetti della cocaina. L’abuso di polisostanze può produrre numerosi effetti complessi, che sono spesso più gravi degli effetti associati all’abuso di una delle due droghe da sola.

Effetti a breve termine dello Xanax

Secondo fonti professionali, come la raccolta in quattro volumi The Neuropathology of Drug Addictions and Drug Abuse, gli effetti a breve termine dell’uso e dell’abuso di Xanax includono:

  • Sedazione.
  • Una riduzione significativa dell’ansia o dell’esperienza soggettiva dello stress percepito.
  • Sensibilità.
  • Riduzione della velocità dei processi di pensiero.
  • Riduzione dei riflessi.
  • Riduzione del controllo degli impulsi.
  • Riduzione della capacità di prendere decisioni razionali.
  • Riduzione dei tassi di respirazione, della frequenza cardiaca e della pressione sanguigna.
  • Un rapido sviluppo della tolleranza.

Questi effetti sono tipicamente di breve durata. Se l’individuo usa lo Xanax solo per un breve periodo di tempo, nella maggior parte dei casi non si verificherà alcun problema significativo. Tutti i farmaci sono associati a potenziali effetti collaterali che possono verificarsi in alcuni individui, e alcuni degli effetti collaterali dello Xanax includono nausea, ansia paradossale (con il farmaco che produce effettivamente i sintomi che è progettato per controllare), letargia e confusione.

In alcuni individui, Xanax può produrre una reazione allergica, come gonfiore delle labbra, orticaria, ansia o battito cardiaco rapido. Questi individui dovrebbero smettere immediatamente di usare il farmaco e consultare un medico. Gli effetti collaterali e le reazioni allergiche sono relativamente rari quando il farmaco viene usato secondo le istruzioni di prescrizione.

Quando viene usato insieme ad altri farmaci che sono depressori del sistema nervoso centrale (ad esempio, altre benzodiazepine, alcol e farmaci antidolorifici narcotici), c’è un miglioramento degli effetti dello Xanax, mentre quando viene usato insieme a farmaci che hanno meccanismi d’azione opposti, come la cocaina o altri stimolanti, questi effetti sono diminuiti o aumentati. Quando lo Xanax è usato insieme ad altri farmaci, ci possono essere anche interazioni che possono produrre effetti atipici che non sono normalmente associati a nessuno dei due farmaci.

Effetti collaterali a lungo termine dello Xanax

Ragazza che prende la pillola

L’uso continuato dello Xanax o di qualsiasi benzodiazepina provoca alterazioni nel sistema nervoso centrale e nel sistema nervoso periferico. Quando il farmaco è usato per ragioni mediche come per il controllo delle crisi o dell’ansia, le dosi sono tipicamente controllate, e gli effetti a lungo termine di queste alterazioni non sono così significativi come le alterazioni a lungo termine che si verificano negli individui che abusano di Xanax. Gli abusatori in genere assumono quantità più elevate del farmaco rispetto agli individui a cui è stato prescritto, lo usano insieme ad altre droghe d’abuso, e lo prendono più frequentemente, spesso abbuffandosi di droga.

Si deve notare che ogni farmaco cambia il corpo o il cervello in qualche modo. I farmaci alterano il funzionamento del sistema di una persona secondo il loro specifico meccanismo d’azione. Quando il sistema viene alterato artificialmente dall’uso di un farmaco o dall’abuso di una droga, ci saranno potenziali cambiamenti a lungo termine. Alcuni dei cambiamenti associati all’uso o all’abuso a lungo termine includono:di Xanax

  • Cambiamenti nelle neuropatie del cervello.
  • Potenziali cambiamenti nel comportamento.
  • Suscettibilità a condizioni o malattie croniche come risultato del meccanismo d’azione del farmaco.
  • Aumento della tolleranza che può portare allo sviluppo della dipendenza fisica.

Effetti dello Xanax sulle funzioni cerebrali

I cambiamenti nelle vie neurologiche del cervello che si verificano come risultato di un abuso di Xanax a lungo termine includono, ma non sono limitati a:

  • una diminuzione del numero di recettori neuronali per neurotrasmettitori inibitori come l’acido gamma-aminobutirrico (GABA), indicato come down regulation.
  • Un aumento del numero di neuroni che sono associati ai neurotrasmettitori che producono gli effetti opposti dello Xanax, indicato come upregulation.
  • Alterazioni significative nei percorsi del cosiddetto centro di ricompensa del cervello associato con gli effetti di rinforzo della droga, portando ad associazioni positive con l’uso della droga.
  • Effetti terziari dovuti ad altre variabili, come cambiamenti nel comportamento, alterazioni dell’appetito e cambiamenti nel ciclo del sonno.

Cognitivo & Effetti collaterali comportamentali

I potenziali problemi comportamentali che possono essere associati all’uso di Xanax possono essere numerosi e dipendono dal contesto in cui il farmaco viene usato regolarmente. Le alterazioni nei percorsi del cervello possono estendersi ad altre aree del cervello che non sono associate agli effetti medicinali del farmaco, in particolare in chi ne abusa. Ci sono numerosi potenziali problemi cognitivi e comportamentali che possono verificarsi come risultato di un abuso cronico di Xanax, e questi problemi sono molto meno probabili negli individui che usano la droga in modo medico

  • Problemi a lungo termine con l’attenzione e la concentrazione
  • Problemi con la capacità di formare nuovi ricordi e conservare le informazioni
  • Problemi con la risoluzione dei problemi e il giudizio
  • Problemi con il controllo degli impulsi, specialmente il controllo delle emozioni
  • Una maggiore suscettibilità allo stress
  • Voglia di usare lo Xanax.
  • Dipendenza fisica dallo Xanax.
  • Lo sviluppo di un disturbo da uso di sostanze
  • Alterazioni del comportamento, come non essere in grado di controllare l’uso della droga e continuare a usare la droga nonostante le conseguenze negative
  • Altri problemi psicologici, come ansia, depressione e stress
  • Aumento della vulnerabilità ad essere vittima di un crimine o a commettere un crimine

Potenziali problemi di salute fisica

Ci sono alcune potenziali vulnerabilità fisiche associate all’abuso a lungo termine di Xanax.

  • I problemi respiratori possono svilupparsi come risultato della soppressione respiratoria cronica prodotta dalla droga. I problemi respiratori possono esacerbare uno qualsiasi dei problemi di cui sopra e aumentare le vulnerabilità per lo sviluppo di altre potenziali condizioni di salute, compresa la contrazione di molte malattie infettive.
  • L’abuso di benzodiazepine a lungo termine è associato a potenziali problemi cardiaci, compresi problemi di pressione sanguigna, irregolarità del battito cardiaco e un maggiore potenziale di infarto e ictus.
  • Altri sistemi di organi, come il fegato e i reni, possono essere danneggiati dall’abuso cronico di Xanax e di polisostanze.
  • Chi abusa di sostanze è a maggior rischio di sviluppare numerosi altri problemi di salute fisica, comprese diverse forme di cancro.
  • Chi abusa di sostanze ha tassi di mortalità precoce significativamente più alti rispetto agli individui che non abusano di droghe o alcol.

Lo sviluppo della dipendenza fisica dallo Xanax non è così comune come lo sviluppo della dipendenza fisica da alcune delle altre benzodiazepine, ma può verificarsi. Non ci sono stime affidabili del numero di individui che sviluppano dipendenza fisica dalle benzodiazepine. Infatti, la ricerca suggerisce che molti individui che hanno sviluppato una dipendenza fisica da una benzodiazepina come lo Xanax possono essere inconsapevoli di averlo fatto.

Per gli individui che usano lo Xanax per qualche condizione medica, e lo usano solo come prescritto e sotto la supervisione del loro medico, lo sviluppo di una lieve dipendenza fisica non è tipicamente un problema. Per le persone che abusano di Xanax, lo sviluppo della dipendenza fisica può essere un problema serio e potenzialmente pericoloso. Questo perché molti di questi individui iniziano a usare lo Xanax e altre droghe per evitare i primi segni della sindrome da astinenza, che spesso includono ansia, dolori, nausea, nervosismo, febbre o brividi, o altri sintomi simili alla fluttuazione. Quando gli individui cominciano a sperimentare questi sintomi, possono diventare disperati e usare lo Xanax in situazioni pericolose o prendere misure estreme per ottenere farmaci per trattare i sintomi dell’astinenza.

L’astinenza da benzodiazepine come lo Xanax è nota per produrre convulsioni in alcuni individui, e le convulsioni possono produrre danni cerebrali significativi e possono anche essere fatali. Poiché lo Xanax è spesso usato insieme ad altre droghe e ha un’emivita relativamente breve, gli individui possono iniziare a sperimentare lievi sintomi di astinenza entro 24 ore dalla sua sospensione se hanno sviluppato una significativa dipendenza fisica da esso. Inoltre, le overdose di farmaci come le benzodiazepine si verificano spesso quando gli individui sono emotivamente sconvolti e incapaci di prendere decisioni razionali, il che si verifica spesso durante l’astinenza o quando sono intossicati.

Rischio di overdose da Xanax

Per il National Institute on Drug Abuse, è possibile andare in overdose di depressori del sistema nervoso centrale, compresi i benzanti come lo Xanax. Le ramificazioni di un’overdose di benzos sono simili a quelle degli oppioidi, in quanto la respirazione può rallentare significativamente o fermarsi, con conseguente diminuzione pericolosa per la vita dell’ossigeno al cervello (ipossia).

Il rischio di overdose aumenta quando i benzos sono combinati con gli oppioidi, poiché entrambi i tipi di droga sedano l’individuo e rallentano la respirazione.

Effetti collaterali dello Xanax negli anziani

Secondo studi di ricerca, agli individui anziani possono essere prescritte benzodiazepine per il trattamento dell’ansia o per il sonno ad un tasso più alto di quanto ci si aspetterebbe. I potenziali effetti dell’abuso di Xanax sono aumentati negli individui più anziani a causa delle differenze nel metabolismo degli anziani rispetto ai giovani. Lo Xanax può avere una durata più lunga (rimanere nel sistema più a lungo) negli individui anziani rispetto agli individui più giovani. Questo può portare a numerosi rischi potenziali per questo gruppo.
Gli individui anziani possono essere ad un rischio aumentato per:

  • problemi cognitivi, come problemi con l’attenzione e la capacità di formare nuovi ricordi.
  • Aumento della sedazione e letargia che può portare a problemi di coordinazione, diminuzione dei riflessi e incidenti.
  • Problemi cardiaci e respiratori.
  • Problemi gastrointestinali, come la diarrea, che può portare alla disidratazione.
  • Effetti neurologici atipici, come tremori, mal di testa, vertigini e visione doppia.
  • Problemi psicologici, come ansia e depressione.

Le persone anziane assumono spesso numerosi farmaci, e ci possono essere numerose interazioni che possono esacerbare gli effetti di cui sopra. L’uso di farmaci da prescrizione può anche essere qualcosa con cui gli anziani sono più a loro agio, e possono fare affidamento sui farmaci per problemi che non li richiedono. Questo può portare a problemi significativi, tra cui il rapido sviluppo della tolleranza e la potenziale dipendenza fisica dallo Xanax (una sindrome da astinenza).

I problemi non si risolvono mai?

Scansione cerebrale

Quando una persona assume qualsiasi farmaco per un periodo di tempo significativo, ci sono cambiamenti che si verificano nel sistema nervoso centrale, e questi cambiamenti rimangono in una certa misura, anche dopo una lunga astinenza. Questo è il motivo per cui gli individui che hanno disturbi da uso di sostanze e hanno sviluppato una dipendenza fisica da una sostanza spesso sperimentano un declino più rapido durante una ricaduta, anche dopo un lungo periodo di astinenza, rispetto a quando hanno iniziato a usare la loro sostanza di scelta. Un’astinenza prolungata può indebolire i cambiamenti dei percorsi nel cervello, e nuove alterazioni nel cervello possono aiutare ad aggirare questi vecchi problemi, ma per la maggior parte degli individui con precedenti disturbi da uso di sostanze, specialmente con gravi e cronici disturbi da uso di sostanze, ci sono sempre alcuni effetti residui anche dopo anni di astinenza. L’entità effettiva degli effetti residui varierà significativamente da persona a persona e dipenderà da vari fattori, tra cui quanto tempo hanno usato la droga, quanta ne hanno assunta in genere, se l’hanno mischiata con altre droghe, il loro metabolismo e altri fattori fisici.

Molti dei problemi cognitivi e comportamentali che si verificano come risultato dell’abuso di Xanax si risolvono anche in una certa misura. Anche i problemi respiratori, cardiaci e di altri organi possono risolversi, a seconda dell’entità del danno. I danni alla carriera di un individuo, alle relazioni personali e agli obiettivi educativi possono essere reversibili o meno, a seconda della situazione. Il trattamento a lungo termine è progettato per aiutare gli individui a far fronte a questi problemi e a istituire cambiamenti positivi.

Il trattamento per l’abuso di Xanax aiuta i clienti a rimanere astinenti, a sviluppare nuovi obiettivi e metodi di coping, a costruire un sistema di supporto e a ottenere una nuova prospettiva di vita. La partecipazione continua al trattamento è uno dei fattori più importanti per un recupero di successo. Gli individui che rimangono in attività legate al trattamento per anni dopo la loro astinenza iniziale hanno un successo molto maggiore nell’istituire cambiamenti positivi rispetto agli individui che partecipano al trattamento solo per un breve periodo di tempo.