Quali personaggi storici sono presenti sulla moneta degli Stati Uniti?

La storia della moneta degli Stati Uniti e dei molti personaggi illustri che vi sono stati rappresentati è una strada lunga e tortuosa che forse solo un numismatico (una persona che studia o colleziona la moneta) sarebbe disposto a percorrere.

Il dollaro degli Stati Uniti è stato creato come moneta ufficiale degli Stati Uniti nell’aprile 1792. Con il paese in continua evoluzione, il pubblico si è interessato alle persone che vorrebbe vedere rappresentate sul proprio denaro. Nuovi disegni sono stati presi in considerazione per le monete e le banconote degli Stati Uniti per rappresentare un’ampia gamma di simboli storici e figure che hanno contribuito a definire l’America.

Mentre il ritratto di Harriet Tubman è destinato ad essere il nuovo volto della banconota da 20 dollari (una decisione che non avverrà fino al 2028), altri possibili cambiamenti di valuta includono monete d’oro e d’argento dell’aquila calva americana così come le immagini del discorso “I Have a Dream” di Martin Luther King Jr, il concerto d’opera del 1939 di Marian Anderson e un ritratto di Eleanor Roosevelt sul retro della nuova banconota da 5 dollari. Il Tesoro ha anche annunciato che le suffragiste Lucretia Mott, Sojourner Truth e Susan B. Anthony saranno presenti sul retro della banconota da 10 dollari.

A prescindere dal fatto che alcuni o tutti questi cambiamenti abbiano luogo, abbiamo messo insieme una lista delle persone e delle caratteristiche uniche che rappresentano la nostra valuta statunitense a partire dal 2019, dal penny alla banconota da 100 dollari.

Penny – Abraham Lincoln

Penny

Abraham Lincoln sulla U.S. penny

Foto: William C. Shrout/The LIFE Picture Collection via Getty Images

In onore del centenario della nascita del presidente Abraham Lincoln, il penny Lincoln fu prodotto ed emesso nel 1909. Disegnato da Victor David Brenner, fu la prima moneta a presentare un ritratto e la prima a includere il motto “In God We Trust”. Sul rovescio, due teste di grano affiancano la denominazione e le parole “United States of America”, mentre in cima si trova la frase latina “E Pluribus Unum”, che si traduce come “Uno su molti”. Senza una ragione particolare, il ritratto di Lincoln è l’unico ritratto presidenziale rivolto a destra su una moneta.

Leggi di più: Gli ultimi giorni di Abraham Lincoln

Nickel – Thomas Jefferson

Nickel

Thomas Jefferson sul nichelino degli Stati Uniti

Tomas Jefferson sul nichelino degli Stati Uniti.S. nickel

Foto: Alex Wong/Getty Images

Come parte di un concorso tenuto dalla Zecca degli Stati Uniti, il Jefferson Nickel fu disegnato dal vincitore Felix Schlag ed emesso nel 1938, sostituendo il Buffalo Nickel. Dal momento della sua produzione ad oggi, continua ad essere una delle monete più popolari in circolazione. Il dritto mostra il ritratto di Jefferson con le iscrizioni “In God We Trust” e “Liberty” mentre il rovescio è un ritratto della sua piantagione di Monticello, insieme alle iscrizioni “E Pluribus Unum”, “United States of America” e “Monticello”, tra le altre caratteristiche distintive.

Dime – Franklin D. Roosevelt

Dime

Franklin D. Roosevelt sulla moneta degli Stati Uniti

Foto: Getty Images

In onore della scomparsa di FDR nel 1945, il Roosevelt dime fu rapidamente assicurato e coniato l’anno successivo, sostituendo il Mercury dime, che era in circolazione dal 1916. Ma nonostante il fatto che Roosevelt guidò la nazione attraverso la Grande Depressione e la maggior parte della Seconda Guerra Mondiale, il Roosevelt dime fu effettivamente emesso in onore della sua lotta contro la polio – di cui fu diagnosticato nel 1921 – e portò alla fondazione della March of Dimes. Progettato dal capo incisore John R. Sinnock, il dime di Roosevelt presentava il ritratto del presidente con la parola “Liberty” a sinistra e “In God We Trust” seduta sotto. Il rovescio presenta una torcia della libertà circondata da rami di ulivo e di quercia, i simboli della pace e della vittoria. Dietro c’è la frase “E Pluribus Unum.”

Leggi di più: Come la salute di Franklin Roosevelt ha influenzato la sua presidenza

Quartiere – George Washington

Quarter

George Washington sulla moneta degli U.S. quarter

Foto: Daniel Acker/Bloomberg via Getty Images

Il quarto di dollaro di Washington fu coniato nel 1932 per celebrare il 200° compleanno del primo presidente. Il comitato del bicentenario voleva originariamente un mezzo dollaro Washington temporaneo emesso al posto del mezzo dollaro Walking Liberty, ma una volta che il Congresso fu coinvolto, scartò i piani del mezzo dollaro e richiese invece che il quarto di dollaro Washington sostituisse permanentemente il quarto Standing Liberty. Anche se il comitato gareggiò per il disegno dello scultore Laura Gardin Fraser per il ritratto di Washington, il Segretario del Tesoro Andrew W. Mellon alla fine ottenne il suo desiderio e scelse il disegno dello scultore John Flanagan.

Sul dritto, “United States of America” si trova sopra il ritratto di Washington, mentre la denominazione è indicata sotto. A sinistra c’è la frase “Liberty”, mentre a destra si trova “In God We Trust”. Dal 1999, il rovescio presenta la serie America the Beautiful Quarters, che commemora i 50 stati, i siti dei parchi nazionali e altre giurisdizioni degli Stati Uniti.

Leggi di più: Come George Washington tenne sotto controllo Alexander Hamilton

Moneta da 1 dollaro – Sacagawea

Moneta di Sacagawea

Sacagawea sulla moneta da 1 dollaro degli U.S. $1

Foto: Getty Images

Disegnata da Glenna Goodacre, la moneta da un dollaro di Sacagawea, che mostra la nativa americana con il figlio neonato, Jean Baptiste, ha iniziato a circolare nel 2000. Il rovescio della moneta è stato progettato da Thomas D. Rogers, Sr. e presenta un’aquila calva americana che svetta. Anche se la moneta da un dollaro è stata coniata come “Golden Dollar”, in realtà non contiene alcun metallo prezioso.

Bolletta da 1 dollaro – George Washington

One Dollar Bill

George Washington sulla banconota da 1$

.S. $1 bill

Foto: Ulrich Baumgarten via Getty Images

Non fu fino al Federal Reserve Act del 1913 che la valuta divenne standardizzata per la stabilità economica del paese. A quel punto gran parte dei componenti di design della banconota da 1 dollaro erano già stati stabiliti – il colore, i bordi, la fraseologia – in quanto erano stati a lungo in uso. Essendo uno dei più antichi disegni della valuta statunitense ancora oggi in uso, la banconota da 1 dollaro presenta un’immagine di George Washington (basata sul Ritratto di Ateneo di Gilbert Stuart) sul dritto, mentre il rovescio mostra il Grande Sigillo degli Stati Uniti. Il disegno del primo fu introdotto nel 1963, mentre il secondo risale al 1935 e fu usato principalmente allo scopo di evitare le contraffazioni. Questa versione fronte e retro fu usata quando la banconota da 1 dollaro passò dall’essere emessa come certificato d’argento a una nota ufficiale della Federal Reserve.

Leggi di più: Come le caratteristiche personali e fisiche di George Washington lo aiutarono a vincere la presidenza

Bolletta da 5 dollari – Abraham Lincoln

$5 Bill

Abraham Lincoln sulla banconota da 5 dollari degli U.S. $5 bill

Foto: Getty Images

Prima che il ritratto di Abraham Lincoln debuttasse sulla banconota da 5 dollari nel 1914, altri sette uomini si assicurarono un posto transitorio sulla denominazione, da Alexander Hamilton e Chief Onepapa a James Garfield. A partire dal 1928, Lincoln è stato il volto della banconota, che presenta il Lincoln Memorial sul retro. L’immagine più attuale di Lincoln è basata sul ritratto del presidente fatto da Mathew Brady nel 1864. Nel 2008 la banconota da 5 dollari ha debuttato il suo nuovo design high tech. Il suo nuovo fronte include l’uso del colore viola, un’impronta del Grande Sigillo degli Stati Uniti alla destra del volto di Lincoln e una banda di stelle. Sul retro, l’audace filigrana viola “5” in basso a destra è più evidente, insieme a una spruzzata di 5 gialli in alto a destra, tra le sue caratteristiche di sicurezza.

Leggi di più: Cosa portava in tasca Abraham Lincoln la notte in cui fu ucciso

Bolletta da 10 dollari – Alexander Hamilton

Bolletta da 10 dollari

Alexander Hamilton sulla banconota da 10 dollari degli U.S. $10 bill

Foto: Alex Wong/Getty Images

Prima che Alexander Hamilton comparisse sulla banconota da 10 dollari, una varietà di figure notevoli ha preceduto il suo famoso volto, tra cui il politico Daniel Webster, gli esploratori Meriwether Lewis e William Clark, e il presidente Andrew Jackson. Ma a partire dal 1929, Hamilton divenne lo statista preferito, e il ritratto impresso che vedete oggi è basato su un dipinto del 1805 di John Trumbull. Come primo segretario al Tesoro della nazione, Hamilton è uno dei due non-presidenti ad essere presente sulla cartamoneta statunitense (l’altro è Benjamin Franklin).

Mentre il ritratto di Hamilton è visto sul dritto, il rovescio mostra il palazzo del Tesoro degli Stati Uniti. Anche se una grande quantità di nuove tecnologie come la filigrana e l’inchiostro cangiante sono state aggiunte alla banconota da 10 dollari, il più grande annuncio è arrivato nel 2015, quando è stato annunciato che una figura femminile avrebbe sostituito Hamilton come nuovo volto della denominazione nel 2020. Tuttavia, a causa della popolarità del musical Hamilton di Broadway, il governo ha invertito la sua decisione e ha mantenuto Hamilton sulla banconota.

Leggi di più: Perché Alexander Hamilton non è mai diventato presidente

Bolletta da 20 dollari – Andrew Jackson

$20 bil

Andrew Jackson sulla banconota da 20 dollari

.S. $20 bill

Foto: Newsmakers

Per un uomo che voleva abolire la cartamoneta, il presidente Andrew Jackson avrebbe trovato piuttosto ironico che la sua faccia fosse sulla banconota da 20 dollari – per non parlare di qualsiasi banconota. Mentre lui è visto sul lato anteriore della denominazione, adornato con filigrane e tonalità verdi e pesca, la Casa Bianca è impressa sul retro. Nel 2016 è stato annunciato che Harriet Tubman avrebbe sostituito Jackson come nuovo volto della banconota da 20 dollari a partire dal 2020, ma il segretario al Tesoro Steve Mnuchin ha annunciato nel 2018 che la decisione sarebbe stata bloccata fino al 2028 per motivi di sicurezza. Nel gennaio 2021, l’amministrazione Biden ha detto che sta “esplorando modi per accelerare” il rilascio della Tubman $20.

$50 Bill – Ulysses S. Grant

Bolletta da 50 dollari

Ulysses S. Grant sulla banconota da 50 dollari degli Stati Uniti

Foto: Chris Maddaloni/Roll Call/Getty Images

A partire dal 1913, l’eroe della Guerra Civile e 18° Presidente degli Stati Uniti Ulysses S. Grant è stato il volto della banconota da 50 dollari. Mentre molti si chiedono perché Grant sia stato scelto per questa particolare denominazione, nessuno conosce veramente la risposta.

Il rovescio del ritratto di Grant presenta il Campidoglio degli Stati Uniti, anche se le prime versioni includevano immagini di Panama, un mercante e una corazzata. Su entrambi i lati della banconota, sono stati aggiunti colori blu e rossi e parole microstampate come “Fifty” e “USA” circondano il volto di Grant, insieme a una filigrana della bandiera americana alla sua destra.

Leggi di più: Come Ulysses S. Grant si è guadagnato il soprannome di ‘Unconditional Surrender Grant’

100$ Bill – Benjamin Franklin

Fattura da 100 dollari

Benjamin Franklin sulla banconota da 100 dollari degli U.S. $100 bill

Foto: Xaume Olleros/Bloomberg via Getty Images

Padre fondatore, inventore e diplomatico Benjamin Franklin ha servito sotto molti titoli, ma non è stato presidente degli Stati Uniti. Eppure, insieme a Hamilton, Franklin è stato in grado di abbellire una delle denominazioni più desiderabili nonostante non abbia mai raggiunto la più alta carica del paese, a partire dal 1914. Una massiccia riprogettazione nel 2009 ha portato il ritratto di Franklin a sinistra di una penna d’oca, un calamaio e la Dichiarazione d’Indipendenza, insieme a filigrane olografiche e tecnologia a luce nera. Il rovescio presenta un’immagine dell’Independence Hall di Filadelfia – il primo edificio al di fuori di Washington D.C. ad essere visto su qualsiasi denominazione.