Progetto DIY: Come costruire la tua casetta moderna

In effetti, le casette sono generalmente relegate fuori dalla vista e pensate per essere esclusivamente utilitarie. Di seguito, vi mostriamo come costruirne una di cui sarete orgogliosi e che vorrete far sperimentare anche ai vostri ospiti. Per illustrare il processo, ti mostreremo The Cube, una toilette off-the-grid costruita a mano nelle Santa Cruz Mountains in California. Questo progetto è perfetto per chiunque abbia un grande pezzo di terra lontano da casa e abbia visitatori che godono della proprietà regolarmente.

Storia e consigli condivisi da Jeff Waldman, che è responsabile della costruzione di questa toilette, insieme alla sua ragazza e ai suoi amici.

Le linee definite del Cubo sono in netto contrasto con il paesaggio grezzo di viti aggrovigliate e colline. Si trova a cinque miglia dalla costa su 10 acri nelle Santa Cruz Mountains ed è circondato da imponenti sequoie e querce contorte.

Foto: Jeff Waldman

Ricevi la Newsletter di Dwell

Sei il primo a vedere i nostri ultimi home tour, le notizie sul design e altro.

Iscriviti

Step 1: Decidi se una latrina esterna è adatta alle tue esigenze.

Una latrina a fossa è una soluzione economica ed ecologica. È considerata un’infrastruttura non permanente, e contrariamente a quanto si potrebbe vedere nei bagni ad alto traffico del vostro parco locale, non sono tutte offensive. Un sistema settico è costoso e l’installazione di una toilette a volta aggiunge un livello di complicazione, costo e impegno. Con una toilette a fossa tradizionale, si copre il buco e ci si sposta in una nuova posizione. È semplice ed efficace. Una buca larga un metro e mezzo e profonda un metro e mezzo durerà cinque anni per una famiglia di sei persone. Se questo suona bene per le tue esigenze, allora continua a leggere.

Step 2: Scegli un posto che sia sottovento e lontano da qualsiasi pozzo o fonte d’acqua.

Evitare le depressioni basse dove la fossa potrebbe riempirsi di acqua freatica.

Il risultato finale di The Cube, senza lo specchio che sarà appeso sopra il lavandino. Una corretta progettazione del pit toilet non richiede finestre, purtroppo. Lo specchio, oltre ad essere funzionale, aggiungerà profondità e darà alla facciata la sensazione che ci sia una finestra. Inoltre, cos’è un lavandino senza uno specchio sopra?

Foto: Jeff Waldman

Step 3: scavare una buca.

Puoi farlo a mano, ma se puoi affittare una ruspa, sarebbe molto più veloce. Dovrete puntellare la buca con legno o altri materiali e coprire la parte superiore in modo da collegarla perfettamente alla dependance. Si può versare un cuscinetto di cemento tradizionale, per il quale ci sono molte risorse online. Ma in questo caso, un vecchio pezzo di canale di scolo zincato è stato esteso dal buco alle fondamenta della dependance.

Dopo aver ripulito il buco, si può puntellare la parte superiore con un vecchio pezzo di canale di scolo zincato di 32 pollici di diametro che si può prendere al centro di ricostruzione locale a buon mercato, e riempire intorno ad esso.

Foto: Jeff Waldman

Step 4: Trovare o creare un edificio per sedersi sopra quel buco.

Questa particolare dependance è stata progettata con SketchUp, un software gratuito usato dai costruttori di tutto il mondo. Ma una semplice dependance può essere progettata su carta con alcune conoscenze di base della costruzione di edifici. Il Visual Handbook of Building and Remodeling può anche aiutarti a capire come costruire correttamente il tutto.

Il disegno del cubo è stato fatto con Sketchup.

Foto: Jeff Waldman

Photo: Jeff Waldman

Step 5: Pensa ai dettagli.

Assicurati che ci sia abbastanza spazio nel tuo layout per la toilette, un tubo di ventilazione, un po’ di spazio per gli articoli da bagno e forse un gancio per il cappotto. Avrete anche bisogno di una porta. Assicuratevi di sceglierne una in anticipo, perché vi dirà le dimensioni approssimative di cui avrete bisogno per inquadrarla.

Waldman e il team hanno preso la porta più economica che hanno trovato da Home Depot. Era uno spessore di metallo particolarmente sottile che stavano sgomberando. C’erano altre opzioni usate al centro di ricostruzione per ancora meno, ma non avendolo mai fatto prima, hanno optato per la presunta facilità di una porta nuova pre-appesa.

Foto: Jeff Waldman

Assicuratevi che il vostro design permetta alla porta di aprirsi senza essere d’intralcio. Puoi includere una o due finestre, ma devi sapere che alcune delle migliori casette non le usano. Una quantità limitata di luce diffusa va bene, ma la teoria del design delle latrine è che le mosche e altri insetti che trovano la loro strada nella fossa cercheranno di uscire attraverso il tubo di ventilazione, se questa è l’unica fonte di luce naturale. Se si opta per l’assenza di finestre, ci sono decine di kit di luci solari indipendenti disponibili per meno di 50 dollari, dove non è richiesto alcun know-how elettrico.

Passo 6: Considera un lavandino.

Probabilmente vuoi un lavandino. Tuttavia, potresti trovare l’aria fresca e la luce naturale più piacevole. Abbiamo optato per installare un lavandino sotto la protezione del tetto, ma appena fuori dalla toilette. Riceve l’acqua da un tubo da giardino e scarica la piccola quantità di acqua grigia che produciamo negli alberi della collina.

Il cedro grezzo è arrivato da Craigslist e il lavandino è stato recuperato dal centro di ricostruzione locale. Il rubinetto è di Kohler.

Foto: Jeff Waldman

Step 7: Definisci la tua tavolozza di design.

La tavolozza di design della tua dependance può andare in una varietà di direzioni. La cosa fortunata di costruire su una scala così piccola è il basso costo dei materiali. Mentre la differenza di prezzo tra un rivestimento economico e uno costoso sarebbe straordinaria su una casa, su un edificio che è meno di 100 piedi quadrati, è una differenza minore. Questo offre anche al costruttore più modesto la possibilità di spiegare le proprie ali di progettazione e sperimentare senza rompere la banca. Se c’è un design di casa che vi è sempre piaciuto, questa è la vostra occasione per replicare un po’ del suo look con un budget.

L’obiettivo di questa dependance era quello di costruire una struttura che fosse in netto contrasto con il paesaggio quando la si guarda – linee nette, una porta rossa, un rivestimento uniforme – ma che potesse facilmente perdersi nel boschetto quando la si guarda da lontano. Il rivestimento di cedro è annerito dal catrame di pino scandinavo e si fonde con i ceppi di legno carbonizzato larghi tre metri che punteggiano la proprietà, reliquie del taglio della vecchia foresta di 100 anni fa.

L’interno è stato progettato per farvi sentire come se aveste attraversato un portale verso una casa.

Foto: Jeff Waldman

Una volta progettato, si può iniziare la costruzione.

Passo 8: Costruire una fondazione in legno trattato a pressione e appoggiarla su blocchi di cemento.

Mantenendolo sollevato da terra, si eviterà la putrefazione e si potranno inserire pattini o rulli sotto di esso tra qualche anno, se si desidera spostarlo in una nuova posizione. Avrete bisogno di due fori nel vostro pavimento che si aprono nella fossa, uno per l’alzata del water e uno per un tubo di ventilazione. Assicuratevi che la fondazione incontri il buco senza spazi vuoti. Sigillate il tutto con del silicone.

Prova a incorniciare, rivestire e avvolgere la parte murata come un’unica struttura, in modo che sia sigillata contro gli elementi. Poi, il portico e il muro laterale possono essere aggiunti da lì.

Foto: Jeff Waldman

Passo 9: Inquadrare i muri e costruire il tetto.

Coprire il tetto con compensato OSB e avvolgerlo in Tyvek o un materiale simile. Le finestre e le porte saranno il prossimo passo.

Si può avvolgere l’intera struttura in Tyvek. Per The Cube, Waldman ha usato i chiodi raccomandati dal produttore, con il tappo di plastica, ma si sono rivelati una rottura. Hanno intralciato molte strisce di rinforzo ed erano un problema nell’area incassata di fronte, dove il rivestimento era attaccato direttamente alla guaina. Ha finito per tirare molti dei tappi e per fissare i chiodi con il nastro adesivo. Sta pensando che in futuro potrebbe essere in grado di cavarsela solo con le graffette.

Foto: Jeff Waldman

Passo 10: Installare un qualche tipo di rivestimento.

C’è un sacco di buone opzioni di legno. Il rivestimento in metallo è economico e facile. Ci sono anche alcuni pannelli di plastica che possono funzionare bene. Le rifiniture andranno sopra le fessure dove le porte e le finestre incontrano il rivestimento.

Per il cubo, il rivestimento è un cedro nodoso di bassa qualità, che di solito è il cedro più economico del deposito di legname. Waldman ha rivestito tutto il rivestimento (davanti e dietro) con catrame di pino svedese prodotto da Auson. Il catrame di pino è un trattamento tradizionale scandinavo per la conservazione del legno che è stato usato per circa un millennio. Si mescola 50/50 con olio di lino e si spennella con uno straccio. Lascialo asciugare per qualche giorno e sei pronto a partire. Non è tossico, è incredibilmente durevole e francamente, se accoppiato al cedro, è molto più duraturo di quanto questa struttura meriti.

Courtesy of Jeff Waldman

Passo 11: Per il tetto, stendere la carta catramata, seguita dal materiale di copertura e dalle finiture.

Ci sono molte guide per questo, ma il principio generale è che si vuole permettere all’acqua di scorrere, quindi tutto deve essere posato a strati – il più basso prima e lavorando in altezza. In ogni fase, si dovrebbe chiedere, se l’acqua arriva a questo punto, dove andrà. L’acqua trova un modo. Le coperture ondulate o in metallo sono ottime per la loro semplicità, ma anche le tegole o le scandole funzionano bene.

Per il feltro di copertura, Waldman ha usato una carta da 30#, stratificata dal basso verso l’alto, con normali chiodi da tetto. La carta sporgeva dai bordi del rivestimento ed era coperta dalla scossalina del tetto. Il pezzo inferiore della scossalina di gronda che copriva la parte più bassa del tetto fu installato per primo con chiodi da tetto. La carta catramata viene poi posata sopra di essa. Tutte le coperture metalliche provenivano da una società chiamata Metal Sales, e vendute da un distributore locale. I pannelli sono stati tagliati a misura dal venditore, ma Waldman ha dovuto tagliarne uno in larghezza con una smerigliatrice angolare e tagliare le scossaline con delle cesoie.

Foto: Jeff Waldman

Passo 12: Installare gli sfiati nelle pareti dall’interno all’esterno.

Questo impedirà all’edificio di diventare troppo umido ed è parte integrante della ventilazione del tuo box. Il tuo tubo di ventilazione incanalerà l’aria dalla fossa, su e fuori dall’edificio. Lo fa passivamente grazie alle brezze di passaggio, alla differenza di pressione che produce e alla risalita dell’aria calda nel tubo. Dipingere il tubo di nero esacerba questo effetto. Si può anche ventilare attivamente con un ventilatore solare. In entrambi i casi, l’aria che risale il tubo proviene dalla fossa, che viene attirata nella fossa attraverso il gabinetto, e quell’aria proviene da – indovinate un po’ – gli sfiati che avete installato nei vostri muri. Fate tutto questo correttamente e difficilmente noterete un solo odore offensivo.

Passo 13: Comprate un gabinetto e il tipo giusto.

Tutti i gabinetti tradizionali sono predisposti per l’impianto idraulico e non funzioneranno, quindi avrete bisogno di comprare un’alzata per gabinetto a secco, che è fondamentalmente una vasca vuota con un sedile per gabinetto che è fatto esattamente per questo scopo. Questa è stata acquistata prima della costruzione in modo che il foro esatto potesse essere tagliato nel pavimento. Il gabinetto si è inserito perfettamente. Le toilette a compostaggio sono anche una grande opzione perché non richiedono acqua e, poiché permettono di rimuovere i rifiuti con relativa facilità, non dovrete mai trasferire la vostra struttura.

Passo 14: Decidete le vostre pareti interne.

Possono essere semplicemente di compensato, o un compensato imbiancato fornisce un look pulito e moderno. Questo particolare esempio è dipinto di bianco. Se dipingi le tue pareti, prenditi il tempo per stuccare le viti e levigare le imperfezioni. È una piccola quantità di lavoro che produce un aspetto molto più finito e pulito.

Qui, le pareti interne stanno salendo. Al muro di sinistra viene dato del compensato di lauan (dato che sarà ricoperto di carta da parati) e le altre pareti sono ricoperte di perline.

Courtesy of Jeff Waldman

Step 15: Considerare l’arredamento.

Quando si tratta di arredamento, ricordate che questo è un piccolo spazio, quindi mantenetelo semplice. Aggiungi qualche tocco che lo renda speciale, ma non ingombrare lo spazio. In questo particolare esempio, c’è un semplice armadietto. Il rotolo di carta igienica è un pezzo di legno di madrone montato a parete da un albero caduto lo scorso inverno. Una parete d’accento è rifinita con carta da parati di Andrea Lauren su Etsy. La zona del lavandino comprende sapone di Juniper Ridge e un asciugamano turco di Longest Thread su Etsy. Lo specchio è un modello commerciale inossidabile, economico, che dovrebbe durare negli elementi esterni. Basta pensare all’essenziale, compresi i piccoli tocchi unici e le semplici necessità che non ingombrano o sopraffanno lo spazio.

Il porta carta igienica è un pezzo di un albero madrone. Waldman e il team hanno installato una carta da parati a forma di orso di Andrea Lauren su Etsy. Assicurati di spolverare e pulire molto bene il muro prima di installare la carta da parati, e usa uno di quei raschietti di plastica da 1 dollaro per far uscire le bolle d’aria.

Courtesy of Jeff Waldman

Perché farne uno?

Se non hai mai costruito niente del genere prima, una dependance è una soluzione pratica al bisogno di un bagno, ma anche una meravigliosa occasione per dilettarsi nel design e nella costruzione. Mantenetelo interessante, leggero e non fatevi prendere dalle minuzie. Questo è un progetto a basso impatto e un’occasione per divertirsi. Nessuno si aspetta che una latrina sorprenda e delizi, e l’aspettativa per una latrina è uno standard basso e spesso grottesco. Qualsiasi struttura progettata in modo intelligente e ragionevolmente ben costruita sarà ben accolta ed è la piattaforma perfetta per immergersi nella progettazione di strutture.

È anche un’opportunità per sperimentare materiali e metodi su piccola scala prima di fare un giorno un progetto più grande, come una casa o una capanna. L’impronta è piccola, l’impatto è minimo e, per progettazione, è temporaneo. Tra qualche anno, se non si sceglie di trasferire semplicemente la vecchia struttura, si ha l’opportunità di tirare fuori il blocco degli schizzi e ricominciare da capo.

Clicca qui per saperne di più sui dettagli di questo processo, e qui per seguire le avventure DIY di Waldman sulle montagne di Santa Cruz, dove sta costruendo un campeggio comune e uno spazio giochi con i suoi amici e la sua ragazza.