Pericoli delle proteine della canapa: Rischi ed effetti collaterali

Anche se spesso costose, le proteine della canapa sono ampiamente disponibili e una fonte comune di proteine vegetali per i vegetariani e i vegani. I semi di canapa forniscono un contenuto proteico simile a quello di alcuni cereali e noci, secondo uno studio del 2010. Mentre la proteina di canapa offre numerosi benefici nutrizionali, è importante essere consapevoli di alcuni potenziali pericoli per aiutare a determinare se l’assunzione di proteine di canapa è la scelta giusta per te.

Possibilità di THC

La maggior parte dei semi di canapa e altri prodotti proteici di canapa non contengono tetraidrocannabinolo (THC), che è il componente della marijuana che ti fa sentire “alto”. Tuttavia, a seconda di come la canapa è stata coltivata e lavorata, è possibile ingerire piccole quantità di THC quando si consumano proteine di canapa. Secondo la U.S. Anti-Doping Agency, si può risultare positivi al THC dopo aver consumato proteine di canapa – anche se l’etichetta del prodotto dice che è senza THC. Gli atleti dovrebbero essere consapevoli di questo, in quanto la proteina di canapa potrebbe portare a test antidroga positivi sulle urine.

Regolamenti sugli integratori allentati

Poiché la proteina di canapa in polvere è un integratore dietetico, non è regolata così strettamente dalla Food and Drug Administration (FDA) degli Stati Uniti come gli alimenti e i farmaci. La FDA non richiede ai produttori di integratori di dimostrare che i prodotti sono sicuri o efficaci, o di provare l’accuratezza delle etichette dei fatti degli integratori prima che i prodotti arrivino sul mercato. Se i problemi sorgono dopo che i consumatori usano tali prodotti, la FDA può intervenire e rimuovere i prodotti difettosi dagli scaffali. Tuttavia, c’è sempre la possibilità che un integratore proteico attualmente nei negozi non sia sicuro, sia contaminato da sostanze nocive, o contenga ingredienti che non corrispondono a quelli elencati sull’etichetta.

Tossicità delle proteine

Ingerire grandi quantità di proteine di canapa può essere problematico se si consumano troppe proteine nel corso della giornata. Questo perché il tuo corpo può utilizzare (e sbarazzarsi di) solo tante proteine alla volta, e i sottoprodotti tossici possono accumularsi nel flusso sanguigno. Un numero del 2014 di Today’s Dietitian riporta che l’assunzione di proteine da 200 a 400 grammi al giorno impone un pedaggio al fegato, portando a un eccesso di azoto nel sangue. Questo può causare diarrea, nausea e persino la morte. Tre cucchiai di proteine in polvere di canapa contengono circa 15 grammi di proteine.

Problemi digestivi

Gli integratori proteici (comprese le proteine di canapa) possono causare problemi digestivi a causa dell’alto contenuto di fibre, secondo l’University of Michigan Heath System. Questo significa che potresti sperimentare gas, gonfiore, mal di stomaco, costipazione o diarrea dopo aver consumato grandi quantità di proteine di canapa. Per ridurre il rischio di problemi digestivi dopo aver mangiato canapa, inizia con piccole porzioni di circa due cucchiai alla volta e bevi molta acqua.

Interazioni con i farmaci

Parla sempre con il tuo medico prima di prendere qualsiasi tipo di integratore alimentare, comprese le proteine di canapa – specialmente se stai prendendo dei farmaci. Gli integratori possono interagire con alcuni farmaci, e le proteine di canapa non fanno eccezione. L’Università del Michigan riferisce che gli oli di canapa possono aumentare il sanguinamento, soprattutto nelle persone che assumono farmaci anticoagulanti.

Usa la canapa con cautela