Perché chi sputa potrebbe essere accusato come terrorista a causa del Coronavirus

Un impiegato in un supermercato tedesco pulisce una lastra di plexiglass, un cosiddetto “parasputi”, alla … cassa prima dell’apertura del negozio.

dpa/picture alliance via Getty Images

Topline: Mentre molte persone prendono misure precauzionali per prevenire la diffusione del coronavirus, una bizzarra ondata di rapporti sta emergendo in tutta la nazione di altre persone che presumibilmente sputano e tossiscono in pubblico, forse per infettare gli altri, portando i funzionari a emettere avvertimenti che i responsabili saranno perseguiti – forse, anche, per terrorismo.

  • Domenica mattina presto, una donna del Colorado fermata per sospetta guida in stato di ebbrezza ha sputato in faccia a un poliziotto, dicendo: “C’è un po’ di Corona per te, ora hai solo bisogno di un lime”.
  • Rapporti di incidenti simili sono decollati dalla scorsa settimana, tra cui un autista di Amazon che è stato licenziato dopo aver sputato su un pacchetto che stava lasciando in un video catturato da un dispositivo Amazon Ring.
  • Un uomo britannico è stato condannato a un anno di carcere la scorsa settimana dopo essersi dichiarato colpevole di aver sputato sugli agenti di polizia mentre diceva di avere il coronavirus, una delle prime sentenze da quando il governo del Regno Unito ha annunciato che i “colpi di tosse da coronavirus” ai dipendenti pubblici e alle opere essenziali saranno accusati come aggressioni.
  • Un supermercato in Pennsylvania, ha denunciato alla polizia mercoledì dopo che un cliente sostenendo di essere malato sputato su prodotti e carne, sembra contaminare intenzionalmente un valore segnalato $35.000 di merci che il negozio aveva bisogno di buttare via mentre anche cercando di rubare una confezione da 12 di birra- la polizia ha detto che è stato accusato di due reati di minacce terroristiche e un reato di minaccia di utilizzare un “agente biologico” tra gli altri reati.
  • Un uomo a Harlingen, Texas è stato arrestato giovedì e accusato di minaccia terroristica dopo aver sputato su una panchina del parco- secondo la polizia, l’uomo ha detto di aver contratto “malattie contagiose e stava cercando di infettare tutti”.
  • Mercoledì, un uomo che sosteneva di avere il coronavirus a Brodhead, Wisconsin, è stato arrestato per aver tossito, sputato e lanciato vomito a un agente di polizia dopo un inseguimento in auto ed è stato poi accusato di una miriade di reati, tra cui lo scarico di fluidi corporei a un operatore di pubblica sicurezza e minaccia di diffondere un agente biologico.
  • Non sembra esserci ancora alcun caso in cui sia stato confermato che qualcuno sia risultato positivo al coronavirus dopo essere stato sputato intenzionalmente.

Fondo chiave: Sputare intenzionalmente sugli altri è stato a lungo considerato un crimine negli Stati Uniti e nel Regno Unito, ma ha assunto un nuovo pericolo nella pandemia di coronavirus, poiché si ritiene che il virus si diffonda attraverso le goccioline respiratorie prodotte quando una persona infetta tossisce o starnutisce, secondo i Centers for Disease Control. Quasi 20.000 casi sono stati perseguiti nel Regno Unito da quando la legislazione è diventata legge nel 2018. In tutto il mondo sono stati segnalati più di 800.000 casi di coronavirus, e solo negli Stati Uniti ne sono morti più di 3.000.

Cosa aspettarsi: Più procedimenti giudiziari contro gli sputatori seriali. Mentre la pandemia continua, i procuratori degli Stati Uniti hanno raddoppiato e applicato le leggi anti-sputo già sui libri. In un memo ottenuto da Politico, il Dipartimento di Giustizia ha scritto che chiunque diffonda intenzionalmente il coronavirus potrebbe violare le leggi federali sul terrorismo, poiché il coronavirus rientra nella definizione di agente biologico della legge federale. La settimana scorsa, il governo del Regno Unito ha annunciato che avrebbe accusato “tosse da coronavirus”, o diffusione intenzionale del virus, come aggressione. Almeno due uomini britannici sono stati perseguiti da quando la direzione è stata rilasciata.

Tangente: L’Organizzazione Mondiale della Sanità scoraggia gli sputi di ogni tipo durante la pandemia – compresi gli atleti che si trovano a voler sputare mentre corrono, una pratica comune. Runner’s World raccomanda di portare con sé dei fazzoletti in cui sputare.

Copertura completa e aggiornamenti in diretta sul Coronavirus