Offside

Dopo anni di attesa, i fan dei Toronto Blue Jays potrebbero finalmente ottenere ciò che hanno chiesto: un nuovo stadio. Andrew Willis del Globe and Mail ha riferito la scorsa settimana che Rogers e i Blue Jays sperano di demolire il Rogers Centre e costruire uno stadio nuovo di zecca per la squadra.

Questo potrebbe non essere all’orizzonte per i prossimi cinque-otto anni, ma è una buona notizia per una città che ospita il settimo stadio più vecchio della Major League Baseball. Il Rogers Centre (ex SkyDome) è stato aperto nel 1989 alla fine dell’era degli stadi multiuso, quando l’obiettivo era quello di ammassare il maggior numero possibile di tifosi in uno stadio per aumentare le entrate.

Nel corso degli anni, i Blue Jays hanno fatto del loro meglio per portare lo stadio agli standard moderni di oggi, ma c’è solo tanto retrofit che si può fare ad un vecchio stadio prima di doverlo demolire e ricominciare da capo.

Questo è l’esatto dilemma che i Blue Jays stanno affrontando in questo momento; spendono centinaia di milioni di dollari per adattare uno stadio vecchio di 30 anni, o lo sventrano e costruiscono uno stadio all’avanguardia da zero?

Se costruiranno uno stadio nuovo di zecca, queste sono alcune voci che dovrebbero essere in cima alla lista dei desideri di ogni fan.

Un campo in erba vera

Questa voce della lista dei desideri ha molto poco a che fare con l’esperienza complessiva del tifoso, ma l’installazione di un campo in erba vera in opposizione all’erba artificiale dà allo stadio un vero “campo” da baseball. Sembra grande sulla telecamera, i giocatori preferiscono giocare su di esso, e porta quel senso di realismo al centro della città.

I Blue Jays hanno giocato con l’idea di installare un campo in erba al Rogers Centre in passato, ma è un incubo logistico. Se i Blue Jays stanno partendo da zero con un nuovo stadio, un campo in erba dovrebbe essere in cima alla lista delle priorità.

Più spazi aperti, migliori visuali

Il terreno che circonda 1 Blue Jays Way si è trasformato a passi da gigante nel corso degli anni, ma è ancora una posizione ideale per ospitare una squadra sportiva professionale. La posizione è imbattibile, e la vista della vicina CN Tower e dell’adiacente lungomare sembra un’opportunità mancata.

Se i Blue Jays potessero in qualche modo riconfigurare uno stadio sullo stesso terreno per affacciarsi verso l’acqua, avrebbero la loro versione del PNC Park di Pittsburgh o del Great American Ballpark di Cincinnati. Un ballpark con l’acqua come sfondo sarebbe un inferno di vista.

Aprire il ballpark il più possibile gioverebbe ai Blue Jays; sia che si tratti di creare spazi all’aperto o di installare alcune pareti di vetro o finestre per fornire una vista del lungomare adiacente. Qualsiasi cosa possano fare per aprire lo stadio alla città sarebbe un grande miglioramento rispetto all’attuale atmosfera a cupola.

Statue/display commemorativi intorno allo stadio

Nel corso dei loro 42 anni di storia, i Blue Jays hanno visto alcuni dei più grandi giocatori della loro generazione giocare a Toronto. Dave Stieb, Tony Fernandez, Roberto Alomar, Carlos Delgado, Roy Halladay e Jose Bautista, solo per citarne alcuni. Onorate questi giocatori erigendo statue delle loro pose iconiche che circondano il nuovo stadio: Il bat flip di Jose Bautista, le due dita in aria di Roberto Alomar, Joe Carter che salta in aria, o la pompa dei pugni di Roy Halladay.

A partire da ora, non c’è niente fuori dallo stadio come tributo a queste leggende dei Blue Jays. Questa sfortunata svista dovrebbe essere corretta nel momento in cui la squadra svelerà la sua prossima casa a Toronto.

Birra artigianale

Questo va di pari passo con il miglioramento della selezione generale di cibo e bevande al Rogers Centre, ma un modo per rivedere la componente bevande è portare più birra artigianale nello stadio. La maggior parte delle attuali offerte “artigianali” sono di proprietà di conglomerati birrari. Considerando che Toronto è la patria di decine di birrai artigianali, ha solo senso portare le migliori birre della città nel ballpark.

Se stai andando a pagare un braccio e una gamba per una birra in una partita dei Blue Jays, potrebbe anche essere da un birrificio vicino alla cupola (o almeno dal GTA). Non c’è carenza di birre stellari da Toronto, e dovrebbero essere messe in mostra all’interno dello stadio per migliaia di fan assetati.

Sedili che affrontano l’azione

Se ti sei mai seduto lungo la prima o la terza linea di base al Rogers Centre, probabilmente hai notato la meravigliosa vista diretta che potresti avere sul centro del campo o sul muro dell’esterno. I fan devono tirare il collo per tutto il gioco solo per guardare l’azione a casa base.

Questo è in parte un effetto collaterale della configurazione dei posti a sedere per uno stadio polivalente, ma un piccolo miglioramento al prossimo stadio dei Blue Jays dovrebbe essere costituito da posti che sono angolati verso l’azione. È una richiesta semplice, ma credetemi, fa tutta la differenza del mondo.

Abbassare le recinzioni dell’esterno

Solo due giocatori nei 30 anni di storia del Rogers Centre hanno scalato la recinzione dell’esterno per rubare un home run: Rajai Davis e Kevin Pillar. Eppure in altri stadi, i furti avvengono regolarmente.

Abbassare le pareti dell’outfield da 10 piedi a sette piedi non solo aumenterebbe la produzione offensiva, ma darebbe agli outfielders più possibilità di riportare indietro i potenziali home run e fare catture da highlight reel. Non c’è niente di veramente eccitante in una palla che rimbalza a trenta centimetri dalla cima della recinzione, ma c’è qualcosa di eccitante nel vedere un outfielder saltare indietro e salvare una palla dal lasciare il cortile.

Portabicchieri

Questo potrebbe sembrare banale, ma i portabicchieri sono una di quelle cose che non si notano finché non sono disponibili. Attualmente, i portabicchieri sono disponibili solo su alcune file di posti a sedere al Rogers Centre (di solito posti a sedere premium), quindi se non sei un grande giocatore, sei costretto a tenere la tua bevanda per tutto il tempo come un neanderthal.

Un portabicchieri sul retro di ogni singolo posto dovrebbe essere almeno una nota a piè di pagina sul mandato per il nuovo ballpark dei Blue Jays. Se non possiamo guardare il baseball senza appoggiare la nostra birra in un supporto, che tipo di società siamo, davvero?

  • Vedi anche:
    • Rogers Centre potrebbe essere demolito per far posto al nuovo stadio dei Blue Jays: rapporto
    • I Blue Jays sono legati a molte voci di agenti liberi in questa offseason
    • I 7 migliori acquisti di agenti liberi nella storia dei Blue Jays