Newsletter

Dai battiti di ciglia alle scrollate di spalle alla tosse nervosa, tutti i bambini sono soggetti a tic, in particolare durante le loro fasi di sviluppo. Anche se non c’è motivo di abbattersi se emerge un comportamento come questo, potrebbe significare che il vostro bambino sta affrontando lo stress o il disagio. Questo mese, parleremo delle varie forme di tic che possono emergere nella prima infanzia e cosa possono fare i genitori per aiutare.

Tracing the Tic

Ci sono due tipi di tic, vocali – una breve eruzione di suoni, e motori – un breve movimento fisico. I tic semplici includono l’ammiccamento degli occhi, lo scuotimento della testa, la contrazione del naso o altri piccoli movimenti o suoni. I tic motori complessi consistono in una serie di movimenti e/o suoni che si verificano ogni volta nello stesso ordine. Sia con i tic semplici che con quelli complessi, l’azione è di solito ricorrente.

I tic, per quanto scomodo sia per il bambino che li sperimenta, possono essere soppressi. Questa è una distinzione importante da fare quando si cerca di diagnosticare se quello che si vede è un tic o una contrazione muscolare. Le contrazioni muscolari, o scatti mioclonici, non possono essere assolutamente controllate.

Cause

I tic semplici e complessi colpiscono il 25% dei bambini e sono noti per svilupparsi già a tre anni di età. Non si sa esattamente cosa causi un tic, ma alcuni studi hanno trovato un’associazione con giovani intelligenti e di alto rendimento, così come con bambini che dormono troppo poco. Se la gravità e la frequenza di un tic aumenta, dovreste cercare un’ulteriore valutazione.

Trattamento

Questo non significa che dovreste prestare molta attenzione al nuovo comportamento di vostro figlio. In realtà, si dovrebbe fare esattamente il contrario. La maggior parte dei tic si risolve da sola entro pochi mesi senza alcun intervento. Farglielo notare o dire a tuo figlio di fermare questo comportamento può effettivamente aumentare il suo livello di stress.

Quello che potete fare è dare un’occhiata all’ambiente di vostro figlio e rimuovere alcuni fattori che potrebbero aumentare la pressione. Se sono in una squadra sportiva competitiva, potrebbe essere il momento per loro di prendersi una pausa per un po’, o ritirare il vostro campione di spelling dalla competizione di quest’anno. Potrebbero non parlarvi per qualche giorno, ma almeno avranno un po’ di meritato riposo.

Se il tic di vostro figlio continua per più di qualche mese, potrebbe essere il momento di prendere un appuntamento. Anche se è molto raro, alcuni tic possono essere classificati come sindrome di Tourette o disturbo da tic cronico.

Quindi, come sempre, quando si tratta di tic, state calmi. E forse, se siete così inclini, usate la comparsa di un tic come scusa per fare una vacanza rilassante con il vostro piccolo.