Migliore fotocamera per la fotografia di paesaggio nel 2021

La fotografia di paesaggio può funzionare bene con quasi ogni fotocamera, ma alcune sono migliori di altre. Questa foto è stata scattata con la Fujifilm GFX 100, una delle migliori fotocamere per la fotografia di paesaggio oggi sul mercato.
GFX 100 + GF23mmF4 R LM WR @ 23mm, ISO 200, 1/1000, f/16.0

Se ti piace la fotografia di paesaggio, potresti chiederti quale fotocamera oggi sul mercato sia la migliore. Con così tante grandi fotocamere là fuori, è difficile scegliere un vincitore. Abbiamo deciso di mettere insieme una guida dettagliata che mostra le migliori fotocamere che raccomandiamo per le tue esigenze di fotografia di paesaggio. È importante notare che ogni singolo strumento nella lista qui sotto è stato testato ampiamente dai membri del nostro team, quindi forniamo solo raccomandazioni basate sulla nostra esperienza del mondo reale.

Mentre la maggior parte delle fotocamere digitali può funzionare benissimo per la fotografia di paesaggio, alcune saranno migliori di altre in base a parametri come i megapixel totali, la gamma dinamica, le caratteristiche della fotocamera e la selezione dell’obiettivo.

I fotografi di paesaggi spesso desiderano fotocamere che abbiano il maggior numero possibile di megapixel, la più ampia gamma dinamica possibile, un’ottima durata della batteria, caratteristiche interne alla fotocamera come il focus stacking, così come la capacità di resistere a condizioni meteorologiche difficili. Spesso le prestazioni ISO elevate, i frame rate elevati, i buffer profondi e i sistemi di autofocus veloci sono poco utili per i fotografi di paesaggio.

Al tempo stesso, altre caratteristiche come la stabilizzazione dell’immagine in-body (IBIS) possono essere molto utili, soprattutto quando le fotocamere sono in grado di sfruttare i movimenti del sensore per seguire le stelle o per creare immagini ad alta risoluzione utilizzando la tecnologia pixel shift. La capacità di catturare una maggiore gamma dinamica quando si scatta a ISO più alti, così come la capacità di mettere a fuoco facilmente in condizioni di scarsa illuminazione può anche essere vitale per coloro che fotografano il cielo notturno. Quindi, se sei appassionato di astrofotografia, potresti aver bisogno di valutare tali criteri separatamente quando scegli una particolare fotocamera o sistema di fotocamere.

Infine, è importante sottolineare che una buona fotocamera per la fotografia di paesaggio richiede una solida selezione di obiettivi ad alte prestazioni. Un fotografo di paesaggi dovrebbe essere in grado di scegliere gli obiettivi in base alle proprie esigenze particolari e al proprio budget.

Anche se molti fotografi continuano ad affidarsi alle fotocamere DSLR che hanno una comprovata esperienza per le esigenze della fotografia di paesaggio, alcuni si stanno orientando verso sistemi mirrorless. Entrambi hanno certamente i loro vantaggi e svantaggi, e a seconda delle tue esigenze, potresti voler valutare ciascuno di essi per vedere cosa funziona meglio per te.

Tieni presente che la dimensione del sensore sta per dettare le dimensioni del sistema complessivo, il suo peso, così come il suo costo complessivo. Mentre le fotocamere digitali di medio formato offrono la migliore qualità d’immagine complessiva per i fotografi di paesaggio, sono spesso grandi, pesanti e molto costose. Per queste e altre ragioni, la maggior parte degli appassionati e dei fotografi professionisti di paesaggi scelgono spesso fotocamere DSLR e mirrorless full-frame per le loro esigenze. Eppure, anche le fotocamere full-frame possono finire per essere troppo pesanti e costose per molti hobbisti, il che lascia i sistemi con sensore APS-C e più piccoli come le scelte migliori. In questo articolo, andremo prima oltre le nostre migliori scelte di fotocamere per la fotografia di paesaggio, poi andremo oltre alcune delle opzioni economiche.

A partire dall’inizio del 2021, ci sono molte fotocamere mirrorless disponibili da una varietà di produttori diversi, tra cui Panasonic, Olympus, Fujifilm, Hasselblad, Sony, Nikon, Canon e Leica. La maggior parte di queste fotocamere sono capaci di una qualità d’immagine eccezionale, grazie ai loro sensori d’immagine ad alta risoluzione, all’ampia gamma dinamica e alle superbe funzioni integrate, che le rendono tutte perfettamente adatte alla fotografia di paesaggio. Diamo un’occhiata più da vicino alle fotocamere che abbiamo scelto da diversi produttori. La lista che segue è ordinata secondo il nostro ordine di preferenza, anche se ogni fotocamera che presentiamo è più che capace di produrre immagini eccezionali.

Le migliori fotocamere per la fotografia di paesaggio nel 2020

Fujifilm GFX 100

Fuji GFX 100 Front La nostra prima scelta è l’incredibile Fujifilm GFX 100, l’unica fotocamera di medio formato che abbiamo deciso di includere nella nostra top camera per la fotografia di paesaggio. La Fujifilm GFX 100 è una scelta superba per la fotografia di paesaggio per molte ragioni. In primo luogo, ha un sensore ad altissima risoluzione da 102 MP che produce immagini con dettagli mozzafiato e un’eccellente gamma dinamica. In secondo luogo, ha un’ampia selezione di obiettivi eccezionalmente buoni adatti alla fotografia di paesaggio, così come tutti i tipi di accessori utili e soffietti sia di Fujifilm che di produttori terzi. In terzo luogo, se si scatta a mano libera, è dotata di una stabilizzazione dell’immagine molto efficace nel corpo macchina (IBIS). Infine, Fujifilm ha fornito un sacco di strumenti in-camera nella GFX 100 specificamente per le esigenze della fotografia di paesaggio, come la messa a fuoco facile da usare, il bracketing, il focus peaking e gli istogrammi sullo schermo per aiutare i fotografi a ottenere l’esposizione ottimale.

Paesaggio delle Isole Faroe, catturato con la Fuji GFX 100
GFX 100 + GF23mmF4 R LM WR @ 23mm, ISO 100, 6/10, f/11.0

La sua sorella più economica e leggera, la GFX 50S è anche un’eccellente fotocamera se si ha un budget limitato. Anche se potrebbe avere meno risoluzione, è uno strumento solido con grande ergonomia e qualità costruttiva, in grado di produrre belle immagini.

Hells Half Acre at Sunset, catturato da Fujifilm GFX 50S, una fotocamera ideale per la fotografia di paesaggio.
GFX 50S + GF23mmF4 R LM WR @ 23mm, ISO 100, 1/1, f/11.0

Vedi la nostra recensione dettagliata della Fujifilm GFX 100 e GFX 50S per maggiori informazioni su questa fotocamera.

Nikon D850

Nikon D850 Anche se le fotocamere mirrorless hanno guadagnato un bel po’ di trazione ultimamente per una serie di motivi (vedi mirrorless vs DSLR), devono ancora recuperare terreno rispetto alle DSLR quando si tratta di cose come la durata della batteria e la selezione degli obiettivi. Per le esigenze della fotografia di paesaggio, in particolare, nessuno dei produttori di fotocamere ha ancora realizzato obiettivi tilt/shift, quindi si devono usare adattatori con loro o ricorrere a sistemi a soffietto per essere in grado di inclinare il piano di fuoco. Nikon ha una vasta gamma di obiettivi tilt/shift oggi disponibili e, anche se sono piuttosto costosi, sono tra i molti obiettivi disponibili per il sistema, dando un sacco di opzioni diverse per i fotografi di paesaggio.

Monti San Juan in autunno
NIKON D850 + 70-200mm f/2.8 @ 95mm, ISO 64, 6/10, f/5.6

Dopo aver testato la Nikon D850, il nostro team di PL ha convenuto che si tratta della DSLR più completa oggi sul mercato. Grazie al suo fenomenale sensore da 45 MP con la capacità di scendere fino a ISO 64 e di fornire prestazioni di gamma dinamica ai vertici della categoria, alla comprovata ergonomia Nikon e al sistema di menu facile da usare, alla ricca selezione di obiettivi, alle eccellenti funzioni in-camera, all’ottima tenuta stagna e alla straordinaria durata della batteria, la Nikon D850 è la nostra migliore raccomandazione tra tutte le fotocamere full-frame presenti oggi sul mercato per le esigenze della fotografia di paesaggio.

Chimney Rock Colorado, scattata con la reflex digitale ad alta risoluzione Nikon D850.
NIKON D850 + 24-120mm f/4 @ 50mm, ISO 64, 1/1, f/8.0

Per maggiori informazioni, consulta la nostra recensione approfondita della Nikon D850.

Un’altra DSLR Nikon che consigliamo vivamente è la vecchia D810, un’altra fotocamera fenomenale per le esigenze della fotografia di paesaggio. Non l’abbiamo inclusa in questa lista a causa della D850 che l’ha sostituita. Personalmente, ho deciso di continuare a scattare con la mia Nikon D810 anche dopo l’uscita della D850, perché era una fotocamera fenomenale. In seguito l’ho venduta in favore della Nikon Z7, di cui parlo qui sotto.

Sony A7R IV

Sony A7R IV Mentre le prime iterazioni della Sony A7R hanno sofferto di una serie di problemi, Sony ha davvero affrontato la maggior parte delle preoccupazioni con il rilascio della A7R IV. Grazie al suo superbo sensore BSI CMOS da 61 MP, la grande durata della batteria e una ricca selezione di obiettivi, la Sony A7R IV è la nostra prima scelta tra le fotocamere mirrorless full-frame sul mercato oggi. Sony ha anche fatto un lavoro incredibile con i suoi obiettivi, dando un sacco di opzioni dall’ultra-grandangolo alle super-telefotografie per i fotografi di paesaggio. La volontà di Sony di aprire l’attacco E e di lavorare con i produttori di lenti di terze parti ha portato all’aggiunta di molte opzioni di lenti in un periodo di tempo relativamente breve.

Sony A7R III Image Sample
ILCE-7RM3 + FE 24-105mm F4 G OSS @ 29mm, ISO 100, 1/1, f/11.0

Se avete un budget più limitato, il suo predecessore, la Sony A7R III è anche una scelta eccellente che possiamo consigliare vivamente per le esigenze della fotografia di paesaggio.

La nostra più grande critica alle fotocamere mirrorless di Sony in generale riguarda l’ergonomia e il sistema di menu mal organizzato, che può rendere doloroso per i fotografi utilizzare queste fotocamere sul campo.

Bisti Badlands, catturato con la fotocamera mirrorless Sony A7R III - una scelta eccellente per la fotografia di paesaggio
ILCE-7RM3 + FE 12-24mm F4 G @ 13mm, ISO 400, 1/15, f/8.0

Canon EOS R5

Canon EOS R5 Vedere Canon passare da una delle opzioni meno desiderabili a una delle migliori mirrorless per la fotografia di paesaggio è stato piuttosto incredibile. Mentre la EOS R originale era una fotocamera molto strana con alcune stranezze e problemi (come dettagliato nella nostra recensione della Canon EOS R), Canon ha deciso di affrontare tutti i problemi e rilasciare l’ultima fotocamera mirrorless Canon per le esigenze della fotografia di paesaggio nella forma della EOS R5. Dotata di un sensore da 45 MP con un filtro ottico passa-basso ad alta risoluzione, la EOS R5 dimostra un’eccellente qualità d’immagine e un’ampia gamma dinamica, rendendola una fotocamera molto desiderabile per le esigenze della fotografia di paesaggio.

Canon EOS R6 Sample #1
Canon EOS R6 + RF24-105mm F4 L IS USM @ 33mm, ISO 100, 1/4, f/8.0

Oltre all’eccellente ergonomia e al sistema di menu facile da capire, la Canon EOS R5 ha una robusta struttura in lega di magnesio, una superba tenuta stagna e due slot per schede di memoria (1x CFexpress e 1x SD UHS-II). Nonostante il suo sensore ad alta risoluzione, la EOS R5 è in grado di scattare fino a 12 FPS utilizzando il suo otturatore meccanico e fino a 20 FPS quando si utilizza l’otturatore elettronico. Simile a Nikon Z, le opzioni di obiettivi Canon RF sono cresciute enormemente dal lancio dell’attacco RF originale (anche se Canon si è concentrata di più su obiettivi zoom e prime di livello professionale). E per coloro che amano girare video, la EOS R5 è l’unica fotocamera digitale di livello consumer sul mercato oggi che è in grado di girare video 8K.

Canon EOS R6 Sample #2
Canon EOS R6 + RF24-105mm F4 L IS USM @ 50mm, ISO 400, 1/100, f/8.0

Per chi ha un budget limitato, la Canon EOS R6 è un’altra grande opzione mirrorless per la fotografia di paesaggio. Anche se con il suo sensore da 20,1 MP ha molta meno risoluzione rispetto alla EOS R5, molte delle sue caratteristiche sono molto simili a quelle della R5. Come dettagliato nel mio articolo Canon EOS R5 vs R6, ha la stessa ergonomia/qualità di costruzione, l’IBIS a 5 assi, il sistema autofocus e la velocità di scatto continuo. Tutto questo rende la EOS R6 una grande fotocamera per tutti gli usi. Quindi, a meno che non abbiate intenzione di fare stampe molto grandi, la EOS R6 sarà una grande alternativa alla EOS R5, e vi farà risparmiare un bel po’ di soldi.

Nikon Z7 / Z7 II

Nikon Z7 Front View Le Nikon Z7 e Z7 II sono forti concorrenti nella nostra lista delle migliori fotocamere per la fotografia di paesaggio grazie alle loro eccellenti prestazioni generali. La Z7 e la Z7 II rispecchiano il sensore della Nikon D850 e le sue capacità ISO / gamma dinamica, sono dotate di una stabilizzazione dell’immagine molto efficace nel corpo (IBIS), e confezionano tutto (e di più) quello che la D850 ha da offrire in termini di funzioni in-camera progettate per la fotografia di paesaggio, il tutto in un pacchetto più piccolo e leggero. Mentre la selezione degli obiettivi rimane una sfida, Nikon è stata in grado di lanciare la sua santa trinità sotto forma di Nikon Z 14-24mm f/2.8 S, Z 24-70mm f/2.8 S e Z 70-200mm f/2.8 S in un periodo di tempo relativamente breve. E per coloro che amano fare astrofotografia, il nuovo Z 20mm f/1.8 S è anche un’eccellente scelta economica. In breve, la nuova linea di obiettivi Z di Nikon è semplicemente sorprendente rispetto alle sue controparti F-mount.

Immagine catturata con Nikon Z7
NIKON Z 7 + NIKKOR Z 24-70mm f/4 S @ 44mm, ISO 64, 1/4, f/8.0

Anche se la Z7 originale disponeva di un singolo slot per schede di memoria XQD / CFexpress, Nikon ha aggiunto uno slot per schede di memoria SD compatibile UHS-II alla Z7 II. Come spiegato nel mio articolo Nikon Z7 vs Z7 II, ci sono stati alcuni altri importanti miglioramenti forniti con la Z7 II, tra cui il doppio processore EXPEED 6, un buffer di memoria molto più grande e la possibilità di utilizzare una vera e propria presa della batteria con controlli. Tuttavia, vogliamo che Nikon presti maggiore attenzione agli aggiornamenti del firmware, quindi abbiamo creato la nostra dettagliata lista dei desideri di caratteristiche che vorremmo vedere in futuro sulle fotocamere Nikon serie Z. Anche se Nikon è stata in grado di affrontarne alcune, speriamo di vedere più miglioramenti e innovazioni continue in queste fotocamere.

Cappadocia, catturata con Nikon Z7 - un'altra grande fotocamera per la fotografia di paesaggio
NIKON Z 7 + NIKKOR Z 24-70mm f/4 S @ 31mm, ISO 64, 1 sec, f/8.0

Per maggiori informazioni sulla Nikon Z7, consultare la nostra recensione della Nikon Z7 (la recensione della Z7 II sarà pubblicata non appena avremo accesso alla fotocamera). Per maggiori informazioni sugli obiettivi Nikon Z, consultate Tutto quello che dovete sapere sugli obiettivi Nikon Z.

Per chi ha un budget più limitato, le Nikon Z6 e Z6 II sono anche scelte favorevoli per la fotografia di paesaggio. Mentre queste fotocamere hanno sensori da 24 MP con filtri passa-basso, finché non si ha intenzione di fare stampe enormi, sono ancora fotocamere eccellenti per la maggior parte dei fotografi là fuori. Potete scoprire di più sulla Z6 nella nostra recensione della Nikon Z6, mentre un confronto tra questa fotocamera e la sua versione di seconda generazione si trova nel nostro articolo Z6 vs Z6 II.

Nikon Z5 Image Sample #60
NIKON Z 5 + NIKKOR Z 24-200mm f/4-6.3 VR @ 27mm, ISO 100, 1/125, f/8.0

Un’altra opzione ancora più economica della Z6 II è la Nikon Z5 full-frame (vedi la nostra recensione della Nikon Z5). Anche se ha un sensore CMOS da 24 MP leggermente più vecchio, le sue prestazioni della gamma dinamica, così come tutte le caratteristiche della fotocamera sono ancora eccellenti per le esigenze della fotografia di paesaggio.

Panasonic S1R

Annuncio di Panasonic S1 S1R La prima fotocamera mirrorless full-frame ad alta risoluzione di Panasonic è piena di grandi caratteristiche, rendendola un concorrente molto forte per le esigenze della fotografia di paesaggio. Dotata di un eccellente sensore di immagine da 47,3 MP, stabilizzazione dell’immagine nel corpo, velocità di scatto continuo di 9 FPS, doppia scheda di memoria (1x CFexpress / XQD e 1x SD UHS-II), tecnologia pixel-shift ed eccellente gamma dinamica, la Panasonic S1R è una delle fotocamere mirrorless più ricche di funzionalità oggi sul mercato. La modalità pixel-shift ad alta risoluzione è in grado di fornire immagini fino a 186,9 MP, fornendo un incredibile livello di dettaglio quando si scattano paesaggi (anche se questa caratteristica ha i suoi limiti, come dettagliato nella nostra recensione della Panasonic S1R).

Spencer-Cox-2019-245-09-55-_1011663
DC-S1R + LUMIX S 24-105/F4 @ 24mm, ISO 100, 25 sec, f/6.3
Copyright Spencer Cox

Un altro punto di forza della Panasonic S1R è la selezione degli obiettivi. Con Leica, Panasonic e Sigma che fanno parte della “alleanza L-mount”, ci sono un sacco di grandi opzioni di obiettivi disponibili per l’L-mount – dal vetro ultra-premium Leica alle opzioni economiche di Sigma. Anche gli zoom e gli obiettivi primari Panasonic sono eccellenti e altamente raccomandati per le esigenze della fotografia di paesaggio.

Spencer-Cox-2019-198-11-14-_1011295
DC-S1R + LUMIX S 24-105/F4 @ 26mm, ISO 100, 1/320, f/5.6
Copyright Spencer Cox

Il più grande svantaggio della S1R è la sua dimensione, peso e prezzo. È grande come una fotocamera DSLR di fascia alta, pesa più di un chilo e costa 3700 dollari, il che la rende la terza fotocamera più costosa di questa lista dopo la Fuji GFX100 e la Canon EOS R5.

Pentax K-1 / K-1 II

Pentax K1 II Un’altra DSLR a tutto tondo nella nostra lista è la Pentax K-1, che guadagna giustamente il suo posto, grazie al suo sensore CMOS da 36 MP con IBIS a 5 assi in grado di scattare immagini ad alta risoluzione con la tecnologia pixel-shift. Con il pixel-shift, la Pentax K-1 è in grado di produrre immagini altamente dettagliate e senza rumore fino a 42 MP. Mentre 42 MP potrebbe non sembrare molto quando abbiamo fotocamere da 45 e 50 MP in questa lista, in realtà produce più dettagli a livello di pixel rispetto ad altre fotocamere. Inoltre, la capacità di spostare il sensore d’immagine permette alla Pentax K-1 di catturare le stelle in movimento con la sua funzione “AstroTracer”, rendendo la K-1 probabilmente la migliore fotocamera della lista per le esigenze dell’astrofotografia. La Pentax K-1 è dotata di una grande serie di funzioni in-camera per la fotografia di paesaggio, tra cui il GPS e la bussola integrati che vengono automaticamente scritti in ogni immagine catturata, il che può essere utile per seguire il movimento e la posizione della fotocamera.

Best of 2016 - Nasim Mansurov (20)
PENTAX K-1 + HD PENTAX-D FA 24-70mm F2.8ED SDM WR @ 31mm, ISO 100, 0.6 sec, f/5.6

Pentax ha sostituito la K-1 originale con la K-1 II all’inizio del 2018, che fornisce ancora più caratteristiche come la modalità pixel-shift a mano, un algoritmo di tracking AF superiore e altri miglioramenti alla sua funzione pixel shift. Tutto questo rende utile l’aggiornamento all’ultima versione.

Pentax K-1 Image Sample
PENTAX K-1 + HD PENTAX-D FA 24-70mm F2.8ED SDM WR @ 48mm, ISO 100, 1/4, f/8.0

La migliore fotocamera economica per la fotografia di paesaggio

Se non sei pronto a spendere migliaia di dollari per un medio formato o un sistema full-frame, potresti voler considerare alcune opzioni economiche con sensori più piccoli che offrono un po’ meno risoluzione. Molti fotografi che fanno fotografia di paesaggio come hobby potrebbero voler considerare queste fotocamere, con le quali abbiamo avuto una buona esperienza:

  • Fujifilm X-T3 / X-T4 – Le nostre migliori scelte tra le fotocamere APS-C sono la X-T3 e la X-T4, che offrono entrambe una grande qualità d’immagine con un ingombro relativamente piccolo.
  • Nikon D7500 – La reflex di Nikon per gli appassionati con un sensore APS-C offre un’ampia gamma dinamica e una solida selezione di obiettivi Nikkor
  • Nikon D5600 – Un’altra grande scelta per chi ha un budget più basso è la Nikon D5600, che è in grado di una qualità d’immagine sorprendente, anche quando accoppiata con obiettivi in kit
  • Canon EOS 80D – Una forte fotocamera da 24 MP di Canon che può essere accoppiata con una vasta lista di obiettivi Canon EF ed EF-S per ottenere risultati sorprendenti
  • Canon EOS T7i – Sfoggiando un sensore da 24 MP simile a quello della 80D, la T7i è un’altra grande fotocamera di Canon
  • Sony A6000-series – Le fotocamere Sony della serie A6000 sono tutte ottime opzioni mirrorless per la fotografia di paesaggio