Lingua

libri La grande maggioranza degli Amish dell’Antico Ordine e dei Mennoniti dell’Antico Ordine in tutto il Nord America parla correntemente due lingue, il tedesco della Pennsylvania (popolarmente noto come olandese della Pennsylvania) e l’inglese. Una piccola minoranza conosciuta come Amish svizzeri, che vivono principalmente nell’Indiana meridionale, parlano una forma di svizzero tedesco bernese invece del tedesco della Pennsylvania.

Il tedesco della Pennsylvania si è sviluppato nel XVIII secolo come risultato dell’immigrazione di circa 81.000 persone di lingua tedesca dall’Europa centrale, compresa la Svizzera, nel sud-est della Pennsylvania. La grande maggioranza (96%) di questi immigrati erano di fede luterana o riformata tedesca; del restante 4%, circa la metà erano mennoniti e solo poche centinaia erano amish. Qualsiasi varietà di tedesco parlassero in Europa, gli Amish si assimilarono alla lingua della maggioranza, il tedesco della Pennsylvania, che assomiglia molto ai dialetti tedeschi parlati nel Palatinato sud-orientale, vicino alla città di Mannheim. L’influenza dell’inglese sul tedesco della Pennsylvania è spesso sopravvalutata. Solo il 10-15% del vocabolario tedesco della Pennsylvania è di derivazione inglese; le sue strutture grammaticali di base rimangono il tedesco palatino.

Gli Amish parlano il tedesco della Pennsylvania tra di loro ed è la lingua dei sermoni durante le funzioni religiose. L’inglese è usato principalmente con i parenti e gli amici non amish, ma è anche il mezzo dominante di alfabetizzazione. Mentre la maggior parte degli Amish ha una buona conoscenza di lettura del tedesco standard della Bibbia e di altri testi religiosi, essi leggono e scrivono principalmente in inglese. E nelle scuole Amish, l’istruzione è tipicamente in inglese.

Anche se gli Amish originariamente comprendevano solo una piccola minoranza della popolazione di lingua tedesca della Pennsylvania, essi e i Mennoniti dell’Antico Ordine sono gli ultimi gruppi ad usare attivamente la lingua e a trasmetterla ai loro figli. Il mantenimento del tedesco della Pennsylvania e del tedesco standard è diventato un simbolo importante dell’identità amish e una connessione tangibile con la loro eredità spirituale.

Informazioni aggiuntive

  • Vedi le pp. 121-25 del capitolo 7, “Simboli e identità”, in Donald B. Kraybill, Karen M. Johnson-Weiner, e Steven M. Nolt, The Amish (Baltimora: Johns Hopkins University Press, 2013).
  • Mark L. Louden, Pennsylvania Dutch: The Story of an American Language (Baltimora: Johns Hopkins University Press, 2016).
  • PaDutch.net presenta informazioni, registrazioni e ulteriori risorse relative alla lingua olandese della Pennsylvania.
  • Karen M. Johnson-Weiner, “Group Identity and Language Maintenance: The Survival of Pennsylvania German in Old Order Communities.” In Diachronic Studies on the Languages of the Anabaptists, ed. by Kate Burridge and Werner Enninger, 26-42. Bochum, Germania: Universitätsverlag Dr. N. Brockmeyer, 1992.