Le voci sui free agent dei Browns stanno già girando

La free agency non inizia fino al 12 marzo, ma la frenesia delle voci sui Cleveland Browns è già iniziata.
Pensare che non è stato davvero molto tempo fa che i Browns erano in frenetiche trattative con Matt Flynn.
Ora i Browns sono stati collegati a Mike Wallace.
Che sarebbe una grande mossa se i Browns vogliono aggiungere un ricevitore che non è un grande corridore, che ha rifiutato 10 milioni di dollari all’anno e poi che ha giocato la stagione più disinteressata e lunatica possibile.
Sarebbe una grande aggiunta a una squadra che ha un mucchio di giovani giocatori e giovani ricevitori.
L’agenzia libera è una grande cosa per la NFL. Mantiene le chiacchiere in corso tutto l’anno, specialmente nel periodo di inattività di febbraio dopo il Super Bowl. La gente può guardare chi potrebbe essere un agente libero, poi parlare di detto giocatore che si unisce alla loro squadra preferita.
La speranza regna mentre il realismo svanisce.
Questo sta accadendo in una certa misura con il quarterback dei Ravens Joe Flacco, che colpirà alla grande dopo aver portato Baltimore al Super Bowl con una performance da MVP.
Ma lo colpirà alla grande a Baltimora, dove i Ravens faranno qualche milione di miglia in più per tenerlo.
Questo non ha fermato le chiacchiere che i Browns faranno una corsa a Flacco. Come se i Ravens permettessero a un ragazzo maturo, esperto, intelligente, a bassa manutenzione, durevole, con un braccio forte che li ha appena portati al Super Bowl di camminare.
Comunque.
Poi c’è Wallace, che sarà disponibile.
È grande, veloce e talentuoso. Ma non ha mostrato assolutamente nessun cuore la scorsa stagione, quando è stato superato nell’ordine di pecking Steelers da Antonio Brown. Invece di combattere attraverso la delusione del contratto, Wallace ha prodotto alcuni dei giochi più senza vita, svogliato nella memoria.
Considera l’ultima volta che gli Steelers hanno lasciato un giocatore di talento lasciare la loro squadra nel fiore della sua carriera. Era probabilmente Plaxico Burress, e ha avuto alcune buone stagioni a New York e ha vinto un Super Bowl, ma anche finito in prigione.
L’elenco di altri giocatori buoni e affidabili che hanno camminato da Pittsburgh è piuttosto breve. Pittsburgh lascia andare i ragazzi per una ragione – o sono passati il loro primo (Joey Porter) o hanno altri problemi (Santonio Holmes).
Pensate poi che un anno fa gli Steelers stavano dicendo che volevano che Wallace fosse a Pittsburgh per la sua carriera. Ora si sta dirigendo verso la free agency.
Cosa dice il suo atteggiamento e il modo in cui ha giocato la scorsa stagione?
I problemi di Wallace sono iniziati quando nessuna squadra ha cercato di firmarlo come free agent limitato, giudicando che non valeva una scelta del primo giro. Quando quella scadenza è passata, i diritti di Wallace sono tornati agli Steelers – per 2,7 milioni di dollari. Pittsburgh ha cercato di firmare Wallace a lungo termine – per un segnalato $10 milioni a stagione – e non poteva, così hanno scelto di firmare Brown, credendo che fosse un migliore ricevitore all-around. Che ha lasciato Wallace a giocare per i 2,7 milioni di dollari, o non giocare.
Ha giocato, ma ha dato ogni indicazione che era depresso – soprattutto in una perdita contro i Browns quando ha lasciato cadere un passaggio, non ha fatto alcuno sforzo per tornare su due palle profonde e ha finito con una cattura per nove metri.
La settimana successiva, l’allenatore Mike Tomlin lo ha spostato fuori dalla formazione di partenza.
Per la stagione, Wallace aveva numeri che sembrano buoni: 64 catture, 836 metri, otto touchdown.
Ma le sue yard di ricezione è sceso del 30 per cento dal 2011, ed è andato dall’11 ° nella lega in yard al 34 °. Aveva solo due giochi di 100 yard e suoi grandi giochi (20-plus yard) è sceso da 18 a nove, il numero di catture per un primo down da 54 e 11 ° nella lega a 33 e 57 ° – dietro Josh Gordon.
Vai oltre: Wallace in media 107 yard e .7 touchdowns le prime sette partite del 2011. Nelle 25 partite da allora, ha fatto una media di 52 yard e aveva .4 touchdowns.
Pittsburgh ha avuto un nuovo sistema nel ’12, ma questo è ancora un grave calo, e che non dovrebbe influenzare l’atteggiamento. Wallace sembra sempre più un ragazzo che può fare due cose: Andare in profondità o eseguire un percorso di attraversamento.
Non sembra lucido, non esegue percorsi precisi.
E non ha giocato come se gli importasse.
Finirà da qualche parte a causa della sua velocità e capacità di allungare le difese, ma pensare che i Browns trarrebbero beneficio da un ragazzo monodimensionale che ha mostrato l’atteggiamento di un adolescente respinto non ha senso.
I Browns dovrebbero passare.
Ma non a Wallace.