L’anime ‘Bleach’ tornerà nel 2021; ‘Burn the Witch’ ottiene la serializzazione e l’anime

Dopo otto lunghi anni, l’anime Bleach sta tornando!

Nel recente numero di Jump Magazine in Giappone, è stato rivelato che la popolare serie Shonen del creatore Tite Kubo tornerà nel 2021. L’anime coprirà la “Thousand-Year Blood War”, che inizia nel capitolo 480 del manga fino alla fine della serie nel capitolo 686.

Non sono stati rivelati ulteriori dettagli sull’adattamento anime.

I fan di Bleach erano devastati quando l’anime è stato interrotto nel 2012 dopo il completamento dell’arco “Fullbringer”. Nessuna ragione ufficiale è stata data per la cancellazione della serie, ma molti credono che l’aumento dei costi di produzione insieme al fatto che l’anime ha raggiunto il manga troppo velocemente siano stati fattori importanti.

I fan possono ancora leggere il manga di Bleach su Shonen Jump. I primi capitoli sono gratuiti mentre il resto è disponibile per gli abbonati a pagamento.

ritorno dell'anime del 20° anniversario di Bleach
Jump/Tite Kubo

La rivista Jump ha anche rivelato che Burn the Witch, un one-shot di Kubo che ha debuttato su Weekly Shonen Jump nel giugno 2018, sarà serializzato a partire da questa estate con un anime proprio che inizierà in autunno.

La storia di Burn the Witch si svolge nello stesso mondo di Bleach ma si concentra su un gruppo di Shinigami 12 anni dopo la “Guerra di sangue dei mille anni”. Inoltre, invece che in Giappone, Burn the Witch si svolge a Londra.

Lo Studio Colorido si sta occupando della produzione di Burn the Witch con Tatsuro Kawano, che ha fatto il nome di Jump, come regista, e con le due protagoniste femminili doppiate da Yuina Yamada come Noel Niihashi e Asami Tano come Spangle Ninii.

In una breve intervista a Jump, Kubo ha confermato che Burn the Witch sarà una “serializzazione a breve termine.”

In altre notizie relative a manga/anime, l’ultimo numero di Jump ha rivelato che Samurai 8: The Tale of Hachimaru terminerà la sua corsa con il capitolo 43. Può essere letto anche su Shonen Jump.

Samurai 8 era la nuova attesissima storia di Masashi Kishimoto, il creatore dell’ancora popolare serie Naruto. La storia ruota intorno a Hachimaru, un giovane disabile che diventa un samurai cosmico per – avete indovinato – salvare l’universo dai cattivi. Anche se questa è una semplificazione eccessiva, Samurai 8 semplicemente non è riuscito a guadagnare il seguito e l’acclamazione del precedente lavoro di Kishimoto.

Il manga di Naruto è durato dal 1999 al 2014 con 700 capitoli. Un adattamento anime è durato dal 2002 al 2017 per un totale di 500 episodi.

Una continuazione della storia è iniziata con Boruto, che segue la prossima generazione di ninja. Questo includeva un cast di giovani ninja tra cui il personaggio titolare che è il figlio di Naruto, insieme alla figlia di Sasuke.

Boruto non è scritto da Kishimoto, solo supervisionato. Ukyo Kodachi è lo scrittore principale di Boruto con Mikio Ikemotoon che illustra. La storia ha debuttato nel 2016 ed è ancora in corso sulle pagine di Shonen Jump. Anche un adattamento anime di Boruto è ancora in corso.