Jessica Alba

1992-1999: Gli inizi

Alba nel 2007

Alba ha espresso un interesse nella recitazione dall’età di cinque anni. Nel 1992, l’undicenne Alba convinse sua madre a portarla a un concorso di recitazione a Beverly Hills, dove il primo premio era costituito da lezioni di recitazione gratuite. Alba vinse il primo premio e prese le sue prime lezioni di recitazione. Un agente firmò Alba nove mesi dopo. La sua prima apparizione al cinema fu un piccolo ruolo nel film del 1994 Camp Nowhere nel ruolo di Gail. Inizialmente era stata ingaggiata per due settimane, ma il suo ruolo si trasformò in un lavoro di due mesi quando una delle attrici di spicco si ritirò.

Alba è apparsa in due spot televisivi nazionali per Nintendo e J. C. Penney da bambina. In seguito ha partecipato a diversi film indipendenti. Ha ramificato in televisione nel 1994 con un ruolo ricorrente come la vanitosa Jessica in tre episodi della serie comica Nickelodeon The Secret World of Alex Mack. Ha poi interpretato il ruolo di Maya nelle prime due stagioni della serie televisiva Flipper. Sotto la tutela della madre bagnina, Alba ha imparato a nuotare prima che potesse camminare, ed è stata certificata PADI per le immersioni subacquee, abilità che sono state messe a frutto nello show, che è stato girato in Australia.

Nel 1998, è apparsa come Melissa Hauer in un episodio della prima stagione del crime-drama Brooklyn South di Steven Bochco, come Leanne in due episodi di Beverly Hills, 90210, e come Layla in un episodio di Love Boat: The Next Wave. Nel 1999, è apparsa nella commedia di Randy Quaid P.U.N.K.S.. Dopo essersi diplomata al liceo, Alba ha studiato recitazione con William H. Macy e sua moglie, Felicity Huffman, all’Atlantic Theater Company, che è stato sviluppato da Macy e dal drammaturgo e regista vincitore del premio Pulitzer, David Mamet. Alba è salita alla ribalta di Hollywood nel 1999 dopo essere apparsa come membro di una cricca di liceali snob che tormenta un insicuro copy editor nella commedia romantica Never Been Kissed, al fianco di Drew Barrymore, e come protagonista femminile della poco vista commedia horror Idle Hands, al fianco di Devon Sawa.

2000-2006: Riconoscimento mondiale

Il suo grande successo arriva quando James Cameron sceglie Alba da una rosa di oltre mille candidati per il ruolo del super soldato geneticamente modificato Max Guevara nella serie televisiva fantascientifica della FOX Dark Angel. La serie ha funzionato per due stagioni fino al 2002 e ha fatto guadagnare ad Alba il plauso della critica, una nomination ai Golden Globe, il Teen Choice Award per la scelta dell’attrice e il Saturn Award per la migliore attrice. Il suo ruolo è stato citato come un personaggio femminista ed è considerato un simbolo di empowerment femminile. Scrivendo per l’Università di Melbourne, Bronwen Auty ha considerato Max come “l’archetipo dell’eroe femminista moderno – una giovane donna autorizzata ad usare attivamente il suo corpo per raggiungere gli obiettivi”, citando il rifiuto di Max di usare armi da fuoco e invece usando le arti marziali e la conoscenza come armi come contributo a questo status. Nel 2004, Max è stata classificata al numero 17 nella lista di TV Guide delle “25 più grandi leggende della fantascienza”. Il suo ruolo in Dark Angel ha portato a parti significative nei film, ha avuto la sua svolta sul grande schermo nel 2003, quando ha recitato come aspirante ballerina-coreografa in Honey. Il consenso critico di Rotten Tomatoes è stato: “Un’attraente Jessica Alba e degli energici numeri di danza forniscono un po’ di slancio a questo film sdolcinato e formulaico”. Con un budget di 18 milioni di dollari, il film ha comunque guadagnato 62,2 milioni di dollari.

Alba ha poi interpretato la ballerina esotica Nancy Callahan, come parte di un lungo cast, nel film antologico neo-noir Sin City (2005), scritto, prodotto e diretto da Robert Rodriguez e Frank Miller. È basato sull’omonima graphic novel di Miller. Non aveva sentito parlare del romanzo prima del suo coinvolgimento nel film, ma era ansiosa di lavorare con Rodriguez. Il film è stato un beniamino della critica e ha incassato 158,8 milioni di dollari. Ha ricevuto un MTV Movie Award per la performance più sexy.

Alba a una proiezione di The Eye (2008)

Alba ha interpretato il personaggio della Marvel Comics Invisible Woman in Fantastic Four (sempre del 2005), accanto a Ioan Gruffudd, Chris Evans, Michael Chiklis e Julian McMahon. Il Guardian, nella sua recensione del film, ha notato che: “Femministe e non femministe devono assorbire il paradosso più preoccupante dei Fantastici Quattro: essendo stata ammessa alla storia per la sua bellezza, il superpotere è quello di essere invisibile”. Il film è stato un successo commerciale nonostante le recensioni negative, incassando 333,5 milioni di dollari in tutto il mondo. Agli MTV Movie Awards del 2006, si è guadagnata le nomination come Miglior Eroe e Miglior Squadra sullo Schermo. Il suo ultimo film del 2005 è stato il thriller Into the Blue, in cui Alba ha interpretato, al fianco di Paul Walker, una metà di una coppia che si trova nei guai con un signore della droga dopo essersi imbattuta nel carico illecito di un aereo affondato. Il film ha avuto un moderato successo al botteghino, con un incasso di 44,4 milioni di dollari in tutto il mondo. Ha ospitato gli MTV Movie Awards del 2006 e ha eseguito degli sketch di parodia dei film King Kong, Mission: Impossible III, e Il Codice Da Vinci.

2007-2010: Commedie romantiche

Alba ha ripreso il suo ruolo in Fantastic Four: Rise of the Silver Surfer, uscito nel giugno 2007. Secondo Alba, la direzione di Tim Story durante una scena emotiva le ha quasi fatto smettere di recitare. ” ‘Sembra troppo reale. Sembra troppo doloroso. Puoi essere più carina quando piangi? Piangi bene, Jessica”. Era come, ‘Non fare quella cosa con la faccia. Falla solo piatta. Possiamo inserire le lacrime con la computer grafica”. Secondo Alba, questa esperienza l’ha riempita di dubbi: “E poi tutto questo mi ha fatto pensare: Non sono abbastanza brava? I miei istinti e le mie emozioni non sono abbastanza buoni? Le persone le odiano così tanto che non vogliono che io sia una persona? Non mi è permesso essere una persona nel mio lavoro? E così ho detto, ‘Fanculo. Non mi interessa più questo business”. Il film ha incassato 290 milioni di dollari a livello globale.

In Good Luck Chuck (sempre del 2007), Alba ha interpretato l’interesse amoroso di un dentista donnaiolo. Ha posato per una delle locandine di Good Luck Chuck, parodiando la nota copertina di Rolling Stone fotografata da Annie Leibovitz con John Lennon e Yoko Ono in pose simili. Mentre il film è stato pesantemente stroncato dalla critica, ha fatto quasi 60 milioni di dollari alla sua uscita. Il suo terzo film da protagonista nel 2007 è stato il thriller psicologico Awake, in cui interpreta la fidanzata di un miliardario che sta per subire un trapianto di cuore. Le recensioni sono state tiepide, ma Roger Ebert ha elogiato la sua performance, e con un budget di circa 8 milioni di dollari, il film ha fatto 32,7 milioni di dollari. Nel 2007, ha anche fatto un’apparizione non accreditata come se stessa nella commedia Knocked Up, e ha recitato come amante in un segmento del film antologico indipendente The Ten. Si è guadagnata due nomination ai Razzie Award come Peggior Attrice e Peggior Coppia sullo Schermo, per tutti i suoi ruoli da protagonista del 2007.

Nel febbraio 2008, ha ospitato l’Academy of Motion Picture Arts and Sciences’ Science and Technical Awards. Alba ha fatto il suo passaggio al genere horror nel film The Eye, un remake dell’originale di Hong Kong, in cui ha ottenuto il ruolo di una violinista classica di successo che riceve un trapianto di occhi che le permette di vedere nel mondo soprannaturale. Anche se il film non è stato ben accolto dalla critica, la sua stessa performance ha ricevuto recensioni miste. Ha ottenuto un Teen Choice per Choice Movie Actress: Horror-Thriller e una nomination ai Razzie Award come peggior attrice (condivisa con The Love Guru). Nel 2008, ha anche interpretato una commessa nella commedia romantica indipendente Meet Bill, accanto a Logan Lerman ed Elizabeth Banks, e ha recitato nella commedia The Love Guru, nel ruolo di una donna che eredita la squadra di hockey dei Toronto Maple Leafs, accanto a Mike Myers e Justin Timberlake. Mick LaSalle, del San Francisco Chronicle, notando che era “in primo piano” nel film, ha sentito che “finalmente sembra rilassata davanti alla telecamera”. The Love Guru è stato un flop critico e commerciale.

Alba nel 2010

Mentre Alba non ha avuto alcuna uscita cinematografica nel 2009, cinque film di alto profilo usciti nel 2010 l’hanno vista in ruoli significativi. Il suo primo ruolo dell’anno è stato quello di una prostituta in The Killer Inside Me, un adattamento dell’omonimo libro, al fianco di Kate Hudson e Casey Affleck, presentato in anteprima al Sundance Film Festival con reazioni polarizzate della critica. Il suo film successivo è stata la commedia romantica Valentine’s Day, in cui ha interpretato la fidanzata di un fioraio come parte di un lungo cast composto da Jessica Biel, Bradley Cooper, Taylor Lautner e Julia Roberts, tra gli altri. Nonostante le recensioni negative, il film è stato un successo commerciale, con un incasso mondiale di 216,5 milioni di dollari. Nel film d’azione Machete, Alba si è riunita con il regista Robert Rodriguez, assumendo il ruolo di un’agente dell’immigrazione combattuta tra il far rispettare la legge e il fare ciò che è popolare agli occhi della sua famiglia. Machete ha guadagnato oltre 44 milioni di dollari a livello globale.

Il dramma An Invisible Sign of My Own, che Alba ha girato alla fine del 2008, è stato presentato in anteprima all’Hamptons Film Festival. In esso, ha interpretato una giovane donna dolorosamente ritirata. Il suo ultimo film del 2010 è stata la commedia Little Fockers, in cui ha interpretato un estroverso rappresentante di droga, riunendosi con Robert De Niro, che era anche in Machete. Nonostante le recensioni negative della critica, il film ha incassato oltre 310 milioni di dollari in tutto il mondo. Per tutti i suoi ruoli del 2010, ha ricevuto un Razzie Award come peggior attrice non protagonista.

2011-presente: Azione e produzioni indipendenti

Nel 2011, Alba ha lavorato per la terza volta con Robert Rodriguez nel film Spy Kids: Tutto il tempo del mondo, interpretando una spia in pensione che viene richiamata in azione. Per legare con i suoi nuovi figliastri, li invita. Il film impallidì al botteghino rispetto ai precedenti film del franchise, ma fu comunque un moderato successo, incassando 85 milioni di dollari in tutto il mondo. Alba è poi apparso con Adam Scott, Richard Jenkins, Jane Lynch, Mary Elizabeth Winstead, e Catherine O’Hara nella commedia A.C.O.D. (2013), ritraendo ciò che il Washington Post ha descritto come un “compagno figlio del divorzio”, con il quale il personaggio di Scott “quasi tradisce” la sua ragazza. Il critico di ScreenRant, Ben Kendrick, ha scritto: “e consegnano anche i loro contributi – anche se entrambi i loro personaggi sono progettati principalmente per essere specchi per Carter per esaminare la propria vita e le proprie scelte”. A.C.O.D. ha ricevuto una corsa limitata nelle sale in Nord America. Nel 2013, Alba ha anche fatto il suo debutto come doppiatrice nel film d’animazione di moderato successo Escape from Planet Earth.

Alba ha lavorato ancora una volta con il regista Rodriguez per due sequel. Ha ripreso il suo ruolo di ufficiale dell’immigrazione, in un cameo non accreditato, in Machete Kills (2013), che ha fatto flop con la critica e il pubblico, e il suo ruolo molto più grande di spogliarellista Nancy Callahan, che cerca di vendicare il suo defunto protettore, in Sin City: A Dame to Kill For, uscito nell’agosto 2014, in 2D e 3D. A differenza del primo film, A Dame to Kill For è stato un fallimento commerciale, incassando 39 milioni di dollari contro il suo budget di produzione di 65 milioni di dollari, e ha ricevuto recensioni miste dalla critica cinematografica. Variety ha ritenuto che fosse un “tentativo tardivo e zoppicante di trasformare il personaggio di Alba da una figura sfruttata in una che ha potere”. In seguito ha assunto i ruoli di un’artista di cabaret nel dramedy Dear Eleanor (2014), la fidanzata atletica di un professore inglese di successo e molto rispettato nella commedia romantica Some Kind of Beautiful (2014), una receptionist di una compagnia di limousine nel thriller Stretch (sempre 2014), una trafficante di armi emotivamente vulnerabile nella commedia criminale Barely Lethal (2015), e quello di una documentarista nel film horror The Veil (2016); Tutti i film sono stati distribuiti in sale limitate e in VOD.

Nel film d’azione Mechanic: Resurrection (2016), accanto a Jason Statham, Alba ha interpretato la fidanzata di un killer in pensione. Ha fatto Krav Maga per mettersi in forma per il film, ed è stata attratta dalla forza esibita dal suo personaggio, commentando: “Penso che in questo tipo di film non si veda spesso la protagonista romantica femminile prendere a calci nel sedere. Voglio dire, di solito è l’uomo che la salva, e quindi è bello che io sia arrivata al tavolo con una durezza e un cuore vero”. Il film ha fatto 125,7 milioni di dollari in tutto il mondo.

Farà da protagonista e produrrà una nuova serie di documentari per Disney+ chiamata “Parenting Without Borders” (titolo provvisorio) che si concentrerà sulle famiglie di tutto il mondo e sulle loro credenze e culture.