Jawbone Up’s New Platform Lets Third-Party Apps Work With Your Wristband

Jawbone ha lanciato oggi una nuova piattaforma per iOS che permette alle app di terze parti di lavorare con il tuo braccialetto Up. L’API si chiama Up Platform e fornisce l’accesso a tutti i dati di fitness, compresi i passi, le calorie e la distanza percorsa.

La Up Platform è già stata integrata in dieci app iOS, tra cui IFTTT, LoseIt, Maxwell Health, MapMyFitness, MyFitnessPal, Notch, RunKeeper, Sleepio, Wello e Withings.

Fino ad ora, il braccialetto Up di Jawbone è stato compatibile solo con la sua app ufficiale, ma grazie alla nuova Up Platform, non è più così. I tuoi dati di fitness possono ora essere accessibili da app di terze parti, permettendoti di usare il tuo Up con i tuoi servizi preferiti – sempre che decidano di supportarlo, ovviamente.

Significa anche che puoi usare altri dati per integrare quelli raccolti dal tuo braccialetto Up. Per esempio, l’app di Jawbone non permette di tenere traccia del peso, ma le bilance Wi-Fi compatibili con l’app Withings lo fanno, quindi è possibile unire le due cose.

L’API è disponibile solo per un gruppo selezionato di partner Jawbone al momento, ma si pensa che non sarà sempre così.

Jawbone ha anche annunciato oggi di aver acquisito BodyMedia, una società che costruisce fitness tracker che in precedenza hanno fatto concorrenza a Up. I tracker di BodyMedia, tuttavia, sono specificamente per gli utenti che desiderano perdere peso, e attualmente richiedono un abbonamento di 60 dollari all’anno.

Tengono traccia di molti più dati rispetto all’Up, compresa la temperatura della pelle, il sudore e la temperatura ambientale. Si crede che Jawbone possa incorporare alcune di queste tecnologie nell’Up, ma l’azienda non ha ancora rivelato come l’acquisizione faccia parte dei suoi piani futuri.