Impara come fare il sapone naturale per il viso e il corpo

Impara come fare il sapone da Debra Maslowski, un’esperta e veterana creatrice di sapone fatto in casa. Il suo processo naturale è semplice, versatile e di successo!

Come fare il sapone

Il sapone fatto in casa è la mia passione numero uno, quindi se ho un giorno per non fare niente, lo faccio tutto il giorno.

La gente mi chiede sempre come fare il sapone, quindi oggi vi mostro come lo faccio!

Master Soap Maker da oltre 20 anni

Nel 1994 mi sono imbattuto in un libro sulla produzione del sapone e ho pensato: “Beh, cavolo, non può essere troppo difficile”. Mi sono ricordato che la mia bisnonna svedese l’aveva fatto, e anche mia madre quando ero molto più giovane.

Così ho raccolto i miei ingredienti e mi sono messo a fare il sapone.

Il primo lotto di sapone fatto in casa

Il primo lotto è risultato ottimo, poi il successivo, ma il successivo è stato un triste fallimento. Cosa avevo fatto di sbagliato? Non ne ero sicuro, così ho deciso di seguire un corso. Ho contattato il locale centro d’istruzione per adulti e ho scoperto che l’istruttore aveva lasciato la zona. Sarei stato interessato ad insegnare? Mi sono fatta convincere e ho iniziato il gennaio successivo. Ho insegnato alla gente come fare il sapone per un totale di 11 anni in Minnesota.

Quando sono venuta in North Carolina nel 2004, ho dovuto cercare un po’ in giro per trovare una sede, ma sono finita in un college locale nel 2007 e sono rimasta lì da allora. Ora insegno lezioni su come fare il sapone, insieme a diversi altri prodotti naturali. Vendo anche i miei saponi e altri prodotti online, ai mercati locali e alla fiera di stato ogni anno.

Fare il sapone: Le basi

Fare il sapone può essere molto semplice o puoi renderlo complicato quanto vuoi.

Prima di tutto, la bellezza di fare il tuo è che puoi farlo con gli ingredienti che scegli e le fragranze che ti piacciono. E gli aggiustamenti non sono difficili, ma ci vuole un po’ di pratica. Inoltre, la maggior parte delle ricette di sapone fatto in casa usano once o grammi e gli ingredienti devono essere pesati per ottenere buoni risultati. Ma ho trovato un modo per semplificare il processo convertendo gli ingredienti in tazze e porzioni di tazze. Di conseguenza, è molto più facile e si ottengono gli stessi risultati volta dopo volta.

La liscivia nel sapone fatto in casa

L’unica cosa che non si può sostituire nel sapone fatto in casa è la liscivia. Dovresti sempre usare idrossido di sodio al 100%, o liscivia in forma di cristalli. Non sostituire la liscivia liquida o i detergenti per lo scarico come Drano. Questi possono causare misurazioni imprecise o avere pezzi di metallo al loro interno. Non vuoi nessuna delle due cose.

La soda è caustica. Può bucare i tessuti e causare ustioni sulla pelle. Fai sempre molta attenzione quando usi la soda. Usare guanti e protezioni per gli occhi e una maschera se si desidera. Quando si mescola la soda con l’acqua, si riscalda e fuma per circa 30 secondi a un minuto. Può causare una sensazione di soffocamento in gola. Non preoccupatevi, non è permanente e andrà via dopo pochi minuti. Aggiungere sempre la soda all’acqua (non l’acqua alla soda), e iniziare a mescolare subito. Se si lascia che si aggreghi sul fondo, potrebbe riscaldarsi tutta in una volta e causare un’esplosione.

Non c’è liscivia nel sapone finito

Anche se la liscivia è caustica e pericolosa da lavorare, dopo che reagisce con gli oli nel sapone (attraverso un processo chiamato saponificazione), non rimane liscivia nel prodotto finito.

La soda reagisce con gli oli, trasformando ciò che inizia come liquido in blocchi di sapone. Se fatto correttamente, non rimane alcuna liscivia nel prodotto finito.

(Per maggiori informazioni, leggi il nostro articolo: Si può fare il sapone senza liscivia?)

Attrezzatura per fare il sapone in casa

Quando impari a fare il sapone, ricorda di usare attrezzature che non saranno usate per cucinare. Mentre si potrebbe pulire tutto molto bene, è meglio non rischiare.

Acciaio inossidabile, vetro temperato e smalto sono tutte buone scelte per le ciotole di miscelazione. Non usare rame o alluminio, reagiranno con la soda. Alcune plastiche possono sciogliersi, quindi non usare ciotole di plastica.

Per i cucchiai, usa plastica stirene o silicone. Per gli stampi, è possibile ottenere stampi di sapone presso il vostro negozio di artigianato locale o online qui, o utilizzare teglie in silicone (come questo). Questi sono grandi perché si può sbucciare lo stampo a destra fuori. Altre cose che si desidera avere sono una pinta e un quarto vaso da conserva, giornale, un termometro in acciaio inox che legge tra 90 ° e 200 ° (lo trovi qui), un vecchio asciugamano, e tutte le aggiunte che si desidera aggiungere al sapone.

Come fare il sapone: Gli additivi

Ci sono tante varianti di sapone quanti sono i colori dell’arcobaleno. Si può letteralmente fare quasi tutto. Ecco le basi degli additivi:

Erbe

Tutto il materiale vegetale deve essere essiccato. La lavanda è popolare, così come la camomilla. Amo la citronella e il muschio di quercia, anche se non insieme. Usate circa ¼ di tazza di materiale vegetale essiccato per ogni lotto di queste dimensioni. (Trova erbe secche di alta qualità qui.)

Oli essenziali

Gli oli essenziali vengono dalle piante. Provengono da radici, steli, fiori o semi. Gli oli profumati possono essere miscele di oli essenziali o possono essere prodotti artificialmente. Assicuratevi di sapere cosa avete. La maggior parte degli oli può essere usata al ritmo di 15-20 gocce o circa un cucchiaino da tè per ogni lotto di queste dimensioni. (Trova oli essenziali puri al 100% qui.)

Colori

I colori naturali sono facili. Usa la cannella o la polvere di cacao per il sapone marrone, la clorofilla in polvere per il verde, la curcuma per il giallo e la barbabietola per l’arancione. Tuttavia, a volte le cose cambiano colore, come la polvere di barbabietola magenta che diventa giallo-arancione. Eviterei i colori alimentari perché non reggono bene nel sapone. Controlla il nostro articolo, 44 modi per colorare il sapone fatto in casa naturalmente, per altre idee.

Altri elementi

Questo includerebbe gel di aloe vera, farina d’avena, latte secco in polvere, argille, farina di mais, caffè macinato, sale, e qualsiasi altra cosa che si potrebbe voler utilizzare.

Come fare il sapone per le mani & Corpo

5 da 3 voti

Impara come fare il sapone da Debra Maslowski, un’esperta e veterana creatrice di sapone fatto in casa. Il suo processo naturale è semplice, versatile e di successo!

Tempo di preparazione 15 minuti Tempo attivo 45 minuti Tempo di raffreddamento 1 giorno Tempo totale 1 giorno 1 ora
Porzioni 5 3.5 once bars Costo stimato $9

Ingredienti

  • ⅔cupolio di cocco raffinato (per produrre una buona schiuma)
  • ⅔cupolive oil(che fa una barretta dura e delicata)
  • ⅔cupalmond oil(grapeseed, sunflower, or safflower oil will also work, basta assicurarsi che sia un olio liquido)
  • ¼cuplye (100% idrossido di sodio … si può anche trovare nei negozi di ferramenta locali)
  • ¾cupcool water – utilizzare distillato o purificata (trova i migliori sistemi di purificazione dell’acqua qui)

Istruzioni

Step 1

  1. Copri la tua area di lavoro con un giornale. Mettiti i guanti e altri indumenti protettivi. Misura l’acqua nel barattolo da un quarto. Tieni pronto un cucchiaio. Misura la tua soda, assicurandoti di avere esattamente ¼ di tazza. Versare lentamente la liscivia nell’acqua, mescolando come si va. State indietro mentre mescolate per evitare i fumi. Quando l’acqua comincia a schiarirsi, puoi lasciarla riposare mentre passi alla fase successiva.

Fase 2

  1. Nel barattolo da pinta, aggiungi i tuoi tre oli insieme. Dovrebbero fare solo una pinta. Riscaldare nel microonde per circa un minuto, o mettere il barattolo degli oli in una pentola d’acqua per riscaldare. Controlla la temperatura dei tuoi oli – dovrebbe essere circa 120° o giù di lì. La tua soda dovrebbe essere scesa a circa 120°. Aspettare che entrambi si raffreddino da qualche parte tra i 95° e i 105°. Questo è fondamentale per la fabbricazione del sapone. Troppo in basso e il sapone si riunirà velocemente, ma sarà grossolano e friabile.

Step 3

  1. Quando sia la liscivia che gli oli sono alla giusta temperatura, versare gli oli in una ciotola. Aggiungere lentamente la liscivia, mescolando fino a quando non è tutto mescolato. Mescolare a mano per ben 5 minuti. È molto importante ottenere la maggior parte della liscivia in contatto con la maggior parte del sapone possibile. Dopo circa 5 minuti, puoi continuare a mescolare o puoi usare un frullatore a immersione (come questo). La miscela di sapone si schiarirà di colore e diventerà densa. Quando assomiglia a un budino alla vaniglia è a “traccia” e sei pronto ad andare. (Guarda questo video per vedere a cosa assomiglia la traccia)

Fase 4

  1. A questo punto aggiungi le tue erbe, gli oli essenziali o altre aggiunte. Mescolare accuratamente per combinare. Versa il composto nello stampo (o negli stampi) e copri con la pellicola trasparente. Metti un vecchio asciugamano e avvolgilo. Questo manterrà il calore residuo e inizierà il processo di saponificazione. La saponificazione è il processo con cui gli ingredienti di base diventano sapone.

Step 5

  1. Dopo 24 ore, controlla il tuo sapone. Se è ancora caldo o morbido, lascialo riposare per altre 12-24 ore. Quando è freddo e sodo, giralo su un pezzo di carta pergamena o su una griglia da forno. Se si utilizza una teglia come stampo, tagliare in barre a questo punto. Lasciare il sapone a curare per 4 settimane o giù di lì. Assicurarsi di girarlo una volta alla settimana per esporre tutti i lati all’aria (che non è necessario se si utilizza un rack di cottura). Per uno stendino per sapone fai da te, ho preso un vecchio stendino per patatine e ho infilato dei bulloni di cartone (da un negozio di tessuti) attraverso i pioli.

Step 6

  1. Quando il tuo sapone è completamente indurito, avvolgilo in carta oleata o conservalo in un contenitore ermetico. Il sapone fatto a mano crea la propria glicerina, che è un umettante, che attira l’umidità dall’aria. Dovrebbe essere avvolto per evitare che attragga polvere e detriti con l’umidità.

Video della ricetta

Note

Quando hai finito di fare il sapone, pulisci sempre le attrezzature che sono state esposte alla soda. Puoi neutralizzare la soda con aceto bianco, poi lavare bene l’attrezzatura come faresti normalmente. Per il resto, lasciate riposare per diversi giorni. Perché? Perché quando fai il sapone per la prima volta, è tutto grasso e liscivia. Ti laverai all’infinito e potresti bruciarti le mani sulla soda residua. Se aspetti, diventa sapone e tutto ciò che serve per pulirlo è un ammollo in acqua calda.

Per immagini e altre informazioni sulla fabbricazione del sapone a freddo, controlla il nostro altro articolo sul sapone fatto in casa qui.

instagram

Hai fatto questa ricetta?

Menziona @diynatural o tagga #diynatural!

Bene, cosa stai aspettando? Ora che sai come fare il sapone, VAI A FARLO!

Ti prometto che amerai il tuo sapone fatto in casa.

*******