Il tuo bambino di 2 settimane

Il mondo del bambino

Avrai notato che il tuo bambino a volte trasale e allarga le braccia. Questo è chiamato il riflesso di Moro. Succede quando i bambini sentono che stanno cadendo, anche se sono appena stati messi a letto. Questo può accadere anche durante il sonno e farli svegliare da soli. Cosa si può fare? La fasciatura aiuta il bambino a sentirsi avvolto in un bozzolo e, se si spaventa, è meno probabile che si svegli da solo. Questo riflesso durerà fino a quando il bambino avrà tre o quattro mesi.

Prova questo

Come puoi capire se il tuo bambino ha fame? Anche prima che il tuo bambino cominci a piangere a dirotto, comincerà a mostrare segnali di alimentazione. Prima inizia a leccarsi le labbra e anche a girare la testa e ad aprire la bocca. Poi si mette le mani in bocca e inizia ad agitarsi prima di iniziare finalmente a gridare.

Il linguaggio del bambino Dunstan è una teoria più profonda della comunicazione del bambino che include cinque grida distinte che sono correlate a diversi problemi di fondo come la fame, la sonnolenza o la pancia gonfia. Curioso? L’inventore è stato su Oprah e può spiegarlo meglio.

Recupero dalla nascita

È completamente normale se non è ancora tutto a posto là sotto. Non importa come il tuo bambino abbia incontrato il mondo, potresti ancora sanguinare e avere dolori in posti che non sapevi esistessero. Rimanete idratati e provate cibi ricchi di fibre per mantenervi regolari (più o meno), e se fa ancora male fare la cacca, parlate con il vostro medico di un ammorbidente per feci.

Se avete avuto un parto vaginale, provate una bottiglia peri o un bagno sitz per alleviare il dolore nel vostro perineo.

Se avete avuto un cesareo, potreste essere sotto farmaci antidolorifici per una settimana o due. (Assicurati di continuare a prendere il tuo ammorbidente mentre sei su di esso perché i farmaci rallentano la digestione). Prova una fascia addominale per aiutare a sostenere i muscoli dell’addome, e ricordati di tenere pulita l’area dell’incisione con acqua e sapone delicato. Qui ci sono altri consigli se hai ancora le bende o se stai cercando di capire come gestire le tue Steri-Strips.

Tutto questo passerà! Il tuo corpo guarirà, e ricordati di parlare con il tuo medico se ti sembra che ci sia qualcosa che non va.

Tenili puliti

Per le prime settimane, le spugnature sono l’ideale perché devi tenere il cordone ombelicale e la zona circostante puliti e asciutti. Se non l’ha già fatto, il cordone ombelicale del tuo bambino cadrà presto.

Allora, è il momento del bagno! Con i neonati non è così divertente come con i bambini più grandi che amano l’acqua. I neonati sono molto sensibili alla temperatura dell’acqua e possono essere anche dei piccoli bastardi scivolosi.

La cosa buona è che non è necessario farlo così spesso. Da una a tre volte alla settimana va bene. Infatti, fare il bagno troppo spesso potrebbe seccare la loro pelle.

Come fare? Dato che i neonati sono così piccoli, molti genitori preferiscono fargli il bagno nel lavandino. Ci sono alcune vasche da bagno che sono solo inserti per il lavandino per rendere questo più facile. Puoi anche imbottire il fondo del lavandino con un asciugamano piegato per ammorbidire e fissare il bambino. Assicurati che l’acqua sia calda, ma non bollente e controllala con la mano.

Il bambino deve essere immerso solo un paio di centimetri, e puoi usare un Tupperware per versare l’acqua sulle sue spalle.

Lavagli prima il viso e poi passa alle mani e ai piedi (e a quelle piccole dita carine), lavorando per ultime le parti più sporche. I bambini a questa età non hanno bisogno di sapone o shampoo. Troppo può seccare la loro pelle, quindi usalo con parsimonia.

Tieni pronto un asciugamano quando li porti fuori perché un bambino bagnato è un bambino freddo. Accarezzalo e assicurati che si asciughi completamente prima di mettergli il pannolino e la medicazione.

Come tagliare le unghie del bambino

Non sei solo tu: tagliare le unghie del bambino è davvero difficile e snervante. Inoltre crescono così in fretta, e dato che i bambini sono coordinati come una giraffa maldestra, si graffiano in continuazione.

Come si fa allora? Con attenzione. Scherzi a parte, ecco alcuni consigli veloci:

  • Prendi una spalla. (È davvero utile avere quattro mani per evitare che il bambino si agiti troppo.)
  • Scegli un momento in cui il tuo bambino è calmo, sta mangiando o addirittura dorme.
  • Assicurati che la stanza sia ben illuminata.
  • Vai lentamente. Non c’è bisogno di sentirsi affrettati.
  • Distraete. Prova una canzone preferita o un giocattolo che fa rumore. Con i bambini più grandi, alcuni genitori ricorrono a un piccolo schermo. Ciao, Peppa Pig.
  • Trascina indietro la parte inferiore del dito per darti più spazio per tagliare.
  • Dopo aver tagliato, lima via i bordi taglienti.

Ovviamente, ad un certo punto potresti graffiare la loro pelle. Piangeranno, ma non è un grosso problema. Applica una pressione per fermare l’emorragia, fai un respiro profondo e procedi.

Ci sono strumenti per aiutare? Sì, ma è ancora difficile. Ci sono molte opzioni per i tagliaunghie per bambini!