Il trucco dei due secondi per evitare i cetrioli amari

Ecco una cosa che mi è successa di recente, forse la puoi capire. Stavo mangiando un’insalata con un collega quando ho dato un morso a un cetriolo. Il sapore era così amaro e così, beh, vile, che l’ho immediatamente sputato nel mio tovagliolo.

Un cibo deve avere un sapore piuttosto terribile perché un adulto ragionevolmente educato sputi il suo cibo come un bambino di quattro anni a cui è stato fatto assaggiare un pezzo di pollo aromatizzato con visibili macchie di prezzemolo. (Prezzemolo: il nemico dei bambini di quattro anni ovunque). Ma le mie azioni sono giustificate dalla scienza.

I cetrioli – e altri membri della famiglia delle zucche e delle zucche – producono un composto chiamato cucurbitacine che può conferire un sapore amaro. La quantità di cucurbitacine che un cetriolo contiene aumenta quando la pianta affronta condizioni di crescita avverse, come la mancanza d’acqua o il calore eccessivo (in pratica, lo stress rende i cetrioli amari. Il che non è molto diverso da quello che succede alle persone.)

Vedi di più

Lo sviluppo delle cucurbitine è un tratto adattivo, spiega Jonathan Deutsch, professore di arti culinarie e scienze alimentari alla Drexel University. “L’amarezza è una buona difesa contro gli animali che potrebbero mangiarli, compresi gli umani”, dice. “Posso vedere la prova di questo nel mio giardino sul retro – vedo due pomodori verdi mangiati dagli scoiattoli sul terreno e alcuni fori di insetti attraverso le mie foglie di basilico dolce, ma i cetrioli e, non a caso, i peperoni piccanti, stanno benissimo!”

Prendi questa ricetta

Una delle migliori ricette di cetrioli è questa gustosa focaccia con fave, cetrioli e burrata.
Foto di Peden & Munk

Piatto con fave, cetrioli, and Burrata

Dave Muller Lana Porcello

Bon AppétitOuterlands

Fortunatamente, le cucurbitacee predatrici tendono a riunirsi nella buccia e nelle estremità del cetriolo, e quindi dovrebbero essere facili da evitare: basta non mangiare la buccia e le estremità.

Tuttavia, c’è un altro passo fondamentale – qualcosa che ho imparato anni fa da un episodio di “Two Hot Tamales” – per evitare il sapore amaro del cetriolo: Tagliare sempre le estremità dei cetrioli prima di sbucciarli. Se non lo fate, ogni volta che raschiate il pelapatate lungo il cetriolo diffonderete le cucurbitacee amare al resto della verdura.

Ma se vi prendete due secondi per tagliare quelle estremità dal sapore terribile prima di sbucciarli (circa mezzo pollice da ogni estremità) manterrete l’amaro contenuto, mantenendo così le vostre fette di cetriolo fresche e dolci, e – cosa più importante – evitando un passo falso sociale potenzialmente imbarazzante.

Prendi questa ricetta

L'immagine può contenere: Pianta, Cibo, Piatto, Pasto e Condimento
Insalata di cetrioli e aneto

Johnny Miller

Insalata di cetrioli e aneto