Il presente e il futuro degli stadi della MLS

crew stadium 2006 world cup qualifier sellout

di Clemente Lisi – NEW YORK, NY (Jun 29, 2020) US Soccer Players – La crescita della MLS nei suoi 25 anni di esistenza è dipesa in gran parte dagli stadi che le squadre chiamano casa. Nella stagione inaugurale della lega nel 1996, tutte le 10 squadre della MLS hanno giocato in grandi stadi di calcio. Con una media di 17.000 tifosi in quella stagione, gli stadi sembravano per lo più vuoti in televisione e offrivano molto poco in termini di servizi per gli appassionati di calcio.

Vai avanti di due decenni, e la situazione non potrebbe essere più diversa. Nel 1999, la Columbus Crew, di proprietà della famiglia Hunt, ha costruito il primo stadio specifico per il calcio dell’era moderna. Con una capacità ridotta di 20.000 spettatori, il piano era quello di mettere in evidenza le partite della MLS in un ambiente appropriato. Lo stadio ha permesso alla squadra di controllare il suo programma, una prima volta per la lega.

L’ambiente intimidatorio della sede e la protezione non ideale dalle intemperie hanno anche contribuito a promuovere la cultura dei tifosi americani intorno al calcio che vediamo oggi. Questo ha aiutato molto a far crescere il gioco e ad attirare nuovi fan. Il calcio non era più relegato in stadi cavernosi. Attualmente ci sono 19 squadre della MLS su 26 con stadi costruiti per il calcio.

D’altra parte, i Seattle Sounders e l’Atlanta United sono dei fuoriclasse. Entrambi disegnano folle molto grandi negli stadi della NFL in quello che è diventato due dei mercati di calcio più forti del paese negli ultimi anni. La scorsa stagione, Atlanta ha superato la lega con una media di 52.510 fan in uno stadio con una capacità di 72.000 posti. Seattle era secondo con 40.247 in uno stadio che ne ha 69.000.

Qual è lo stato attuale degli stadi della MLS? In vista di quello che la MLS spera sia un ritorno alle partite casalinghe più avanti quest’anno, ecco cosa dicono della lega alcuni degli stadi attualmente in uso.

Il meglio del meglio

La MLS ha reso obbligatorio per le squadre di espansione avere uno stadio specifico per il calcio. Questo significa molti nuovi stadi da visitare nei prossimi anni. Per ora, gli stadi che spiccano di più per me sono il Banc of California Stadium di Los Angeles e l’Audi Field di Washington. Entrambi sono stati costruiti nel 2018 e rappresentano esattamente ciò che la lega vuole nei suoi nuovi stadi. Sono in posizioni centrali e facili da raggiungere, con un sacco di attività divertenti nelle aree circostanti per i fan. Ogni posto al Banc of California Stadium è entro 135 piedi dal campo, con il più vicino a soli 12 piedi di distanza. All’Audi Field, ogni posto ha un portabicchieri e gli stand sono ombreggiati dalla luce del sole.

Outdated

Il tempo non è stato gentile con il Crew Stadium, ora conosciuto come MAPFRE Stadium. Il modello per tutti gli stadi che la lega usa ora, il MAPFRE Stadium è un esempio di quanto breve possa essere la vita degli impianti sportivi in questi giorni. Una volta che la Crew si è impegnata a rimanere a Columbus, la squadra ha annunciato i piani per una sostituzione.

Detto questo, il posto dello stadio nella storia del calcio americano è bloccato. A parte le partite della Crew, ha fornito a lungo un vantaggio in casa per gli USMNT durante le qualificazioni alla Coppa del Mondo. È ancora un luogo costruito rapidamente in un posto che ha più parcheggi che servizi. Il nuovo stadio proposto affronterà tutti questi problemi.

Grandi luoghi su piccoli

Seattle e Atlanta fanno giocare negli stadi della NFL così attraenti che Chicago ha rinunciato alla specificità del calcio per tornare al Soldier Field. Lasciando Bridgeview, la loro casa dal 2006, i Fire hanno ora la differenza tra una struttura specifica per il calcio di 20k e una sede NFL di 61.500 da riempire nella situazione migliore. È una richiesta significativa per un mercato che raramente ha mostrato la volontà di mostrarsi numeroso per una partita di regular season MLS.

I New England Revolution hanno accennato a muoversi nella direzione opposta, lasciando finalmente il Gillette Stadium per una sede specifica per il calcio idealmente situata a Boston. È facile trascurare Vancouver che gioca in BC Place in parte a causa di come quella sede si presta a ridurre la capacità. Eppure, i Whitecaps non sono una squadra che gioca per ridurre la capacità di vendita.

Suburban soccer-specificity

Colorado e Dallas hanno costruito stadi come risposte ai problemi di presenza. Ora, entrambi sollevano la stessa questione suburbana che abbiamo visto in altri mercati e in più sport. Frisco non è Dallas e Commerce City non è Denver, qualcosa che diventa chiaro quando le presenze sono in ritardo in entrambi i mercati.

Dallas è il più vecchio dei due, aperto nel 2005 e ora sede della National Soccer Hall of Fame ad una estremità dello stadio. Con la sede della US Youth Soccer nel parcheggio, è difficile pensare che l’FC Dallas si sposti altrove. Eppure, non hanno mai risolto il problema delle presenze che li ha mandati dal Cotton Bowl allo stadio di un liceo e, infine, alla periferia nord. Anche Colorado ha un problema di presenze a Commerce City dall’apertura nel 2007, con la proposta di sviluppo ad uso misto Victory Crossing ancora un lavoro in corso.

Necessità di uno stadio

Se c’è una squadra che ha bisogno di una casa da chiamare propria è il New York City FC. Anche se la squadra gioca allo Yankee Stadium, questa casa temporanea è stata tutt’altro che semplice da quando la squadra è entrata nel campionato cinque anni fa. È anche un problema ogni volta che c’è un conflitto di programmazione. Il NYCFC ha dovuto giocare a uno stato di distanza nel Connecticut e, cosa ancora più sconcertante, a casa dei suoi rivali cittadini, la Red Bull Arena nel New Jersey. Questo evidenzia il vecchio problema dell’inquilino primario che la lega pensava di essersi lasciata alle spalle.

Dopo anni di dibattito e frustrazione, la squadra ha un piano per costruire uno stadio da 25.000 posti come parte di un progetto di sviluppo che costa più di 1 miliardo di dollari vicino allo Yankee Stadium. Se questo piano va avanti, il nuovo stadio risponderebbe a quello che potrebbe essere il più grande problema di sede nella MLS.

Clemente Lisi è un collaboratore regolare di US Soccer Players. È anche autore di A History of the World Cup: 1930-2018. Trovatelo su Twitter:http://twitter.com/ClementeLisi.

Altro da Clemente Lisi:

  • Seattle e Portland si fanno avanti
  • 5 documenti sul calcio che valgono il vostro tempo
  • Dove sono ora? La squadra di Coppa del Mondo USMNT del 1990
  • La storia del derby del fiume Hudson

Foto di John Todd – ISIPhotos.com