Il miglior rimedio casalingo per gli scarichi intasati.

rimedio casalingo per gli scarichi intasati Gli scarichi intasati sono i peggiori!

Non importa se si tratta di un lavandino del bagno, della cucina, della vasca o della doccia, se l’acqua non scende nel buco, diventa fastidioso abbastanza rapidamente. Gli scarichi lenti sono più facili da riparare di quelli che sono totalmente intasati, quindi ogni volta che l’acqua comincia a rallentare, vorrete eliminare il blocco il prima possibile. Se non lo fai, ti ritroverai in piedi nell’acqua mentre fai la doccia, o dovrai impiegare manovre speciali per lavare capelli, dentifricio e altre cose nello scarico del lavandino del bagno.

La maggior parte delle persone ha uno sturalavandini a portata di mano, o qualche soluzione liquida per lo scarico fatta di sostanze chimiche aggressive, ma molte persone trascurano una combinazione di ingredienti molto efficace per sturare gli scarichi di casa loro.

Non devi sturare come un pazzo, o ricorrere a liquidi tossici per pulire gli scarichi. Se vuoi evitare gli ingredienti pericolosi, eliminare l’attività faticosa, o saltare un viaggio al negozio, potresti voler provare un rimedio casalingo per liberare il tuo scarico intasato prima di ricorrere ad altre opzioni.

Rimedio casalingo per zoccoli di scarico

Cercando in giro, o chiedendo ad altri, una soluzione fatta in casa è il chiaro vincitore sopra tutti gli altri. Le istruzioni che seguono dettagliano il modo più popolare per eliminare l’accumulo nei tubi e permettere all’acqua di scorrere liberamente nello scarico. Continua a leggere per altre opzioni popolari. Quando arriverai alla fine della lista, avrai scoperto almeno un modo per sturare lo scarico bloccato nella tua casa, usando cose che hai già.

Aceto, bicarbonato e sale

Molte persone suggeriscono acqua bollente e sale per gli zoccoli oleosi, e bicarbonato e aceto per gli altri, ma quando si combinano entrambi i metodi nel modo giusto, è possibile eliminare la maggior parte degli zoccoli con una semplice soluzione.

Chi vuole davvero indagare il contenuto effettivo di uno scarico bloccato? Non la maggior parte delle persone. La maggior parte delle persone non si preoccupa di cosa sta fermando l’acqua, vogliono solo che torni a scorrere.

Cose che ti servono

Per provare questo metodo, dovrai raccogliere quanto segue:

  • 1 tazza di bicarbonato di sodio
  • 1 tazza di sale da cucina normale
  • 1 tazza di aceto bianco
  • Diverse tazze di acqua bollente

Procedura:

  1. Per preparare, assicuratevi di far scorrere tutta l’acqua nello scarico. Per questo motivo, non potrai provare questo metodo su uno scarico completamente intasato.
  2. Per uno scarico che è così intasato che l’acqua non scende, usa prima uno sturalavandini per liberare parte del blocco, e lascia scorrere l’acqua. Non importa quanto sia lento, se siete in grado di farlo scolare, sarete in grado di procedere al passo successivo, ed eliminare il resto dell’intasamento.
  3. Una volta che l’acqua è andata via, è possibile rimuovere qualsiasi tappo, filtro o altra ostruzione che è in grado di uscire. Si può ancora procedere se ci sono cose di questa natura in atto, ma per i migliori risultati, si vorrà toglierle di mezzo.
  4. Per iniziare, versare una tazza di bicarbonato di sodio direttamente nello scarico.
  5. Seguire con una tazza di sale.
  6. Lasciare un po’ di tempo ai primi ingredienti per depositarsi, poi versare una tazza di aceto sopra di essi.
  7. Una volta che l’aceto colpisce gli ingredienti secchi, scatenerà una reazione. Lasciate che la reazione faccia il suo lavoro aspettando 10 minuti.
  8. Dopo i dieci minuti, sciacquate lo scarico con diverse tazze di acqua bollente, tutte in una volta.

Nella maggior parte dei casi questo pulirà lo scarico completamente, ma se è ancora lento, ripetete la procedura per rimuovere il resto dell’accumulo. Quando si tenta per un secondo giro, lasciare l’aceto per sedersi più a lungo prima di sciacquare. Può funzionare per diverse ore, quindi lasciate passare 2-3 ore prima di risciacquare con acqua bollente al secondo tentativo. Se provi due volte e hai ancora un problema, continua a leggere qui sotto per altre opzioni, o chiama un professionista per risolvere il problema.

Suggerimento supplementare: per mantenere i tuoi scarichi puliti per lunghi periodi, prova un lavaggio settimanale con acqua bollente, o un trattamento settimanale usando una combinazione di 1 tazza di lievito in polvere, 1 tazza di sale da cucina e 1/4 di tazza di crema di tartaro.

  1. Per trattare i tuoi scarichi, basta aggiungere 1/4 di tazza della soluzione mista ad ogni scarico nel tuo bagno e cucina.
  2. Seguire immediatamente la miscela con una tazza di acqua bollente.
  3. Dopo aver aggiunto l’acqua bollente, aspettare qualche secondo, poi risciacquare con acqua fredda per finire.

La manutenzione regolare assicurerà un flusso adeguato, ed eliminerà la possibilità di un blocco totale.

Altre opzioni

Se non hai gli ingredienti elencati sopra, se vuoi provare qualcosa di diverso, o se hai già seguito i passi, ma hai ancora un intasamento, continua a leggere qui sotto per altri modi per pulire il tuo scarico. Nessuno dei metodi è migliore dell’altro, ma uno può essere preferito in base al problema esatto e alla posizione con cui hai a che fare.

Utilizzare un liquido apri scarichi

Gettare un liquido puzzolente giù per lo scarico è il modo più semplice per risolvere un intasamento, ma non sempre funziona, è piuttosto costoso, e i prodotti chimici pericolosi sono dannosi per la tua salute, e possono anche essere dannosi per gli impianti del bagno e della cucina.

Se funziona, è una soluzione senza sforzo, ma quando non funziona è un putrido spreco di denaro.

Se ne avete già qualcuno a portata di mano vale sicuramente la pena provare, e se non volete usare alcuna energia o sforzo per risolvere il problema, non ci sono altre opzioni che possono competere.

Le istruzioni variano in base al produttore e al liquido chimico esatto che state usando, quindi assicuratevi di seguire le indicazioni per i migliori risultati. Nella maggior parte dei casi è semplice come riempire il lavandino con acqua e poi aggiungere il liquido di scarico. La sostanza chimica dovrebbe fare tutto il lavoro, quindi nel giro di poco tempo, l’intasamento dovrebbe risolversi da solo.

Non vorrete provare questo metodo più di una volta, e dovreste fare attenzione ad evitare il contatto con la vostra pelle, o con superfici che potrebbero essere colpite dalla forte miscela chimica.

Sfrutta lo sturalavandini

Anche se uno sturalavandini non può eliminare tutte le cose che intasano lo scarico, è uno dei modi più facili e veloci per far scorrere di nuovo l’acqua.

  1. Per provare questo metodo, dovrai prima preparare il lavandino o la vasca. Per ottenere un’aspirazione adeguata e permettere al tuffo di funzionare, è necessario coprire qualsiasi foro di troppopieno che esiste. Sui lavandini del bagno di solito è nella parte superiore del bacino, per le vasche sarà di solito vicino all’interruttore del tappo di scarico, e per i lavandini della cucina, può essere da qualche parte in alto, vicino alla parte posteriore. Se hai due bagni vicini, i lavandini possono condividere uno scarico. Se questo è il caso, allora dovrai coprire il troppopieno per entrambi i lavandini, anche se solo uno sta scaricando lentamente.
  2. Il blocco del troppopieno è essenziale per il corretto funzionamento dello sturalavandini, quindi usa un panno bagnato o qualcosa di simile per coprire e tappare questa apertura.
  3. Una volta che il troppo pieno è tappato, riempi il lavandino o la vasca con abbastanza acqua da coprire lo stantuffo.
  4. Per migliorare la tenuta dello stantuffo e della vasca, puoi prima ricoprire lo stantuffo con vaselina.
  5. Una volta che c’è abbastanza acqua, posiziona lo stantuffo sopra e intorno allo scarico, poi premi.
  6. Una volta che si preme verso il basso, la base dello stantuffo aspirerà intorno al foro di scarico, e sigillerà in posizione.
  7. Per sturare lo scarico, spostare lo strumento su e giù rapidamente per tirare e premere il contenuto del blocco.
  8. Dopo aver ripetuto il movimento su e giù per dieci o più volte, tirare rapidamente verso l’alto lo stantuffo e rimuoverlo dallo scarico.
  9. L’acqua dovrebbe ora scorrere rapidamente lungo lo scarico.
  10. Se l’acqua è ancora lenta o non si muove affatto, ripetere i passaggi per riprovare. Ripetere 3 o 4 volte prima di passare a un altro metodo, o ricorrere a un idraulico professionista.

Snake It Out

Quando tutto il resto fallisce, potrebbe essere necessario ricorrere alla rimozione fisica del blocco. Un serpente o una coclea è lo strumento perfetto per rimuovere gli intasamenti ostinati, o quelli che si trovano in aree dove i liquidi e altri metodi si rivelano inefficaci. Utilizzando questo strumento, è possibile raggiungere in profondità lo scarico per rimuovere o estrarre tutto ciò che impedisce all’acqua di fluire.

Ci sono alcune aree chiave in cui la roba ama raccogliersi, quindi quando si utilizza una coclea di scarico per rimuovere un intasamento, si desidera spostare metodicamente in tutto il sistema, rimuovendo tutto ciò che si incontra, fino a quando lo scarico è chiaro.

  1. Per gli scarichi di lavandini e vasche da bagno, è necessario iniziare a rimuovere il tappo o il filtro per aprire lo scarico il più possibile. Per i lavandini della cucina, le docce e altri scarichi, potreste non avere nulla da rimuovere, ma se c’è qualcosa di simile, toglietelo per ottenere i migliori risultati.
  2. La maggior parte degli intasamenti si trova proprio sotto l’apertura dello scarico, o più in basso, dentro la trappola. Per eliminare questo tipo di intasamento, basta inserire la coclea verso il basso attraverso l’apertura di scarico.
  3. Mentre si fa avanzare il filo verso il basso attraverso lo scarico, girare la manovella per aiutare a localizzare e catturare la roba che intasa i tubi.
  4. Se si sente il blocco, spostare il filo avanti e indietro mentre si aziona la manovella, e poi iniziare a tirarlo fuori per rimuovere i detriti raccolti.
  5. Se non si è in grado di individuare i detriti dall’apertura di scarico, è necessario entrare attraverso la trappola pulire fuori, o rimuovendo la trappola stessa. Se guardate sotto il lavandino, la trappola è la parte curva dei tubi che potete vedere. La maggior parte può essere rimossa facilmente, e senza alcun attrezzo.
  6. Basta allentare i connettori e toglierla. Usa un secchio per raccogliere l’acqua all’interno dei tubi. Puoi praticamente garantire che ne uscirà un po’.
  7. L’intasamento potrebbe essere proprio nella trappola, quindi assicurati di ispezionarla prima. Se niente è bloccato all’interno, controlla i tubi sopra e oltre la posizione della trappola per vedere dove si trova l’ostruzione.
  8. Mentre la trappola viene rimossa, è una buona idea usare una spazzola e acqua calda per pulire accuratamente l’interno.
  9. Se non riesci a vedere nulla nei tubi sotto il lavandino, i detriti possono essere bloccati all’interno del tubo che va nel muro, quindi inserisci la coclea, e poi avanza in quel tubo per rimuovere tutto ciò che puoi raggiungere.
  10. Una volta che tutti i tubi sono puliti e chiari, riassembla le parti, e controlla il flusso dell’acqua. Se siete stati in grado di rimuovere l’intasamento, l’acqua dovrebbe defluire rapidamente, ma se avete ancora uno scarico lento, o un vero e proprio intasamento, l’ostruzione può essere in una posizione che non si può raggiungere, o si può avere un problema più grande.

NOTA: Per vasche e lavandini con un troppopieno, potresti essere in grado di ottenere risultati migliori attaccando lo zoccolo entrando attraverso il foro di troppopieno.

La maggior parte degli scarichi intasati sono il risultato di un accumulo di cibo, oli, capelli e altri materiali comuni. Per questo motivo, la maggior parte degli zoccoli può essere eliminata senza l’aiuto di un professionista. Il miglior rimedio casalingo per gli scarichi intasati è una combinazione di aceto, bicarbonato di sodio e sale, ma per alcuni problemi potrebbe essere necessario essere più pratici o ricorrere a qualcosa di meno ecologico.

Per la maggior parte delle situazioni, una delle tecniche di cui sopra dovrebbe risolvere facilmente il problema, ma assicuratevi di chiamare un idraulico prima di tentare qualcosa con cui non vi sentite a vostro agio.