How to Get an 800 in SAT Reading: How I Did It

Tra le centinaia di email che ricevo, un gran numero di esse riguarda la sezione di lettura del SAT e quello che penso sia il modo migliore per affrontarla. Ho risposto a queste e-mail solo in modo frammentario, ma so che molti di voi desiderano una descrizione più approfondita del mio processo. Così, finalmente, eccolo.

Imparare il vocabolario

“Datemi sei ore per abbattere un albero e io passerò le prime quattro ad affilare l’ascia.” – Abraham Lincoln

Non ha senso fare pratica fino a quando non hai memorizzato le 400 parole che appaiono più frequentemente nel SAT.

Fare questo ti darà il massimo risultato. Senza una forte base di vocabolario, verrai semplicemente ucciso dai passaggi e dalle scelte di risposta che non capisci.

Non comprare il mito che il SAT non testa più il vocabolario. Sfogliate qualsiasi test pratico e vedrete alcuni vocaboli davvero difficili, per non parlare dell’inglese antico del 1800. L’unico modo per avere un buon controllo su questi passaggi è memorizzare e capire le parole che li compongono.

E dato che ho delineato il modo più indolore per memorizzare queste parole in tempo record (meno di una settimana) in un post precedente, non ci sono scuse per non farlo prima.

Trova il tuo punteggio del dizionario non cronometrato (UDS)

Ora, prima di iniziare a fare pratica, devi capire il tuo punteggio del dizionario non cronometrato (UDS).

Ecco come trovarlo:

  1. Trova un test pratico che non hai fatto prima.
  2. Fai la sezione di lettura senza tempo e con un’applicazione dizionario aperta.
  3. Cerca le parole che non conosci nei passaggi e nelle domande.
  4. Cerca davvero di fare bene ogni domanda. Prenditi tutto il tempo che vuoi.
  5. Una volta che hai finito, calcola il tuo punteggio usando la scala dell’esame.
  6. Questo punteggio è il tuo punteggio del dizionario non cronometrato (UDS).

Ora perché è importante il tuo UDS? Perché rappresenta il punteggio che potresti ottenere se il vocabolario e i tempi non fossero un problema. Eliminando il vocabolario e il tempo, si ottiene una vera valutazione delle tue capacità di pensiero critico. In altre parole, il divario tra un 800 e il tuo UDS riflette la tua mancanza di capacità di pensiero critico.

Guardiamo alcuni possibili scenari in modo da vedere cosa intendo:

  • Il tuo UDS è un ~800. Questo significa che sei pienamente in grado di ottenere un punteggio perfetto se conosci il vocabolario e puoi rispondere alle domande abbastanza velocemente. Bene, le tue priorità sono chiare: imparare il vocabolario e fare prove pratiche a tempo.
  • Il tuo UDS è un ~700. Questo significa che conoscere tutte le parole non è ancora sufficiente per ottenere un punteggio perfetto. Ti manca qualcosa nel tuo pensiero critico e stai perdendo 100 punti per questo. Forse ti stai facendo ingannare dalle seconde scelte di risposta o stai facendo interpretazioni che non sono pienamente supportate dal brano.
  • Il tuo UDS è un ~600. Questo significa che le tue capacità di comprensione e di pensiero critico hanno bisogno di molto lavoro. Per migliorare, dovresti continuare a fare prove pratiche senza tempo e con un dizionario per sezionare completamente gli errori nel tuo pensiero. Ti spiegherò i passi specifici che dovresti fare più avanti in questo post.

Il divario tra il tuo UDS e il tuo punteggio effettivo riflette la tua mancanza di vocabolario e velocità. Se il tuo UDS è un 750 ma il tuo punteggio effettivo in condizioni d’esame è un 600, allora stai perdendo circa 150 punti a causa del vocabolario e della tempistica.

La genialità dell’UDS sta nella fiducia che molti studenti ottengono quando scoprono di essere in realtà capaci di un punteggio alto. Gli studenti con un punteggio basso che riescono ad ottenere un alto UDS iniziano a credere in se stessi quando si rendono conto che l’unica cosa che li ostacola è il vocabolario. Sanno che i tempi sono facili da migliorare da lì.

Se hai un punteggio basso con un alto UDS (740+), puoi ignorare il resto di questo post per ora e concentrarti solo sulla costruzione del tuo vocabolario. Ma se hai un UDS più basso (sotto 740), allora continua a leggere per sapere cosa dovresti fare per migliorare le tue capacità di pensiero critico.

Il mio approccio per migliorare il pensiero critico nella sezione di lettura del SAT

“L’impedimento all’azione fa avanzare l’azione. Ciò che è di ostacolo diventa la via”. – Marco Aurelio

Se hai un UDS basso, allora hai bisogno di imparare attraverso l’esposizione cosa significa leggere criticamente. Questi prossimi passi sono la parte lunga ed estenuante, ma se seguirai davvero queste linee guida, inizierai a migliorare ad un ritmo ridicolo. Questa parte richiede molta disciplina e pazienza, ma i punteggi perfetti non si ottengono con trucchi rapidi e sporchi, ma con il duro lavoro. Ho migliorato di 220 punti usando il metodo prescritto qui sotto.

Quindi il College Board ha rilasciato 8+ esami passati. Tu ne prenderai 4 e ti eserciterai nelle sezioni di lettura seguendo questi passi:

1. Imparare a leggere

Non fare l’intero test o più sezioni in una volta. Non cronometratevi. Prenditi tutto il tempo che ti serve per capire il passaggio. Questo processo sarà molto simile a quello che hai fatto per trovare il tuo UDS. Mentre passi attraverso ogni brano, dovresti fare quanto segue:

  • Leggi la descrizione in corsivo all’inizio del brano.
  • Sottolinea e cerca ogni nuovo vocabolario che ti aiuti a capire il brano. Tieni aperta un’applicazione di dizionario mentre leggi. Metti queste nuove parole in Anki o in qualsiasi altro sistema di flashcard che stai usando per imparare le parole del SAT.
  • Rileggi tutte le volte che hai bisogno di sentire che hai una solida padronanza del passaggio. Non sentitevi in colpa se vi distraete o perdete il posto. Concentrati e rileggi.
  • Alla fine del brano, dichiara a te stesso quale pensi sia il punto principale dell’autore. Una risposta di una parola come “dinosauri” non è un punto principale. Un punto principale è un’opinione o un’argomentazione, qualcosa come “Il fatto che dipingiamo i dinosauri come creature spaventose mina la nostra capacità di capire la loro storia”. Se si tratta di un brano di narrativa, riassumi quello che succede in una frase o due.

Questo processo può richiedere 20+ minuti per ogni brano, ma non temere. Il duro lavoro paga anche quando pensi che non sia così.

2. Imparare ad eliminare

“A questo punto, la scelta non libera più, ma debilita.” – Barry Schwarz, Il paradosso della scelta

Una volta letto e compreso il brano, è il momento di guardare le domande. Per ogni domanda, inizia sempre ad eliminare le opzioni di risposta, quelle che sai per certo essere sbagliate. Anche se individuate subito la risposta giusta, guardate le altre scelte e spiegate a voce perché è sbagliata mentre le cancellate. NON SALTARE QUESTA PARTE. Verbalizzando il tuo ragionamento, ti costringerai a pensare a ciò che caratterizza le risposte sbagliate. Le ragioni non devono essere complicate. Le cattive risposte tipicamente:

  • Non sono collegate al brano in alcun modo
  • Sono collegate, ma ancora al di fuori dello scopo del brano o della domanda
  • Sono troppo estreme
  • Sono vere, ma non supportate dal brano
  • Non riflettono l’intento dell’autore o l’idea principale

Queste ragioni sono un po’ vaghe. Questo è fatto apposta. L’intero scopo di questo esercizio è quello di farti vedere le sottili distinzioni tra risposte buone e cattive e di rendere queste distinzioni più specifiche per ogni domanda che incontri. Questo si ottiene solo con la pratica.

Se trovi che non puoi trovare una buona ragione per eliminare qualcosa, lasciala come risposta potenzialmente corretta.

Tieni a mente che il tuo obiettivo NON è trovare la risposta giusta. Non cerchiare nulla finché non hai fatto la crocetta. Il tuo obiettivo è quello di eliminare il maggior numero possibile di risposte sbagliate, nel modo più sicuro possibile. Imparare a identificare le risposte sbagliate è importante quanto essere in grado di identificare la risposta giusta, perché sono quelle opzioni in più che ti faranno sbagliare. Ancora una volta, questa è un’abilità che migliora più si fa pratica.

Una volta che hai eliminato quante più scelte possibili, solo allora dovresti cercare di capire la risposta giusta dalle opzioni rimaste. Quello che stai facendo è passare dalla modalità “eliminazione” alla modalità “giustificazione”, in cui ti vengono in mente ragioni per cui qualcosa è giusto piuttosto che perché è sbagliato. Stai allenando il tuo cervello a pensare in entrambi i modi.

Come continui a fare sempre più passaggi, diventerai naturalmente sempre più aggressivo nell’eliminare le risposte. All’inizio, potresti eliminare solo una scelta di risposta quando ti imbatti in una domanda difficile, ma col tempo, aumenterai a due o tre. Attraverso questo processo, imparerai a restringere le tue opzioni estremamente rapidamente.

Ricorda: La chiave per migliorare non è tanto nel trovare le risposte giuste quanto nel trovare tutte quelle sbagliate.

3. Correzione

Una volta completata l’intera sezione, usa il foglio delle risposte per mettere una stella sulle risposte corrette in ogni pagina.

Nota che questo è diverso dal mettere una X accanto a ogni domanda che hai sbagliato. Questo passo non serve a dare un voto a te stesso. Guarderai di nuovo ogni domanda, sia che tu l’abbia fatta bene o male.

Correzione della lettura del SAT

4. Riflessione (Il passo più importante)

“Segui un’azione efficace con una riflessione tranquilla. Dalla riflessione tranquilla nascerà un’azione ancora più efficace”. – Peter Drucker

Ora che hai evidenziato le risposte corrette, è il momento di rivedere ogni domanda. Il modo in cui lo fai dipende dallo scenario:

  • Ti è capitato di ottenere la risposta giusta, ma tra diverse scelte di risposta che non hai potuto eliminare. In altre parole, hai ottenuto la domanda giusta ma non eri sicuro di te stesso. Hai dovuto scegliere tra 2-3 risposte “vicine” o forse hai solo avuto fortuna. Queste domande sono estremamente importanti da rivedere. Ora è il momento di guardare indietro al perché quelle risposte “vicine” erano in realtà sbagliate e perché la risposta che hai scelto si è rivelata giusta. Fare questo esercizio ti rende consapevole delle lacune nel tuo pensiero critico e nella tua logica. Fidatevi di me. Imparerai a pensare nel modo giusto per come è progettato il test.
  • Non hai ottenuto la risposta corretta ma non l’hai nemmeno eliminata. Questo è lo stesso scenario del precedente, ma sei stato sfortunato. Rifletti sulla differenza tra la tua risposta e quella corretta. Cosa rende la tua risposta sbagliata e quella corretta giusta?
  • Hai eliminato la risposta corretta. Questo è il caso peggiore e indica una qualche forma di interpretazione errata da parte tua. Rifletti sul perché hai pensato che fosse sbagliata e perché è effettivamente corretta nel contesto del brano.
  • Hai ottenuto la risposta giusta, e sei stato in grado di eliminare tutte le altre scelte per arrivarci. Questo è lo scenario migliore: hai capito perché la risposta giusta era giusta e perché tutte le risposte sbagliate erano sbagliate. Non dovresti spendere tempo a rivedere queste domande.

E’ importante che tu esca da queste sessioni di revisione con riflessioni concrete e specifiche su cosa è andato storto per ogni domanda. Un tutor può aiutare durante questa fase.

Assicurati di darti abbastanza tempo per capire veramente i tuoi errori. Se hai un punteggio inferiore a 650, dovresti passare almeno 20 minuti in questa fase di riflessione per ogni sezione di lettura che fai.

5. Ramping Up

Dopo aver ripetuto i passi precedenti per 4 esami di pratica (4 sezioni di lettura), è il momento di mettere alla prova le tue abilità. A questo punto, dovresti avere un bel po’ di parole SAT sotto la cintura e dovresti sentirti molto più a tuo agio con i passaggi.

Per i restanti esami di pratica che hai, continuerai a fare le sezioni una alla volta, ma le farai a tempo. Esattamente lo stesso processo. Nessun dizionario.

Il tempo potrebbe confonderti all’inizio. Questo va bene. Esercitati ad andare più veloce.

Se ti senti ancora come un pesce fuor d’acqua su queste sezioni, torna a fare le sezioni senza tempo con un dizionario. Il tuo vocabolario e le tue capacità di lettura non sono ancora abbastanza forti, ma va bene così. Il tempo necessario perché le cose scattino è diverso per ognuno. Continua a memorizzare parole e a fare pratica.

Il traguardo

Dovresti tenere il passo con le tue flashcard di vocabolario abbastanza frequentemente, imparando nuove parole man mano che arrivano.

Per la fine di tutto questo processo, dovresti aver fatto le sezioni di lettura di:

  • Tutti gli 8 esami ufficialmente rilasciati dal College Board
  • L’esame School Day SAT di aprile 2017 (fondamentalmente un altro test di pratica)
  • I 2 PSAT rilasciati dal College Board
  • Khanacademy o l’Official SAT Daily Practice App (per ulteriore pratica)

Puoi trovare le risorse di cui sopra nella pagina delle risorse o attraverso una ricerca su google.

Un metodo per la follia

“La persona che dice che non può essere fatto non dovrebbe interrompere la persona che lo sta facendo.” – Proverbio cinese

Questo metodo funziona. Ha funzionato per me e per innumerevoli altri studenti che hanno avuto la disciplina di seguirlo. Nel corso degli anni, ho visto e sperimentato approcci che dicono di sottolineare questo o riassumere quello, e quello che ho scoperto è che questi approcci funzionano per alcuni studenti e non per altri. Ho persino incontrato persone che sostengono che il vocabolario è inutile e una perdita di tempo. Davvero? Beh, mettiamolo alla prova. Provate a leggere questo saggio di Ralph Waldo Emerson che si è presentato in un esame precedente e chiedetevi se è veramente possibile capirlo senza un buon vocabolario.

Se avete trovato qualcosa che funziona per voi, allora seguitelo. Ma sai quale approccio ha sempre funzionato?

Sapere esattamente cosa fare e come farlo.

Se sai cosa significano tutte le parole invece di cercare di indovinare, se ti prendi il tempo per capire il brano invece di cercare di scremare, se impari a distinguere le risposte sbagliate da quelle buone invece di fare giochi nella tua testa, sarai inarrestabile. Ma questa sicurezza è qualcosa che si ottiene solo FACENDO.

Prendere un 800 non è così difficile come pensiamo. Spesso cerchiamo spiegazioni complesse per imprese complesse. “Non può essere così semplice”, diciamo. Ma lo è, se solo ci atteniamo alla struttura collaudata. Cercare alternative è un modo per distrarci dal duro lavoro. È più facile leggere su come fare qualcosa piuttosto che uscire e metterla in pratica. Se ci fossero vere scorciatoie per ottenere un 800, tutti avrebbero un punteggio perfetto. Sono fermamente convinto che i punteggi più alti si ottengono, non si nasce. Il SAT non è un test del QI. Ci sono troppi esempi di studenti che hanno iniziato con un ~1180 e si sono fatti strada fino a un ~1560 perché io possa credere il contrario.

Considera questo il tuo calcio nel culo. E’ ora di darsi da fare.

FAQ

1. Devo leggere prima il brano o saltare alle domande?

Se stai seguendo il metodo sopra, leggerai prima il brano. Se stai andando bene saltando direttamente alle domande, probabilmente sei già un buon lettore e stai avendo successo nonostante la tua strategia, non grazie ad essa.

2. Questo sembra essere un piano a lungo termine. E se il mio esame è tra 2 settimane?

Esattamente. Credo in un approccio a lungo termine. Se il tuo esame è tra 2 settimane, allora tutto questo post è irrilevante. In questo caso, potresti aver bisogno di ricorrere a tattiche come saltare direttamente alle domande per i passaggi che non capisci veramente. Comunque, un approccio a breve termine va oltre lo scopo di questo post, quindi non ne parlerò qui. Il mio miglior consiglio sarebbe solo quello di esercitarsi il più possibile.