Grimaldelli tubolari

Grimaldelli tubolari – La serratura standard usata sulla maggior parte dei distributori automatici e delle lavatrici a moneta oggi è chiamata Ace Lock ed è stata originariamente prodotta dalla Chicago Lock Company. La serratura Ace (indicato anche come la serratura tubolare) è una serratura di sicurezza superiore pin tumbler. I perni sono disposti in un cerchio e le serrature richiedono un diverso tipo di chiave per aprirle – una chiave tubolare. Il taglio della chiave è disposto radicalmente sulla sua estremità. La profondità e la spaziatura di ogni taglio devono corrispondere alla disposizione dei perni. Ci sono 2 tacche su una chiave tubolare, una all’interno della chiave e una sul bordo esterno. Le tacche allineano la chiave alla superficie della serratura. Senza queste tacche la chiave potrebbe entrare in qualsiasi posizione. I raccordi della chiave spingono i perni indietro, portandoli alla linea di taglio. Quando tutti i perni sono allineati, la chiave è libera di girare la spina e la camma collegata. I perni all’interno di una serratura Ace sono molto tradizionali nella costruzione, con l’eccezione del perno inferiore. Un cuscinetto a sfera è schiacciato tra il perno e il suo driver. Il cuscinetto a sfera riduce l’attrito e prolunga la vita del perno. Il perno non può essere scambiato con altri nella serratura.

In assenza di una chiave tubolare, la serratura deve essere scassinata o forata. Un lockout può essere molto fastidioso. Le serrature Ace normali, quelle che non hanno cuscinetti a sfera, possono essere forate con una sega a tazza pilotata o una sega per serrature a chiave tubolare. Per quelli che vogliono conservare la serratura originale e non hanno la chiave, l’acquisto di un grimaldello tubolare è un’opzione. Ci vuole pratica e molta pazienza per imparare ad usare correttamente il grimaldello tubolare. Le istruzioni di base per l’uso del grimaldello tubolare SouthOrd sono le seguenti:

Come si fa il grimaldello tubolare

  1. Assicurarsi che la serratura sia pulita e che tutti i cilindri siano liberi.
  2. Far scorrere gli aghi del grimaldello avanti e indietro diverse volte per assicurarsi che si muovano liberamente.
  3. Spingere gli aghi del grimaldello leggermente oltre la fine del grimaldello. Premere l’estremità su una superficie dura e piatta per allineare gli aghi con l’estremità del dente. Il collare e gli anelli “O” permettono di regolare la tensione applicata agli aghi di prelievo. Stringere il collare per aumentare la tensione – allentare il collare per diminuire la tensione.
  4. Inserire il grimaldello nella serratura fino a dove può arrivare. Non applicare la coppia al grimaldello in questo momento. Inserendo il grimaldello nella serratura si sollevano tutti i perni della serratura fino alle loro linee di taglio individuali.
  5. Ritirare il grimaldello pochi millesimi di pollice alla volta. Questo permette ai perni di muoversi verso la linea di taglio. Allo stesso tempo, applicare tensione torcendo il grimaldello a sinistra o a destra. Questo forza le dita indietro fino a quando i perni raggiungono la linea di taglio. Una volta che tutti i perni sono intrappolati sulla linea di taglio, la serratura è compromessa.
  6. Una volta che la serratura è stata scassinata, rimuovere attentamente il grimaldello e stringere il collare per prevenire qualsiasi movimento degli aghi di prelievo. Si può quindi usare il decoder per misurare la profondità degli aghi e tagliare una chiave per la serratura.

Consigli per il grimaldello tubolare

  1. Non applicare una forza eccessiva quando si serra la serratura.
  2. Assicurarsi che il grimaldello sia sempre perpendicolare alla serratura. Se ci si accorge che il grimaldello si è spostato dalla perpendicolare, rimuoverlo e ricominciare il processo di grimaldello.
  3. Pulire regolarmente il tubo, gli aghi di grimaldello e le scanalature per assicurare un movimento regolare degli aghi.
  4. Non stringere troppo la vite di arresto che tiene il collare. La vite dovrebbe essere impostata saldamente, ma il manicotto interno del collare dovrebbe essere un po’ libero di fluttuare.
  5. Pratica, pratica, pratica!