Glossario dei termini

A | B | C | D | E | F | G | H | I | J | K | L | M | N | O | P | Q | R | S | T | U | V | W | X | Y | Z

A

Aa: blocco di lava (hawaiano per “ahi, questo fa male” quando ci cammini sopra a piedi nudi!)
Abrasione: usura delle superfici rocciose da parte di minerali e grani di roccia durante il trasporto.
Pianura abissale: fondo profondo dell’oceano (di solito da 2 a 6 km di profondità), generalmente piatto a parte occasionali montagne vulcaniche e creste medio-oceaniche.
Alghe: piante che crescono principalmente nel mare. La maggior parte sono organismi microscopici che galleggiano nell’acqua superficiale (plancton).
Allineamento (dei minerali): i grani dei minerali tendono ad allinearsi nella stessa direzione nelle rocce metamorfiche, portando spesso alla foliazione.
Ventaglio alluvionale: deposito a forma di ventaglio formato quando un fiume o un’alluvione lampo rallenta e scarica rapidamente il suo carico di sedimenti.
Andesite: Roccia ignea, a grana fine, di colore grigio, formata da un tipo di lava abbastanza viscosa.
Angolare: parola usata per descrivere i grani di sedimento che non sono stati molto arrotondati durante il trasporto.
Anticlinale: Una piega della roccia che si gonfia verso l’alto al centro.
“Cenere” – vulcanica: piccoli frammenti di roccia e pomice gettati fuori da eruzioni esplosive di un vulcano; spesso depositati su aree enormi.
Attrito: logoramento e arrotondamento di ciottoli e grani di roccia durante il trasporto.
Torna su

B

Basalto: roccia ignea, a grana fine, di colore quasi nero, formata da un tipo di lava abbastanza fluida (per esempio alle Hawaii).
Batholith: Una grande intrusione di roccia ignea, di solito granito, formata in profondità sotto la superficie in modo che la roccia si sia raffreddata molto lentamente.
Spiaggia: sedimento (ciottoli, sabbia, fango) depositato dal mare lungo la linea di costa.
Bedding, bedding planes: stratificazione formata nelle rocce sedimentarie al variare del tasso di deposizione dei sedimenti. I confini degli strati sono chiamati piani di allettamento.
Bed-load: ghiaia & sabbia trasportata lungo il letto di un fiume dalla trazione e dalla salinità.
Abrasione biologica: disgregazione della roccia (vedi agenti atmosferici) per azione di batteri, piante e animali.
A argilla: miscela di argilla, ciottoli e massi depositati da lastre di ghiaccio.
“Bombe” – vulcaniche: grumi di roccia e/o lava gettati da un vulcano durante un’eruzione.
Burificazione: copertura di sedimenti con sempre più strati, che porta alla compattazione e cementazione dei grani.

Torna in alto

C

Calcite: Un minerale comune che frizza con acido diluito ed è il componente principale del calcare. Chimicamente conosciuto come carbonato di calcio.
Carbonato di calcio: nome chimico del minerale calcite.
Cementazione:, i grani dei sedimenti di cemento sono attaccati insieme (cementati) da minerali depositati dalla soluzione nelle acque sotterranee, trasformando il sedimento in roccia.
Gesso: un calcare bianco quasi interamente fatto di microscopiche piastrine di calcite (coccoliti) prodotte da alghe planctoniche.
Assorbimento chimico: disgregazione delle rocce (vedi agenti atmosferici) per reazione chimica con l’aria, l’acqua e gli acidi disciolti.
Argilla: microscopici granelli di minerale formati dall’assestamento chimico delle rocce – il componente principale di tutti i fanghi mollicci!
Carbone: roccia sedimentaria costituita da materiale vegetale compresso e carbonizzato. Un importante “combustibile fossile”
Grana grossa: una roccia i cui grani (cristalli o particelle di sedimento) sono all’incirca delle dimensioni di un pisello o più grandi.
Coccoliti: microscopiche piastrine di calcite formate da alghe microscopiche. Componente principale del gesso.
Giunti colonnari: fessure che formano lunghi pilastri (colonne), spesso a sei lati, dovuti alla contrazione quando alcune colate laviche si raffreddano (es. Giant’s Causeway).
Compattazione: processo in cui i grani dei sedimenti vengono schiacciati più vicini tra loro durante la sepoltura.
Compressione: processo in cui le rocce sono schiacciate dal peso della roccia sovrastante, o schiacciate da enormi forze tettoniche, spesso risultanti in pieghe.
Conglomerato: una roccia formata principalmente da ciottoli o massi che sono stati cementati insieme.
Scaffale continentale: regione di mare relativamente poco profondo (di solito meno di 200 m) intorno al bordo di un continente.
Contrazione: restringimento risultante dal raffreddamento (per esempio nelle rocce ignee).
Metamorfismo di contatto: metamorfismo risultante da alte temperature vicino a un’intrusione di magma caldo.
Corallo: semplici creature marine che costruiscono strutture di carbonato di calcio, a volte formando barriere coralline (per esempio la Grande Barriera Corallina, Australia).
Cratere: Cavità o depressione, di solito in cima a un vulcano, ma a volte causata da impatti di meteoriti.
Creep (granelli di sedimenti): lento movimento di scorrimento di piccoli ciottoli lungo le superfici del deserto dovuto all’impatto di granelli di sabbia trasportati dal vento.

Cross-bedding: strati formati su un angolo (di solito circa 20 gradi rispetto all’orizzontale) quando i sedimenti sono depositati da acqua corrente o vento.
Crosta (della Terra): strato più esterno (spessore medio 20 km) della Terra composto da rocce simili a quelle che si vedono in superficie
Cristallo: un solido minerale con una struttura atonica regolare, spesso di forma regolare e che si divide lungo superfici piane e lucide.
Cristallino (roccia): roccia formata da cristalli intrecciati. Le rocce ignee e metamorfiche sono quasi tutte cristalline, così come i depositi di sale.
Cristallizzazione: processo in cui si formano cristalli solidi quando una roccia fusa (magma o lava) si raffredda, o una soluzione (come l’acqua di mare) evapora.
Torna all’inizio

D

Deformazione: quando i fuochi che agiscono sulle rocce ne cambiano la forma attraverso piegature, faglie e ricristallizzazione.
Delta: la foce di un fiume dove un fiume si divide in molti canali mentre deposita sedimenti incontrando un lago o il mare (es. Mississippi).
Deposizione: processo di sedimentazione dei grani di sedimento dall’acqua o dal vento (di solito quando il flusso rallenta) o dal ghiaccio (quando si scioglie).
Deserto: una regione con precipitazioni molto basse. La maggior parte dei deserti sono caldi, come il Sahara, ma ci sono anche deserti freddi.
Deserto: un’intrusione di roccia ignea, formata quando il magma scorre verso la superficie attraverso crepe o faglie, tagliando gli strati di roccia. Torna all’inizio

E

Terremoti: scuotimento del terreno causato dall’energia che viene rilasciata quando la roccia su entrambi i lati di una faglia si muove improvvisamente.
Eruzione effusiva: un’eruzione vulcanica dove viene prodotta lava calda e fluida, piuttosto che violente esplosioni di cenere e gas.
Estuario: Parte di marea di un fiume verso la sua foce (ad esempio l’estuario del Tamigi, Regno Unito).
Erosione: rottura e rimozione di materiale roccioso da parte dell’acqua che scorre, del vento o del ghiaccio in movimento. Da non confondere con gli agenti atmosferici! Eruzione (vulcanica): fuoriuscita di roccia fusa (magma) sulla superficie terrestre. Una serie di eruzioni (nel corso di molti anni) costruisce gradualmente un vulcano.
Evaporazione: essiccazione dell’acqua di mare (di solito) in climi caldi e secchi, che lascia dietro di sé depositi di sali minerali cristallizzati.
Esfoliazione: un processo atmosferico in cui gli strati superficiali della roccia si staccano come una pelle morta!
Espansione: una crescita di volume che avviene quando la maggior parte dei solidi si riscaldano, ma anche quando l’acqua congela formando ghiaccio.

Eruzione esplosiva: un’eruzione vulcanica in cui magmi viscosi e ricchi di gas scoppiano sotto forma di esplosioni di materiale piroclastico (“bombe”, pomice e “cenere”).
Estrusive (ignee): rocce formate da eruzioni sulla superficie terrestre (vedi vulcaniche).
Torna in cima

F

Faglie: crepe profonde causate dal movimento della roccia durante i terremoti. Tipi diversi di roccia sono spesso visti su ogni lato di una faglia.
Feldspato: un minerale comune nelle rocce ignee e in alcune rocce metamorfiche.
Fine-grained: una roccia in cui i grani (cristalli o particelle di sedimento) sono troppo piccoli per essere visti facilmente senza una lente di ingrandimento.
Flash flood: Alluvione improvvisa di acqua, spesso pesantemente carica di sedimenti, prodotta da tempeste improvvise, specialmente in regioni desertiche calde.
Pianura alluvionale: un fondovalle piatto in cui serpeggia un fiume, e che può essere inondato di tanto in tanto dopo una forte pioggia.
Pieghe: piegatura degli strati di roccia causata dalla compressione delle rocce, di solito come parte della costruzione di montagne quando le placche tettoniche si scontrano.
Fogliato: una struttura “schiacciata” comune nelle rocce metamorfiche (es.Es. scisto) dove i cristalli di minerali platonici come la mica si trovano nella stessa direzione.
Fossile: qualsiasi traccia di vita passata conservata in una roccia (include tracce di animali & cunicoli così come conchiglie, pelle e impronte di carne morbida).
Frammentaria (clastica): costituita da grani di sedimento (frammenti o clasti) prodotti dall’erosione di rocce più antiche, e/o frammenti fossili (per esempio conchiglie).
Gelo-disgelo: processo di erosione in cui l’acqua si infiltra nelle fessure, si congela e si espande, incuneando gradualmente le fessure aperte fino alla rottura della roccia.
In alto

G

Gabbro: roccia ignea di colore scuro, a grana grossa; raffreddata lentamente in grandi intrusioni (stessa composizione chimica del basalto).
Glaciale, erosione glaciale: un “fiume” di ghiaccio che si muove lentamente e che erode rapidamente valli profonde a causa delle rocce incorporate nella base e nei lati del ghiacciaio.
Gneiss: roccia metamorfica a grana grossa che mostra spesso una struttura “a bande” dovuta alla separazione di minerali chiari e scuri.
Grani (nella roccia): cristalli di minerali o particelle di sedimenti che compongono tutte le rocce.
Granito: roccia ignea di colore grigio chiaro o rosato, a grana grossa, raffreddata lentamente in grandi intrusioni (stessa composizione chimica della pomice).

Acqua freatica: acqua intrappolata negli interstizi tra i grani delle rocce (di solito rocce sedimentarie) sotto la superficie. Vedi anche porosità.
Indietro front

H

Idrolisi: processo di erosione dove l’acqua piovana acida reagisce lentamente con molti minerali comuni che formano la roccia per formare argilla e sali disciolti.
Indietro front

I

Strato di ghiaccio: una massa di ghiaccio che copre una grande area terrestre (come in Groenlandia o in Antartide ai giorni nostri).
Rocce ignee: Formata da magma, eruttato da un vulcano o raffreddato sotto terra in un’intrusione. (latino: ignis = fuoco).
Interlocking: una struttura della roccia in cui i grani (cristalli minerali nelle rocce ignee e metamorfiche) si bloccano insieme come un mosaico.
Intrusione (ignea): un corpo di roccia ignea che si è raffreddato e cristallizzato dal magma in profondità nel sottosuolo (vedi anche sills, dykes e batholiths).
Invertebrati: animali senza spina dorsale (vermi, crostacei, insetti ecc.).
In alto

J

Giunti: crepe (di solito verticali) nella roccia causate dal ritiro o dal rilascio di pressione quando le rocce sovrastanti vengono erose.
In alto

L

Laguna: un’area di acqua bassa racchiusa da banchi di sabbia o barriere. Le lagune tropicali possono anche avere piccole “patch reef” che crescono al loro interno.
Lahar: un flusso di fango formato da acqua e cenere vulcanica. Un pericolo importante in alcune parti del Giappone, delle Filippine, ecc.
Frana: termine generale per il movimento di massa di materiale roccioso lungo un pendio (include cadute di roccia, frane, colate di fango, ecc.).
Frana: movimento di massa in cui il materiale roccioso (spesso argilla) scivola lungo una superficie di scorrimento definita (spesso leggermente curva).
Lava: roccia fusa (ad esempio basalto) eruttata da un vulcano. Vedi anche magma (che non è proprio la stessa cosa!)
Calcare: roccia sedimentaria composta in gran parte da carbonato di calcio (frizza con acido diluito), di solito formata da resti di organismi viventi.
Litosfera: strato esterno della Terra (mantello superiore e crosta) che si comporta come una serie di “placche” rigide e mobili. Vedi anche tettonica a placche.
Longshore drift: movimento di sedimenti lungo una costa per azione delle onde.
Back to Top

M

Magma: roccia fusa con gas vulcanici disciolti, sotto la superficie terrestre.
Mantello: strato di roccia calda e densa in profondità sotto la superficie (da circa 25 a 2500 km sotto). Abbastanza caldo da scorrere lentamente – vedi tettonica a placche.

Movimento dei massi: qualsiasi movimento verso il basso di materiale roccioso o del suolo sotto la forza di gravità.
Marmo: roccia metamorfica formata da calcare – frizza anche con acido diluito.
Meandri (fiume): curve naturali formate quando un fiume scorre attraverso la sua pianura.
Grana media: una roccia in cui i grani (cristalli o particelle di sedimento) sono abbastanza grandi da poter essere visti da soli, ma più piccoli delle dimensioni di un pisello.
Aureola metamorfica: regione intorno a un’intrusione dove il magma caldo ha “cotto” e alterato le rocce circostanti. Vedi anche metamorfismo.
Rocce metamorfiche: una roccia che si è ricristallizzata a causa del calore e/o della pressione. Esempi: marmo, ardesia, scisto. Vedi anche metamorfismo.
Metamorfismo: processo di cambiamento delle rocce (minerali e struttura) attraverso il calore e/o la pressione (greco: meta = shange, morphos = aspetto).
Mica: minerale con un aspetto lucido, a scaglie. Comune nel granito e nelle rocce metamorfiche come lo scisto e lo gneiss.
Minerale: composto chimico presente in natura (per esempio carbonato di calcio), spesso con una struttura cristallina regolare. I “mattoni” delle rocce.
Moraina: materiale roccioso trasportato da un ghiacciaio; scaricato dove il ghiacciaio si scioglie.
Flusso di fango: movimento di massa di terra e acqua che si forma dopo una forte pioggia. Le colate di fango possono spostare grandi rocce, automobili, demolire case. Vedi anche lahar.
Mudstone: una roccia relativamente morbida formata in gran parte da argilla fine. L’argillite compressa e sfaldata è spesso chiamata scisto.
Indietro front

N

Faglia normale: una faglia (di solito verticale o ad angolo ripido) dove la roccia si è spostata lungo la superficie della faglia come risultato delle forze di tensione.
Indietro front

O

Oolitico: granello rotondo di carbonato di calcio formato dall’azione rotatoria delle onde in acque marine molto basse e calde. Vedi anche calcare oolitico.
Calcare oolitico: un calcare con grani rotondi (circa un mm di diametro) chiamati ooliti, formatosi per precipitazione chimica in acque marine calde e poco profonde.
Ossidazione: un processo atmosferico in cui minerali ricchi di ferro (di solito) reagiscono con l’aria per formare ossidi marrone-ruggine.
Back to Top

P

Pahoehoe: (hawaiano) – una superficie “ruvida” formata quando la lava raffreddandosi forma una “pelle” che si arrotola in pieghe e contorsioni mentre la lava scorre sotto di essa.
Pebbles: frammenti di roccia (spesso arrotondati) di circa 1 a 10 cm di dimensione.

Petrolio: petrolio grezzo (insieme al gas di petrolio) che occupa gli spazi porosi in alcune rocce sedimentarie. Un prezioso “combustibile fossile”.
Meteo fisico: disgregazione meccanica del materiale roccioso in superficie, per esempio a causa dei cambiamenti di temperatura.
Lava a cuscino: lava che è stata eruttata sotto il mare, formando caratteristiche forme a “cuscino” quando viene a contatto con l’acqua fredda.
Plankton: piccoli organismi viventi (piante e animali) che galleggiano nelle acque di superficie del mare, alla deriva con le correnti.
Placca, tettonica a placche: la tettonica a placche descrive il lento movimento delle “placche” rigide della litosfera dovuto al movimento (convezione) del mantello sottostante.
Playa (lago): lago temporaneo in un deserto caldo, che può asciugarsi parzialmente o completamente, con conseguente deposito di sale formato dall’evaporazione.
Plucking (glaciale): erosione della roccia alla base di un ghiacciaio quando la roccia viene congelata nel ghiaccio e trasportata con esso.
Porosa, porosità: roccia (di solito sedimentaria) con spazi tra i grani, solitamente riempiti dall’acqua freatica. La porosità misura la quantità di spazio dei pori.
Pumice: roccia ignea molto leggera e “spumosa” che si forma quando il magma ricco di gas erutta, specialmente durante eruzioni esplosive di magma viscoso.
Piroclastico: frammenti di roccia e cenere vulcanica gettati da un vulcano (greco: pyros = fuoco e klastos = frammento).
Flusso piroclastico: flusso denso di gas caldo, cenere vulcanica e frammenti di roccia eruttati da un vulcano, che può muoversi verso il basso a velocità di oltre 100 mph!
Back to Top

Q

Quarzo: minerale duro e resistente (grigio/bianco/vetroso) nel granito, molte rocce metamorfiche e arenarie. Biossido di silicio (SiO2).
Quartzite: Un’arenaria molto dura, di solito quasi bianca, composta da grani di quarzo cementati insieme da SiO2. Back to Top

R

Ricristallizzazione: cambiamento di forma del minerale (per esempio argilla => mica) solitamente dovuto a reazioni chimiche nelle rocce durante il metamorfismo. Nessuna fusione coinvolta.
Reef: monticello roccioso o banca, vicino alla superficie del mare. Molte scogliere sono costruite da organismi viventi come coralli e spugne.
Metamorfismo regionale: metamorfismo di rocce su grandi aree, di solito risultante sia dal calore che dalla pressione durante la collisione delle placche e la costruzione di montagne.
Faglia inversa: una faglia in cui la roccia si è spostata sulla superficie della faglia contro la roccia dall’altra parte come risultato della compressione tettonica.

Riolite: roccia ignea a grana fine formata da un tipo di lava molto viscosa prodotta da alcuni vulcani.
Rift Valley: una grande valle tra due serie di faglie normali opposte, risultante da forze di tensione nelle rocce. (es. E.African Rift).
Ripple marks: segni lasciati sulle superfici di sabbia dall’azione delle onde (increspature simmetriche) o delle correnti (increspature asimmetriche).
Rock: qualsiasi porzione solida della Terra – le rocce sono fatte di molti minerali costituenti, come il quarzo e la calcite.
Rock fall: spostamento di massa di roccia da una scogliera – esattamente quello che dice!
Sale di roccia: sale (cloruro di sodio), depositato dall’acqua di mare evaporata in un clima caldo, e che ora forma strati di roccia sedimentaria.
Rounded: parola usata per descrivere grani di minerali e frammenti di roccia che si sono consumati per attrito durante il trasporto.
Back to Top

S

Sale: un composto chimico (metallico) che può dissolversi in acqua. Il sale naturale più comune nell’acqua di mare è il cloruro di sodio, NaCl.
Salinizzazione: movimento di rimbalzo dei granelli di sabbia trasportati dal vento o dall’acqua che scorre (latino: saltare = saltare).
Sabbia: particelle di sedimento da 0.1 a 2mm di diametro. La maggior parte dei grani di sabbia sono fatti di quarzo, un minerale molto duro e chimicamente resistente.
Sabbia: roccia sedimentaria a grana media, composta principalmente da grani di sabbia che sono stati cementati insieme.
Scisto: roccia metamorfica che ha una struttura lucida, foliata, a grana media, spesso contenente molta mica.
Mare-stack: un pilastro di roccia, tagliato da terra dall’erosione delle onde. Esempi: Old Man of Hoy (Orkney), The Needles (Isola di Wight).
Sedimento: materiale depositato da acqua, vento o ghiaccio. Include ciottoli, sabbia, fango, resti organici (per esempio conchiglie) e sali lasciati dall’evaporazione.
Rocce sedimentarie: qualsiasi roccia composta da grani di sedimento. Esempi: argillite, arenaria, calcare, salgemma, carbone.
Scaglie: Mudstone che è stato compresso per formare una roccia sedimentaria a grana fine, a scaglie e di colore scuro.
Sill: un’intrusione di roccia ignea lungo i piani di allettamento degli strati di roccia circostanti (piuttosto che tagliarli – vedi diga).
Slate: roccia metamorfica formata dalla compressione e dal riscaldamento di mudstone. Molto usata per i tetti perché si divide facilmente in fogli.
Soil creep: graduale movimento di massa in discesa del terreno su ripidi pendii.
Soluzione (carico): sali minerali, disciolti in acqua e portati dai fiumi al mare.

Soluzione (agenti atmosferici): processo chimico di erosione dove l’acqua (di solito leggermente acida) dissolve il materiale roccioso, specialmente il calcare.
Strata: strati di roccia formati dalla deposizione di sedimenti (e a volte di lava e materiale piroclastico).
Faglia a scorrimento: faglia dove una regione di roccia si muove orizzontalmente oltre un’altra. Esempi: Faglia di Great Glen, Scozia, Faglia di San Andreas, California.
Sospensione (carico): particelle fini (specialmente argilla) trasportate dall’acqua che scorre o dal vento; alla fine si depositano in condizioni più calme.
Sinclinazione: una piega della roccia che si gonfia verso il basso (“sprofonda”) al centro.
Ritorna all’inizio

T

Tettonica (forze): forze che allungano o schiacciano la crosta terrestre, e portano a pieghe, faglie e costruzione di montagne (greco: tekton = costruttore).
Piastre tettoniche: porzioni rigide della litosfera che sono costantemente in movimento, esercitando enormi forze nella crosta terrestre. Vedere tettonica a placche.
Tensione: forze che tirano le rocce a parte, con conseguente faglie normali e valli di frattura.
Miscela (di rocce): descrive le dimensioni dei grani (grossolana/media/fine), le forme (arrotondata/angolare) e le relazioni (per esempio cristallina/frammentaria) nelle rocce.
Faglia di spinta: una faglia inversa a bassa pendenza dove una regione (spesso grande) di roccia è scivolata su e sopra un’altra.
Trazione (carico): rotolamento e scivolamento di ghiaia, ciottoli e massi lungo il letto di un fiume (a volte il fondo del mare) da parte dell’acqua che scorre.
Trasporto: movimento di sedimenti da parte dell’acqua, del vento o del ghiaccio dei ghiacciai.
Correnti di turbolenza: una miscela di acqua e sedimenti che forma un fluido denso che può scorrere fino al fondo dell’oceano a velocità sorprendente! Torna su

U

Inconformità: un confine dove una serie di strati di roccia ne taglia un’altra, rappresentando un “gap” nel tempo geologico in cui le rocce sono state consumate.
Sollevamento: quando una regione viene letteralmente sollevata quando la crosta viene schiacciata dalle forze tettoniche o, talvolta, in seguito allo scioglimento delle calotte di ghiaccio. Back to Top

V

Vent :Apertura attraverso la quale erutta lava e frammenti di roccia, di solito all’interno di un cratere vulcanico.
Vescicole: bolle formate da gas vulcanici nella lava, che diventano “congelate” quando la lava si raffredda.
Viscoso, viscosità: “viscoso” (alta viscosità) si riferisce a magmi che sono spessi come la melassa (solo di più) e si muovono molto lentamente. Viscosità bassa = cola.
Vocano, vulcanico: montagna a forma di cono (a volte!) formata da eruzioni di lava e/o piroclastici. Vulcanico significa “da un vulcano”.
Cenere vulcanica: frammenti di roccia e pomice gettati fuori dai vulcani da eruzioni esplosive, Le particelle più fini sono trasportate a lunghe distanze dai venti.
Gas vulcanici: gas, come vapore acqueo e anidride carbonica, sono dissolti nel magma sotto terra, ma vengono rilasciati in superficie quando la pressione scende.
Ritorna all’inizio

W

Piattaforma tagliata dalle onde: un’area piatta di roccia erosa dalle onde tra i segni di alta e bassa marea.
Meteo: lenta disgregazione della roccia sulla superficie terrestre, dovuta a precessi climatici e biologici. Vedi anche Fisico, Chimico, Biologico… Back to Top