George Foreman Grill

Il concetto della griglia è stato creato da Michael Boehm di Batavia, Illinois. L’intenzione originale era quella di creare una griglia interna che fornisse un beneficio unico di cucinare su entrambi i lati contemporaneamente. Un secondo vantaggio chiave era quello di ridurre il contenuto di grasso degli hamburger e di altre carni, scaricando il grasso in un serbatoio separato. Michael Boehm ha progettato il prodotto con una cerniera galleggiante e una superficie di grigliatura inclinata per accogliere cibi di diverso spessore e drenare il grasso dal cibo. Il lavoro di ingegneria è stato eseguito da Bob Johnson. Boehm e Johnson hanno portato una videocamera JVC e un campione del prodotto in giallo brillante nell’ufficio di Barbara Westfield a Salton, Inc. Il video fu riprodotto, mostrando il grasso che gocciolava dalla griglia nel vassoio di raccolta. Hanno presentato il prodotto come “The Fajita Express”. La griglia per fajita era stata promossa alle fiere del settore nei primi anni ’90, ma aveva ricevuto poco interesse.

Il concetto di griglia inclinata fu proposto da Tsann Kuen a Salton Inc. Dopo un anno e diverse fiere, Salton inviò dei campioni della griglia ai colleghi di George Foreman, che poi inviarono la griglia a Foreman per testarla. Boehm non era coinvolto nella collaborazione tra il grill e Foreman. Salton apportò diverse modifiche alla funzione tecnica del prodotto, rimuovendo le quattro alzate destinate all’utente per sollevare la griglia, far scorrere uno dei due vassoi inclusi e riempire i gusci dei taco. Un vassoio era per il grasso di carne fajita, e il secondo vassoio doveva contenere un guscio di taco, come è stato mostrato nella dimostrazione a Westfield nella presentazione originale presso l’ufficio Salton a Mount Prospect, Illinois.

La Lean Mean Fat-Reducing Grilling Machine, come è stata conosciuta, è stata introdotta nel 1994 e promossa con infomercials distintivi che presentavano Foreman. Una combinazione della sua personalità affabile e le caratteristiche uniche del prodotto ne fecero un enorme successo. Tale fu la popolarità di questi infomercials che lo slogan di Foreman, “È così buono che ci ho messo il mio nome sopra!”, è ora parte della cultura popolare. In Asia, il grill è appoggiato e promosso sia da George Foreman che da Jackie Chan.