Generale Zod

Silver AgeEdit

Dru-Zod è un kryptoniano megalomane, a capo delle forze militari su Krypton. Ha conosciuto Jor-El, il padre di Superman, quando Jor-El era un aspirante scienziato. Quando il programma spaziale fu abolito dopo la distruzione della luna abitata Wegthor (progettata dallo scienziato rinnegato Jax-Ur), Zod tentò di prendere il controllo di Krypton. Zod creò un esercito di duplicati robotici di se stesso, tutti somiglianti a Bizarro. Fu condannato all’esilio nella Zona Fantasma per 40 anni per i suoi crimini. Zod fu alla fine liberato da Superman alla fine del suo periodo di prigionia. Tuttavia, tentò di conquistare la Terra con i superpoteri che il suo corpo kryptoniano aveva acquisito sotto il sole giallo (la fonte dei superpoteri di Superman stesso). Con la minaccia di Zod ormai ovvia, Superman fu costretto a opporsi a lui e alla fine lo riportò nella Zona.

Durante gli anni rimanenti prima di Crisi sulle Terre Infinite, Zod e altri detenuti della Zona come Jax-Ur, Faora Hu-Ul e altri, fuggirono dalla Zona Fantasma e combatterono Superman e Supergirl numerose volte, venendo sempre sconfitti alla fine e riportati nella Zona.

Età modernaModifica

Zod ad interim: 1985-2005Modifica

Dopo il crossover speciale della DC Crisis on Infinite Earths (1985), la redazione della DC mantenne per un certo numero di anni che nessun kryptoniano doveva essere rappresentato nei fumetti a parte Superman, per rafforzare il suo status di ultimo kryptoniano. Questo significava che personaggi come Supergirl e Power Girl furono reimmaginati e il canino kryptoniano di Superman, Krypto, divenne un normale animale domestico. Tuttavia, gli scrittori della DC Comics tentarono ancora di aggirare la regola dei no-Kryptoniani introducendo “nuove” versioni di Zod. Molti di questi erano Zod di universi alternativi. Nessuno persisteva nella continuity DC. Dopo aver pubblicato il seguito di Crisis on Infinite Earths, Infinite Crisis (2005), la DC reintrodusse il vero Generale Zod nella sua storyline 2006-2008 Superman: Last Son. Per questo, ha coinvolto lo scrittore Richard Donner, regista di Superman, il film che ha introdotto Zod al pubblico cinematografico.

Generale Zod in The Adventures of Superman #589 (aprile 2001). Disegni di Duncan Rouleau e Marlo Alquiza.

Il primo Zod ad essere introdotto dopo Crisis on Infinite Earths è stato lo Zod di un cosiddetto “pocket universe” che assomiglia all’universo in cui si svolgono i fumetti; questo ha permesso di introdurre uno Zod “kryptoniano” pur mantenendo lo status di Superman come ultimo della sua razza nell’universo vero e proprio. Questo Zod proveniva da un Krypton in un universo tasca, l’universo stesso essendo stato creato dal Time Trapper. Zod (insieme ai compagni Quex-Ul e Zaora) ha devastato la Terra di quell’universo dopo la morte del suo Superboy, nonostante i migliori sforzi di una Supergirl creata dall’eroico Lex Luthor di quel mondo. Alla fine, i sopravvissuti di questo mondo riuscirono a contattare il Superman dell’universo principale per aiutarli, ed egli fu in grado di togliere i poteri ai tre super-criminali con la sola kryptonite d’oro (non essendo lui di quell’universo, la kryptonite di quella realtà non avrebbe avuto alcun effetto su di lui).

Tuttavia, i tre giurarono di riprendere un giorno i loro poteri e tornare nel mondo di Superman per ucciderlo. Riconoscendo che non poteva permettersi di lasciarli sulla Terra tascabile ormai morta per lasciarli morire da soli né imprigionarli nel suo mondo, Superman fu costretto a giustiziarli con la Kryptonite Verde.

Una seconda incarnazione del Generale Zod fu introdotta nella storyline del 2001 “Ritorno a Krypton”; questo Zod era raffigurato come quello di una realtà alternativa creata dal personaggio Brainiac 13. Era il capo dell’esercito kryptoniano nella realtà alternativa. Come la versione Pre-Crisi, Zod aveva l’equivalente kryptoniano del credo fascista. Inviò degli alieni nella città bottiglia di Kandor e pianificò un colpo di stato militare. Zod fu sconfitto da Superman e dal Jor-El della realtà alternativa di Zod, Krypton.

Il terzo tentativo di portare Zod nei fumetti dell’Età Moderna fu lo Zod “russo”, uno Zod di origine umana la cui storia di origine era collegata a quella di Superman. Questo Generale Zod (nato Avruiskin) è un russo che è stato colpito prima della sua nascita dalle radiazioni della Kryptonite, poiché era il figlio di due cosmonauti la cui nave era troppo vicina all’astronave di Kal-El. Questo Zod è innaturalmente debole sotto un sole giallo, ma ha superpoteri sotto un sole rosso (il contrario di Superman). Dopo che i suoi genitori sono morti per le radiazioni, è cresciuto in un laboratorio del KGB con il nome di “Zed”. Apparentemente interpellato dallo spirito dello Zod dell’Universo Tascabile, lo Zod russo creò un’armatura rossa che filtrava la luce del sole, e si dichiarò sovrano del fittizio ex stato sovietico del Pokolistan. Dopo diversi incontri inconcludenti con Superman, rivelò il suo piano a lungo termine per far diventare il sole rosso e prendere il posto di Superman. Questo ebbe temporaneamente successo fino a quando Lex Luthor salvò Superman, gli diede un’esplosione di radiazioni solari gialle per recuperare i suoi poteri, e lavorò per ripristinare il sole. Superman tornò a combattere Zod, ma si rifiutò di ucciderlo. Quando il sole divenne di nuovo giallo, l’ormai vulnerabile Zod colpì Superman con tutta la sua potenza a super velocità, ma fu ucciso a causa dell’invulnerabilità di Superman.

L’ultimo Zod prima che il personaggio fosse finalmente reintrodotto, lo Zod di una Zona Fantasma alternativa apparve nella storyline di dodici numeri For Tomorrow, scritta da Brian Azzarello e disegnata da Jim Lee. Questo Zod vive da solo in una Zona Fantasma alternativa e si risente con Superman per averla manomessa. Per sua stessa ammissione proviene dallo stesso Krypton di Superman ed è stato esiliato nella Zona Fantasma dal padre di Superman, Jor-El. Questo Zod indossa una grande armatura nera con punte e, quando viene smascherato, è un vecchio calvo con la barba bianca. Questa incarnazione usa anche una variazione di “Inginocchiati davanti a Zod”. È apparso a Metropia, una versione della Zona Fantasma creata da Superman per assomigliare ad un mondo vivente (compresi gli esseri apparentemente viventi). Dopo questa storyline, è stato sostituito dall’attuale storyline (che presenta un nuovo Zod, liberato dalla Zona Fantasma).

Il Generale Zod ritorna: 2006-2011Modifica

Il Generale Zod è apparso nella storyline Superman: Last Son (scritta da Geoff Johns e Richard Donner, il regista di Superman: The Movie e la maggior parte di Superman II). In una storia simile a quella di Superman II, Zod, Ursa e Non fuggono dalla Zona Fantasma e vengono sulla Terra per cercare di trasformarla in un “Nuovo Krypton”. Questa incarnazione è il primo Zod post-crisi che proviene dal Krypton di Superman, e non da una realtà alternativa.

Il Generale Zod guida una sfortunata insurrezione in Countdown #30 (ottobre 2007). Disegni di Gary Frank e Jon Sibal.

La storia dei tre kryptoniani è stata raccontata in Action Comics Annual #10 (aprile 2007), e l’origine di Zod è stata rivelata in Countdown #30 (ottobre 2007). Prima della distruzione di Krypton, Zod, sua moglie Ursa e il suo complice Non si ribellarono contro il governo oppressivo del loro pianeta, ma presto divennero aspiranti tiranni senza legge che bramavano il potere. Dopo una sfortunata insurrezione guidata da Zod, il governo condannò il trio a morte. Tuttavia, il padre di Superman, Jor-El, supplicò il governo di mitigare la loro sentenza con l’imprigionamento nella Zona Fantasma, accettata a condizione che lui si assumesse la responsabilità come loro carceriere. Mentre erano nella Zona Fantasma, Zod e Ursa riuscirono ad avere un figlio che nacque immune agli effetti della Zona Fantasma, facilitando in definitiva la loro fuga, e lo chiamarono Lor-Zod. Sulla Terra, il bambino fu scoperto da Superman e sua moglie Lois Lane, che lo adottarono come loro figlio e lo chiamarono Christopher Kent. Per tutta la durata della storyline “Last Son” di Action Comics del 2007, Chris Kent viene raffigurato come figlio adottivo di Superman e di sua moglie Lois in tutte le testate DC.

Oltre a Zod, Ursa e Non, anche altri 25 criminali kryptoniani fuggono dalla Zona e sconfiggono diversi eroi della Terra, iniziando la loro missione di conquista del pianeta. Zod tende un’imboscata a Superman per vendicarsi delle azioni di Jor-El e lo intrappola nella Zona Fantasma, da cui poi fugge con l’aiuto dell’eroico Mon-El, prigioniero della Zona Fantasma. Con l’aiuto dei suoi tradizionali nemici Lex Luthor, Metallo, Parasite e Bizarro, Superman affronta l’esercito di Zod. Su quasi trenta kryptoniani, gli alleati temporanei di Superman ne uccidono con successo diversi, ricacciando gli altri nella Zona Fantasma insieme a Zod e Ursa, che portano Chris Kent con loro.

Generale Zod in Action Comics #845 (gennaio 2007). Art by Adam Kubert.

Nella successiva storyline dell’arco “New Krypton” tuttavia, Zod viene liberato dalla Zona Fantasma ancora una volta dalla madre di Supergirl, Alura. La “città imbottigliata di Kandor” viene trasformata in un pianeta kryptoniano popolato (“New Krypton”), e Zod viene nominato leader del suo esercito. Nella storyline di Action Comics “World of New Krypton”, quando Superman decide di vedere com’è la vita su New Krypton, viene arruolato nella Gilda Militare sotto il generale Zod. Zod e Superman mantengono un rapporto professionale diffidente. Nonostante il loro passato, nessuno dei due sembra disposto a comportarsi con marcata aggressività nei confronti dell’altro. Più tardi, durante una cerimonia kryptoniana, Zod viene colpito dal kryptoniano Ral-Dar (che sta lavorando con il padre di Lois, il generale Sam Lane), portando Zod a nominare Superman come generale temporaneo fino al suo recupero. I due sono coinvolti in un complotto politico kryptoniano, ma alla fine arrestano il traditore del pianeta e vedono una riforma del Consiglio di New Krypton.

La pace è di breve durata, tuttavia, a causa di un attacco dell’alieno Brainiac, che era stato responsabile dell’imbottigliamento di Kandor. In “Last Stand of New Krypton”, New Krypton viene attaccato da Brainiac, e Zod progetta un piano per sconfiggerlo; Zod è spinto dal desiderio di vendicare la sua precedente sconfitta per mano del coluviano Brainiac, quando Kandor fu imbottigliato da Old Krypton. La storyline si conclude con la distruzione del pianeta, portando Zod a dichiarare guerra alla Terra, scatenando la storyline “War of the Supermen”. Dopo un feroce conflitto tra Superman e Zod in difesa della Terra, Zod viene spinto indietro nella Zona Fantasma da suo figlio, Chris Kent, che si era liberato dalla Zona Fantasma ed era diventato attivo come supereroe adulto sul pianeta Terra.

Il Nuovo 52: 2011-2016Modifica

Nel 2011, la DC ha scelto di rinnovare la sua continuità, riavviando molti personaggi pur mantenendo le storie per alcuni altri, come parte del suo evento editoriale The New 52. In seguito, Zod viene accennato diverse volte. Un personaggio che assomiglia a Zod ha fatto un cameo in Action Comics #5 (marzo 2012), come prigioniero nella Zona Fantasma; in Action Comics #13 (dicembre 2012) un fantasma nella Zona Fantasma dice “Inginocchiati davanti a…” più volte mentre attacca Superman, un riferimento al detto iconico di Zod. Zod fa la sua prima apparizione completa in Action Comics #23.2: General Zod (settembre 2013), scritto da Greg Pak, con la grafica di Ken Lashley.

È stata introdotta una nuova origine per Zod. Zod è nato da genitori scienziati. Quando era un ragazzino, Zod e i suoi genitori hanno viaggiato nel deserto di Krypton per scoprire nuove creature. La loro nave fu attaccata dalle creature, lasciando la famiglia bloccata nella giungla. Mentre i suoi genitori furono uccisi dagli animali, Zod riuscì a sopravvivere per un anno finché Jor-El e suo fratello maggiore Zor-El lo salvarono. Dopo aver raggiunto l’età adulta, Zod divenne uno dei migliori soldati di Krypton, raggiungendo il grado di generale. Zod sviluppò un odio verso una specie aliena chiamata Char e ordinò segretamente la creazione di una creatura dall’aspetto di Char, scatenandola sulla popolazione di Krypton, così da poter giustificare una guerra contro i Char. Jor-El scoprì l’inganno e consegnò Zod alle autorità. Il consiglio dichiarò Zod colpevole di tradimento e bandì lui e i suoi più stretti seguaci, Faora e Non, nella Zona Fantasma.

Molti anni dopo, un misterioso evento causò l’indebolimento della Zona Fantasma, permettendo ad alcuni dei suoi prigionieri di fuggire nello spazio normale. Zod viaggiò verso la Terra, atterrando nel deserto del Sahara. Lì, i poteri kryptoniani di Zod iniziarono a manifestarsi per la prima volta, massacrando brutalmente un gruppo di viaggiatori. Zod fu presto attaccato dalla Justice League of America fino all’arrivo di Superman e Wonder Woman, quest’ultima lo trattenne con il suo lazo magico. Zod riconobbe Superman come Kal-El, il figlio di Jor-El. Superman decide di tenere Zod nello zoo alieno della Fortezza della Solitudine. Mentre è lì, rivela a Superman che anche Faora ha viaggiato sulla Terra con lui, e giura di rintracciarla.

Generale Zod come appare nell’Universo DC. Copertina di Suicide Squad vol. 5, #17 (luglio 2017). Arte di Tony Daniel e Sandu Florea.

DC UniverseEdit

Nel giugno 2016, l’evento DC Rebirth ha rilanciato l’intera linea di titoli a fumetti della DC Comics, in cui il Generale Zod continua ad apparire all’interno dei titoli DC. Nel dicembre 2017, la DC Comics ha terminato il branding Rebirth, optando per includere tutto sotto una più grande bandiera e denominazione DC Universe. Come parte del rilancio DC Rebirth, il Generale Zod è ancora una volta imprigionato all’interno della Zona Fantasma. Zod è stato intrappolato all’interno dei confini della Volta Nera, una struttura segreta nascosta nel Mare di Laptev. Amanda Waller ha inviato la Suicide Squad per rubare il contenuto della Volta Nera e riportarlo a lei; tuttavia, nello sbloccare l’area precedentemente sigillata ermeticamente, hanno involontariamente permesso a Zod di aprire il collegamento ormai instabile tra la Terra e la Zona Fantasma e liberarsi ancora una volta. Tenta di “reclutare” Zod impiantandogli un esplosivo di kryptonite nella testa, ma alla fine si dimostra troppo pericoloso, costringendo Rick Flag a sacrificarsi per costringere Zod a tornare nella Zona. Zod in seguito fugge e si stabilisce come dittatore su un altro pianeta con la sua famiglia, quasi uccidendo Hal Jordan quando il Corpo delle Lanterne Verdi scopre la sua presenza sul pianeta prima che entrambe le parti siano costrette a ritirarsi e recuperare.