FreshPoint

Clementine contro Mandarini. Mandarini…

Quando si parla di Clementine contro Mandarini, il Mandarino è l’arancia principale della famiglia, e Clementine, mandarini e satsuma rientrano tutti in questa categoria. Vengono chiamati mandarini perché si pensa che abbiano avuto origine in Cina, e quando sono passati attraverso la rotta commerciale attraverso l’Africa (Tangeri in particolare), hanno preso il nome di mandarino. Le clementine sono una varietà più piccola, senza semi, coltivata da un missionario francese in Algeria di nome Marie-Clement Rodier, che ha potuto apporre il suo nome sulla cultivar. Senza semi implica anche che devono essere riprodotte con innesti piuttosto che da semi.

In tutto il mondo

In tutto il mondo, le clementine sono apprezzate in diversi aspetti della cultura. Qui in America, le clementine si possono trovare sul campo di calcio durante l’intervallo come snack salutare e idratante. Facili da sbucciare e senza semi, hanno un grande fascino per i genitori salutisti come spuntino fai-da-te per i bambini. In Italia, non è raro passare una ciotola di clementine a tavola dopo il dessert per un po’ di digestivo sociale. E se è questo il periodo dell’anno, il sacchetto caldo e tostato di castagne seguirà. (Guarda il nostro video sulle castagne qui).

E per il Capodanno cinese, è consuetudine regalare al tuo ospite un paio di mandarini durante il Capodanno cinese. Il processo di pensiero è che la parola cinese per mandarino suona come ricchezza e fortuna. È una cosa simbolicamente premurosa da fare {leggi: non presentarsi senza} quando si festeggia il nuovo anno.

Le clementine sono anche chiamate arance di Natale, poiché sono disponibili in quel periodo dell’anno. Fanno anche parte della tradizione delle calze di Natale.

Clementine contro Mandarini…e Cuties e Halos e Pixies, oh my!

E tutto questo? Beh, non fatevi prendere troppo dalla distinzione tra i primi due. Questi nomi sono marchi di fabbrica, non varietà, dei coltivatori californiani Sun Pacific e Paramount, rispettivamente. Più importante della distinzione varietale di questi, è il loro fenomenale sforzo di marketing e di branding che ha messo questo snack sano e naturale in bella vista per gli acquirenti con un occhio a fare scelte migliori al negozio di alimentari, causando una grande crescita della categoria.

I mandarini Ojai Pixie d’altra parte sono specifici della regione Ojai della California, a nord di Los Angeles e a sud di Santa Maria, spesso considerata la migliore area di coltivazione per il frutto. Si tratta di un mandarino di fine stagione che porta la stagione della disponibilità oltre il traguardo tra marzo e aprile; in contrasto con una varietà a raccolta precoce come il Satsuma.

I mandarini perdono la loro auspicabile caratteristica senza semi quando vengono impollinati in modo incrociato con altri frutti. Come si può immaginare, i coltivatori sono più protettivi dei padri burberi che aspettano in veranda che le loro figlie tornino dal ballo della scuola. Dato che coltivare in isolamento è essenzialmente impossibile, molte volte gli alberi vengono coperti con una rete per prevenire queste avance indesiderate da parte delle api che cercano di fare i loro affari.

La buccia e la scorza sono anche molto utili nelle ricette per le loro proprietà oleose e aromatiche. E come ulteriore vantaggio per la salute, le clementine contengono piccole quantità di sinefrina che è un decongestionante naturale. Questo, in aggiunta ai loro alti livelli di vitamina C, le rende dei buoni piccoli combattenti contro i raffreddori invernali. Non per le loro proprietà decongestionanti, ma perché sono deliziose, ho usato un paio di clementine della Florida nella mia salsa di mirtilli rossi questo Ringraziamento. Mi piace comprare locale quando posso e sono sicura che ha reso il mio relish un po’ migliore.

Hai mai visto le clementine crescere su un albero? Gli alberi ne sono pieni!

Perché un coltivatore non è troppo attaccato ai nomi…

Questo sentimento è condiviso da Adam Roe di Noble Produce. “Se volete continuare a vedere gli agrumi della Florida, fate attenzione alla loro provenienza quando li comprate! Mangiate locale!” dice Adam. FreshPoint South Florida è orgogliosa di essere partner commerciale di Noble Produce di Winter Haven. Adam Roe è un coltivatore di quarta generazione ed è molto orgoglioso di due cultivar che la sua famiglia ha investito 30 anni nello sviluppo: “Aroema” e “Roe”. E non si ostina a chiamarle clementine o mandarini. Per lo più si riferisce solo a loro come bucce facili senza semi.

Il greening degli agrumi ha riportato indietro l’industria delle clementine come per tutti gli agrumi della Florida. Ma Adam Roe si sente incoraggiato nel suggerire che la Florida ha tutto ma livellato fuori per quanto riguarda la malattia, e può anche essere sulla ripresa. Oltre alle clementine, FreshPoint acquista anche pomeli, mirtilli e presto limette da Noble.

Le clementine sono di stagione a livello nazionale da novembre ad aprile, con una rotazione di varietà in quei mesi. Negli altri periodi dell’anno, l’approvvigionamento si sposta in Sud America, Spagna e Nord Africa, rendendole disponibili più o meno tutto l’anno.

Contatta il tuo rappresentante per aggiungere clementine al tuo prossimo ordine. Se non sei un cliente, scopri come diventarlo oggi stesso!

Visita freshpoint.com per le nostre guide alla disponibilità stagionale e, mentre sei lì, dai un’occhiata a FreshPress, il nostro ultimo rapporto di mercato. Fai i tuoi ordini online con facilità su myfreshpoint.com. Scarica la nostra app e gestisci i tuoi prodotti anche in viaggio. Effettua ordini, controlla i volantini, guarda i video… tutto in un unico posto!

Segui FreshPoint, Inc. su Facebook, Twitter, Instagram e LinkedIn. Sapevi che siamo su YouTube? Vai alla nostra pagina e guarda i nostri video. Non dimenticare di iscriverti e di far parte del nostro Bell Team: premi l’icona della campanella per essere avvisato quando carichiamo nuovi video.

Contenuto fornito da Francy Deskin. Segui FreshPoint South Florida su Facebook e Instagram.