FibroScan

Valutazione privata della salute del fegato a Los Angeles con la nuova tecnologia FibroScan®

FibroScan® è un nuovo dispositivo medico negli Stati Uniti – approvato dalla FDA – che fornisce un’alternativa indolore e affidabile alla biopsia epatica. Il nostro ufficio è il primo a Los Angeles ad offrire questo esame ai pazienti con il dispositivo FibroScan® 502.

Perché dovreste sottoporvi all’esame FibroScan:

  • Il FibroScan può aiutarvi a ottenere l’approvazione per i nuovi trattamenti dell’epatite C: se il punteggio FibroScan mostra che il vostro fegato sta diventando cicatrizzato – per esempio che avete una fibrosi grave (F3) o una cirrosi (F4) – il vostro medico e il vostro farmacista hanno maggiori possibilità di convincere la vostra assicurazione a coprire i nuovi farmaci ora per il vostro trattamento (es. Harvoni, Sovaldi/Sofosbuvir, Olysio/Simeprevir) senza dover fare una biopsia.
  • D’altra parte, un punteggio FibroScan molto basso può rassicurare lei e i suoi cari che il suo fegato può permettersi di aspettare opzioni di trattamento migliori/meno costose in futuro.
  • In molti casi il FibroScan può aiutare voi e il vostro medico ad evitare il rischio aggiuntivo e le possibili complicazioni di una biopsia epatica
  • Dopo un trattamento riuscito (ad esempio l’epatite C) il FibroScan annuale può monitorare il recupero del vostro fegato.
  • Il recupero dalla fibrosi epatica può ridurre il rischio di cancro a lungo termine. Il FibroScan può mostrarvi come il vostro recupero sta avanzando.

Un esame FibroScan potrebbe essere necessario se avete una delle seguenti condizioni:

  • Infezioni da virus, come l’epatite B o l’epatite C
  • Malattia del fegato legata all’alcol
  • Malattia del fegato grasso (NAFLD, NASH)
  • Altri tipi di malattie croniche del fegato

Come funziona FibroScan®

Fibroscan utilizza “onde di taglio” per misurare l’elasticità del fegato utilizzando una tecnica migliorata chiamata Vibration-Controlled Transient Elastography (VCTE™). Quando l’onda di taglio attraversa il fegato, è influenzata dalla quantità di cicatrici (fibrosi), e questo viene interpretato per dare una valutazione globale accurata dello stadio della fibrosi (stadiazione della fibrosi). L’uso corretto dell’analisi della velocità delle onde di taglio richiede il controllo di vari parametri fisici per garantire una valutazione accurata, affidabile e riproducibile della rigidità dei tessuti, tutte caratteristiche nuove incorporate nel dispositivo Fibroscan 502 Touch. Più il fegato è rigido, più la fibrosi è grave.

Che cos’è la fibrosi epatica e perché rilevarla precocemente?

La fibrosi epatica è una condizione di cicatrizzazione e di rigidità del fegato ed è causata da una varietà di condizioni mediche. La forma più avanzata e temuta di cicatrizzazione è chiamata Cirrosi epatica. La cirrosi (malattia epatica allo stadio finale) può derivare da infezioni epatiche a lungo termine o da tossine epatiche a lungo termine (compreso l’eccesso di alcol, alcuni farmaci) in cui i tessuti sani del fegato vengono lentamente sostituiti da tessuti cicatriziali. Inizialmente il tessuto cicatriziale è fine e delicato e difficile da rilevare, ma col tempo diventa più spesso e può iniziare a strangolare il fegato. Questo può impedire al fegato di fare il suo lavoro: il metabolismo e l’eliminazione dei nutrienti e può portare a una condizione avanzata (spesso irreversibile) chiamata “insufficienza epatica”.

I pazienti con insufficienza epatica di solito hanno bisogno di un trapianto. Evitare la cirrosi attraverso la diagnosi precoce della fibrosi è stata una sfida sia per i pazienti che per i medici, in parte perché l’esame clinico e gli esami del sangue possono facilmente mancarla. Inoltre, sia i medici che i pazienti preferiscono evitare le biopsie al fegato perché sono costose e possono avere complicazioni (per esempio, dolore e/o sanguinamento).

Tuttavia alcuni pazienti ci sorprendono e la loro malattia può progredire più velocemente di quanto ci aspettavamo o non tornano in clinica per paura della biopsia. In questo modo, si può perdere del tempo prezioso.

Il test Fibroscan del fegato è ora utilizzato di routine in Europa e altrove e ha offerto una grande opportunità sia per sostituire la biopsia, ma anche per monitorare le risposte al trattamento in un modo che la biopsia non potrebbe essere utilizzato.

Utilizzando il dispositivo FibroScan® 502, il nostro ufficio può ora fornire di routine questo test a tutti i pazienti che hanno o hanno avuto condizioni croniche del fegato, compresi i pazienti che sono stati precedentemente sottoposti a trattamento.

FibroScan® per i pazienti con epatite B ed epatite C

I pazienti che convivono con l’epatite virale potrebbero non avere alcun problema di salute evidente per anni. Tuttavia, con il passare degli anni, le cicatrici nel fegato possono accumularsi e portare lentamente all’insufficienza epatica. Una volta raggiunto questo stadio, il paziente avrà bisogno di un trapianto di fegato.

Con la nuova tecnologia FibroScan è ora facile misurare la salute del fegato e vedere quante cicatrici ha causato il virus dell’epatite. Conoscere lo stadio della fibrosi può aiutare un paziente a decidere se è necessario iniziare immediatamente un piano di trattamento.

Monitorare il progresso della malattia del fegato

I test FibroScan® possono essere ripetuti regolarmente (ad esempio ogni 6-12 mesi) senza alcun rischio per la salute, il che può aiutarci a monitorare la progressione di una malattia del fegato. Nel caso in cui lei inizi un trattamento (ad esempio per l’epatite C), o faccia dei cambiamenti nello stile di vita per mitigare il danno al suo fegato, possiamo dirle con un esame di follow-up quanto successo ha avuto il trattamento/cambiamento dello stile di vita.

L’esame

  • Si sdraierà sulla schiena e con il braccio destro sollevato dietro la testa.
  • Il medico o l’infermiere specializzato in fegato applicherà una piccola quantità di gel a base d’acqua sul fianco destro e posizionerà la sonda con una leggera pressione
  • Dieci misurazioni consecutive saranno effettuate nella stessa posizione. Il dispositivo misurerà lo stato del fegato globalmente, al contrario di una biopsia dove viene misurato solo un campione molto piccolo.
  • Il test dura circa 10 minuti, e il risultato viene consegnato immediatamente alla fine. Sarà un numero compreso tra 1,5 e 75 kPa.
  • Il vostro medico valuterà e interpreterà i risultati.

I dettagli tecnici

Il FibroScan® utilizza una sonda a forma di bottone posta sulla superficie della pelle che emette una serie di impulsi meccanici (onde d’urto delicate) che viaggiano attraverso il fegato. Il FibroScan® misura la velocità con cui queste onde attraversano il fegato e la velocità con cui rimbalzano indietro. In altre parole, misura la velocità dell’onda d’urto. La velocità dell’onda è correlata alla rigidità del fegato che riflette il grado di fibrosi. Più l’onda viaggia veloce, più il tuo fegato è rigido e più tessuto cicatriziale hai nel tuo fegato. L’unità di resistenza si misura in Kpa. In generale, la cirrosi è una preoccupazione per una resistenza di 12 kPa e più.

La linea di fondo

Prima conosci lo stato del tuo fegato, prima puoi agire per prevenire danni irreversibili al fegato. Il test FibroScan® vi offre un modo semplice e veloce per ottenere una valutazione accurata dello stato del vostro fegato.

Biopsia contro FibroScan®

Ecco un semplice confronto tra una biopsia epatica e il FibroScan®

Biopsia del fegato

FibroScan

Risultati

Giorni o settimane

Immediato

Richiesta ospedalizzazione ambulatoriale

No

Riposo sul letto richiesto

No

Area esaminata

Campione piccolo (parte molto piccola del fegato)

Campione grande

Facile da ripetere

No

FDA Approvato

Può essere usato per l’arruolamento in studi sull’epatite

Rischi

Sanguinamento,
Dolore
Biopsia involontaria del rene o del colon
Dimensione inadeguata del campione
Mancanza di risultati specifici

Nessuno

Indolore

No

Tempo lontano dal lavoro

1 giorno minimo

nessuno

Costo