Explained: Come il concetto di Andhra di tre capitali è ispirato dal Sudafrica

La nuova capitale che è sviluppata a Amaravati, Reddy ha suggerito, potrebbe trasformarsi in “in capitale legislativo”, Visakhapatnam della città portuale “in capitale esecutivo” e Kurnool “in capitale giudiziario”.

  • By: Explained Desk | New Delhi |
  • Aggiornato: December 28, 2019 5:40:28 pm

Il 17 dicembre, il Chief Minister Y S Jagan Mohan Reddy aveva lasciato intendere che l’Andhra Pradesh potrebbe avere tre capitali decentrate, sulle linee del Sud Africa.

Venerdì, l’armadietto dell’Andhra Pradesh ha rinviato la presa della decisione sul trasferimento della capitale della condizione a tre posizioni separate. Il 17 dicembre, il ministro principale Y S Jagan Mohan Reddy aveva accennato che Andhra Pradesh potrebbe avere tre capitali decentralizzate, sulle linee del Sudafrica. La nuova capitale che si sta sviluppando ad Amaravati, ha suggerito Reddy, potrebbe diventare la “capitale legislativa”, la città portuale Visakhapatnam la “capitale esecutiva” e Kurnool la “capitale giudiziaria”.

Come ha fatto il Sudafrica ad avere tre capitali?

Tre città servono come capitali del paese: Pretoria (esecutiva), Cape Town (legislativa) e Bloemfontein (giudiziaria).

Amarasvati, startup area, ysrcp govt, singapore consortium, Chandrababu naidu, tdp govt, andhra pradesh news, indian express

La dichiarazione del CM dà un altro colpo alla possibilità che il governo YSRCP possa continuare a sviluppare Amaravati come capitale dello stato.

Questo accordo fu il risultato della Seconda Guerra Boera (1899-1902) in cui la Gran Bretagna annesse i due stati di lingua afrikaner – lo Stato Libero di Orange e la Repubblica Sudafricana (chiamata anche Repubblica del Transvaal). Il Capo di Buona Speranza rimase poi nell’Impero britannico, diventando autonomo nel 1872, e unendosi con altre tre colonie per formare l’Unione del Sudafrica nel 1910.

Spiegato: Perché il ciclone Fani in Odisha è una tempesta insolita

I funzionari hanno detto che Visakhapatnam – che ha una migliore infrastruttura civica – può essere considerata per la capitale esecutiva senza molti investimenti.

Un articolo del quotidiano online Daily Maverick, con sede in Sudafrica, spiega: “… in Sudafrica, la caratteristica unica del suo trio di capitali è nata dall’insediamento alla fine della seconda guerra anglo-boera. Il parlamento della nuova Unione del Sudafrica avrebbe risieduto nel Capo (la Colonia del Capo), la parte burocratica avrebbe preso residenza nei nuovi Union Buildings nella capitale della vecchia Repubblica del Transvaal e la funzione giudiziaria sarebbe stata mandata a Bloemfontein, la capitale dell’altra repubblica boera, lo Stato Libero di Orange. (Questa disposizione è rimasta in vigore da allora, anche se la vera capitale giudiziaria è stata effettivamente spostata a Johannesburg con la creazione della Corte costituzionale)”

Quali sono gli altri esempi di città con più capitali?

Kurnool può essere considerata la capitale giudiziaria, che porterebbe a uno sviluppo equilibrato. (Fonte: sito web di Kurnool AP)

Alcuni paesi nel mondo hanno implementato il concetto. In Sri Lanka, Sri Jayawardenepura Kotte è la capitale ufficiale e la sede del potere legislativo nazionale, mentre Colombo è la sede de facto degli organi esecutivi e giudiziari nazionali. La Malesia ha la sua capitale ufficiale e reale e la sede della legislatura nazionale a Kuala Lumpur, e Putrajaya è il centro amministrativo e la sede della magistratura nazionale.

Avete aggiornamenti

Tra gli stati indiani, il Maharashtra ha due capitali – Mumbai e Nagpur (che ospita la sessione invernale dell’assemblea statale). Himachal Pradesh ha capitali a Shimla e Dharamshala (inverno). L’ex stato di Jammu & Kashmir aveva come capitali Srinagar e Jammu (inverno).

📣 The Indian Express è ora su Telegram. Clicca qui per unirti al nostro canale (@indianexpress) e rimanere aggiornato con le ultime notizie

Per tutte le ultime notizie spiegate, scarica Indian Express App.

  • Il sito Indian Express è stato valutato VERDE per la sua credibilità e affidabilità da Newsguard, un servizio globale che valuta le fonti di notizie per i loro standard giornalistici.