Elenco degli affiliati al Wu-Tang Clan

NasEdit

Nel 1995, il rapper newyorkese Nas divenne il primo artista senza precedenti legami con il Wu-Tang ad essere presente in un album del Wu-Tang – ovvero Only Built 4 Cuban Linx di Raekwon…. In seguito a questa apparizione, Nas e Raekwon iniziarono a collaborare più spesso, apparendo spesso nelle stesse canzoni. Lo stesso anno, Nas e Raekwon apparvero su The Infamous dei Mobb Deep, nella traccia “Eye For An Eye”; nel 1998, apparvero sul singolo di Fat Joe “John Blaze”, insieme a Big Pun e Jadakiss. Nello stesso periodo, Nas e Method Man furono co-protagonisti del film Belly e collaborarono alla sua colonna sonora. Nas è stato poi inserito nell’album del Wu-Tang Clan The W, nella canzone “Let My Niggas Live”, che ha visto anche la partecipazione di Raekwon e Inspectah Deck. Nel 2009, prima dell’uscita del suo atteso Only Built 4 Cuban Linx… Pt. II, Raekwon ha dichiarato che Nas doveva essere presente nella canzone “Broken Safety” con Jadakiss, ma Nas non è mai riuscito a trovare il tempo per registrare. Tuttavia, Nas è stato in grado di apparire sul quinto album da solista di Raekwon intitolato Shaolin vs. Wu-Tang nella canzone “Rich and Black” anche se il suo verso proveniva da un vecchio mixtape del 2001.

Mobb DeepEdit

Nel 1995, lo stesso anno in cui uscì il debutto di Raekwon, il rapper del Wu-Tang apparve sul seminale The Infamous dei Mobb Deep; oltre a “Eye For An Eye”, lui e Ghostface Killah apparvero sulla traccia “Right Back At You”. Un anno dopo, Method Man e Raekwon fecero delle apparizioni su tracce separate nell’album successivo del duo, Hell on Earth. Nel 1997 il membro dei Mobb Deep Prodigy e Method Man collaborarono alla colonna sonora di Bulworth, nella canzone “Bulworth”, prodotta da DJ Muggs, che includeva anche KRS-One e Kam; nel 1998, Prodigy fu presente in “The Game”, una canzone del debutto solista di Pete Rock, Soul Survivor, ancora una volta insieme a Ghostface Killah e Raekwon. Lo stesso anno, Prodigy ha fatto un’apparizione nell’album di debutto di Big Pun, Capital Punishment, nella canzone “Tres Leches (Triboro Trilogy)”, con Inspectah Deck e prodotta da RZA.

Anche nel 1998, Mobb Deep è apparso nel secondo album di Method Man, Tical 2000: Judgement Day, nella canzone “Play IV Keeps”, prodotta dal produttore dei Mobb Deep Havoc. Il 1999 vide Prodigy, Inspectah Deck e U-God apparire sul singolo di Blondie, “No Exit”, così come un’apparizione di Raekwon sul terzo album del duo, Murda Muzik. Havoc è poi apparso nell’album di Raekwon del 2003, The Lex Diamond Story, nella canzone “King of Kings”, e nel 2006 ha prodotto la canzone “Somebody Done Fucked Up Now” per l’album 4:21 di Method Man… The Day After mentre Prodigy e Ghostface avrebbero collaborato alla canzone “Trials of Life” per DJ Green Lantern. Più recentemente Havoc ha collaborato con il Wu sul singolo postumo di J. Dilla “24K Rap” insieme a Raekwon, e “Evil Deeds” dall’album compilation del Wu-Tang Clan Chamber Music. Raekwon ha anche pubblicato una canzone del 2009 con i Mobb Deep chiamata “Road to Riches”. Havoc ha anche fatto un’apparizione come produttore e rapper nella canzone “Your World, My World” che era una bonus track di iTunes del quinto album in studio di Raekwon, Shaolin vs. Wu-Tang.

The L.O.X.Edit

Jadakiss, parte del gruppo di New York, gli L.O.X., ha collaborato per la prima volta con un membro del Wu-Tang Clan nel 1998 nel singolo “John Blaze” con Raekwon. Mentre la collaborazione portò ad associazioni anche con Nas e Fat Joe, il gruppo di Jada iniziò a collaborare con il Wu-Tang in modo più regolare. Il membro dei L.O.X. Sheek Louch collaborò con Method Man e Redman su Ryde or Die Vol. 2 nel 2001, nella traccia “Two Tears in a Bucket”. Apparve anche sul terzo album di Raekwon The Lex Diamond Story nel 2003; nel 2004, Jadakiss apparve su “Run”, il singolo prodotto da RZA del The Pretty Toney Album di Ghostface Killah, che conteneva anche la canzone “Metal Lungies”, una collaborazione con gli altri due membri L.O.X., Styles P e Sheek Louch. L’anno seguente, Ghostface apparve sull’album di Louch, After Taxes. Nel 2006, Sheek fece un’apparizione di ritorno su Fishscale di Ghostface, e Raekwon apparve insieme a Jadakiss e altri sull’album di Hi-Tek Hi-Teknology 2: The Chip, nella canzone “Where It Started At”. Ghostface Killah è apparso sull’album del 2007 di Styles P, membro di L.O.X., Super Gangster (Extraordinary Gentleman), e Styles è apparso su Big Doe Rehab di Ghostface, avendo registrato una versione della canzone “Tony Sigel A.K.A. Barrel Brothers” con Styles.

Nel 2009, Jadakiss ha inserito Raekwon e Ghostface Killah nel suo album The Last Kiss, nel singolo “Cartel Gathering”, e Raekwon ha inserito Jadakiss e Styles P nel suo album Only Built 4 Cuban Linx II; Sheek Louch e la nuova aggiunta D-Block Bully sono apparsi anche nell’album di Method Man, Ghostface Killah e Raekwon, Wu-Massacre. Inspectah Deck ha anche dichiarato che intende raggiungere Jadakiss per apparire sul suo prossimo e ultimo album, The Rebellion. Inoltre, Ghostface e Sheek Louch hanno annunciato un album di collaborazione chiamato Wu-Block. Uno sforzo congiunto pubblicato nel 2012, l’album è un suono orientato alla strada e una collabo completa tra i gruppi D-Block e Wu.

RedmanEdit

Method Man e Redman, protetto della EPMD, sono stati firmati come artisti solisti alla Def Jam Records nel 1994; la loro prima collaborazione registrata fu “Double Deuces”, uno spot registrato per il liquore al malto St. Furono anche presenti in “Got My Mind Made Up”, una canzone di 2Pac pubblicata nel suo album All Eyez on Me. Con una chimica basata su rime simili e umorismo da fattoni, la loro collaborazione portò a un singolo di successo, “How High”. Method Man e Redman hanno realizzato due album come duo: Blackout! e Blackout 2, con RZA e Mathematics che hanno contribuito alla produzione di entrambi i progetti. La partnership di successo di Redman e Method ha portato ad un importante film in studio (“How High”), e una sitcom di breve durata (“Method & Red”). Method Man e Redman sono stati spesso presenti insieme nelle canzoni di altri rapper, come il singolo “4, 3, 2, 1” di LL Cool J nel 1997. Anche se meglio conosciuto per la sua partnership con Method Man, Redman ha collaborato con il resto del clan in diverse occasioni. Redman ha partecipato al brano “Redbull” di The W del Wu-Tang Clan nel 2000 e a “Troublemakers” di Apollo Kids di Ghostface Killah nel 2010. Redman è stato in tour con Ghostface Killah e Raekwon, ed è stato portato sul palco dall’intero Wu-Tang Clan come ospite a sorpresa durante i loro set ai festival musicali Coachella e Bonnaroo del 2013.

A causa della sua costante visibilità accanto a Method Man e della sua tendenza a indossare sul palco abiti legati al Wu-Tang, alcuni fan hanno confuso Redman per essere più di un semplice affiliato del Wu-Tang Clan. Redman stesso ha sollevato speculazioni quando una sua citazione alla XXL ha fatto notizia nel 2010: “Sono l’ultimo membro del Wu Tang, come Method Man che fa parte della Def Squad. Meth ha fatto parte di Def Squad prima che io fossi un membro. Ero come un membro. Ma ero affiliato e non ero iscritto, ma, sono sicuramente – hanno il mio numero. Numero 11 e sono ufficialmente un membro del Wu Tang in questo momento”. Quando gli è stato chiesto di rispondere, RZA ha minimizzato la nozione, affermando che anche se Redman era come una famiglia per il Wu-Tang, lui è più “come un cugino di primo grado”.

AZEdit

AZ ha iniziato la sua carriera come affiliato di Nas. Il rapper di Brooklyn ha registrato per la prima volta con la Wu nel 1996, quando Raekwon si è unito a lui per un remix prodotto da RZA del suo primo singolo, “Doe or Die”. Nel 1998, il rapper ha collaborato di nuovo con RZA per l’album Pieces of a Man, e nel 2005 ha partecipato con Raekwon e Ghostface Killah al suo album AWOL. Nel 2009, AZ è apparso sull’album compilation Wu-Tang Chamber Music, e nel 2010 è apparso di nuovo insieme a Raekwon e Ghostface sull’album More Than Just a DJ Kay Slay. Nel 2011, AZ è apparso sulla title track di Wu-Tang’s Legendary Weapons insieme a Ghostface Killah e M.O.P. Inoltre, nel 2013, è apparso sul remix del brano di Raekwon “’86” dall’album compilation Lost Jewlry. Nel 2014, AZ ha fatto la sua più ampia collaborazione con un membro del Wu-Tang fino ad oggi, apparendo su cinque tagli del concept album 36 Seasons di Ghostface. AZ ha giocato un ruolo importante nella narrazione dell’album come partner nel crimine del passato del personaggio di Ghostface che è stato rilasciato dal carcere dopo nove anni.

Busta RhymesEdit

Il rapper newyorkese Busta Rhymes ha collaborato per la prima volta con il Wu-Tang Clan quando lui e Method Man sono apparsi insieme nel remix del 1995 del singolo dei Boyz II Men “Vibin'”. Nel 1996 pubblicò un remix del suo singolo “Woo-Hah! (Got You All In Check)” con Ol’ Dirty Bastard, e fu presente nella colonna sonora di Space Jam con Method Man. Nel 2000 Ghostface Killah e Raekwon apparvero sull’album Anarchy di Busta, nella canzone “The Heist”, e Busta apparve con Raekwon sull’album solista di Easy Mo Bee, Odyssey 2000: Now or Never, ed è stato ospite di The W nella canzone “The Monument”. Busta ha poi contribuito all’album di Method Man Tical 0: The Prequel. Come produttore esecutivo, Busta aiutò Raekwon a creare Cuban Linx II e fornì al rapper un collegamento con Dr. Dre. Raekwon è apparso sull’album di Busta del 2006 The Big Bang, sulla canzone “Goldmine” prodotta da Dr. Dre/Erick Sermon, e Busta a sua volta è apparso sulla canzone “About Me” prodotta da Dr. Dre da Only Built 4 Cuban Linx II del 2009. Inoltre, Busta è poi apparso sull’album del 2010 di Capone-N-Noreaga The War Report 2: Report the War, il loro primo su IceH20 Records, l’etichetta di Raekwon, nella canzone “The Oath”, che ha anche Raekwon. Busta apparve anche sull’album Apollo Kids di Ghostface Killah più tardi nello stesso anno, e apparve nel 2011 sul quinto album solista di Raekwon Shaolin vs. Wu-Tang. Nell’album di Busta del 2020 Extinction Level Event 2: The Wrath of God, la canzone Slow Flow è una collaborazione con Ol’ Dirty Bastard.

Kool G RapEdit

Kool G Rap ha iniziato ad apparire con il Wu-Tang a partire dal 1999, nel singolo “Cakes”, prodotto da e con RZA per la colonna sonora di Ghost Dog: The Way of the Samurai. È sempre stato tenuto in grande considerazione dai membri del Clan, in particolare da RZA, Ghost e Rae. Nel 2003, G Rap è apparso sull’album The Movement di Inspectah Deck, e ha continuato a fare apparizioni sull’album congiunto Ghostface Killah/Trife da God Put it on the Line, e sull’EP Dope on the Table di Raekwon negli anni successivi. Nel 2009 è apparso nella colonna sonora di Afro Samurai Resurrection di RZA e in Wu-Tang Chamber Music. Nel 2012, Kool G Rap è apparso insieme ai membri del Wu-Tang Clan nella colonna sonora del film di RZA The Man with the Iron Fists, nella traccia “Rivers of Blood”. Nel 2014, Kool G Rap è apparso su tre brani del concept album di Ghostface 36 Seasons.

MF DOOMEdit

Articolo principale: Ghostface Killah

La prima collaborazione del rapper/produttore underground MF DOOM con il Wu-Tang Clan è stata nel 2005, quando è apparso con RZA su “Biochemical Equation” (che RZA ha anche prodotto), dall’album compilation Wu-Tang Meets the Indie Culture. Quando DOOM presentò anonimamente un beat tape per Ghostface Killah, diverse sue tracce furono pubblicate per gli album di Ghostface del 2006 Fishscale e More Fish, tra cui la canzone “9 Milli Bros.”, che presentava il Wu-Tang Clan nella sua interezza. DOOM ha anche fornito la produzione per l’album Made in Brooklyn del 2006 di Masta Killa. Per diversi anni si è vociferato di una collaborazione su un album con Ghostface Killah, e sono trapelate varie canzoni che sarebbero state registrate per il progetto, che doveva essere intitolato Ghostface Meets Metalface o Swift & Changeable. Il progetto non è ancora emerso, ma nel luglio 2009 Ghostface ha riferito di aver registrato le sue parti per il disco e ha detto che stava semplicemente aspettando che Doom finisse le sue parti. Da More Fish, sono emerse diverse nuove collaborazioni dei due, tra cui “Chinatown Wars” (dalla colonna sonora di Grand Theft Auto: Chinatown Wars), “Angeles”, “The Mask”, e le produzioni di J. Dilla “Sniper Elite” e “Murder Goons”. Inoltre, Raekwon è apparso sull’album Born Like This di DOOM. Ghostface Killah e DOOM hanno pubblicato il brano “Victory Laps” e all’inizio del 2013; Ghostface ha annunciato che l’album di collaborazione Swift & Changeable è in pista per essere pubblicato entro la fine dell’anno.

Easy Mo BeeEdit

Articoli principali: Words from the Genius e Ooh I Love You Rakeem

Nei tardi anni ’80, i futuri co-fondatori del Wu-Tang Clan, RZA e GZA, hanno firmato con diversi nomi per la Cold Chillin’ Records, l’etichetta di Big Daddy Kane e Kool G. Rap. Durante il loro mandato, il produttore Easy Mo Bee ha fornito a RZA (sotto il nome di Prince Rakeem) il suo primo singolo di successo, “Ooh I Love You Rakeem”, e ha prodotto gran parte del primo album di GZA (sotto lo pseudonimo The Genius), Words From the Genius. In questo periodo, secondo il Wu-Tang Manual, RZA accredita Easy Mo Bee di avergli fatto da mentore e di avergli fornito l’attrezzatura per continuare a praticare il beatmaking.

Nel 1994, dopo essersi legato alla Bad Boy Entertainment, Mo Bee iniziò a produrre una buona parte di Ready to Die, l’album di debutto di The Notorious B.I.G. L’unico pezzo rap dell’album fu Method Man, che apparve su “The What”, prodotto da Mo Bee. Il 1998 vide il produttore produrre ancora una volta per RZA, sulla canzone di Ras Kass “The End”, e il membro del Wu-Tang Raekwon apparve sull’album solista di Easy, Odyssey 2000: Now or Never insieme a Busta Rhymes nella canzone “Let’s Make a Toast”. Sette anni dopo, Mo Bee avrebbe co-prodotto un brano insieme a RZA nel quinto album del gruppo, 8 Diagrams. Il produttore del Wu-Element True Master ha anche accreditato Easy Mo Bee di avergli insegnato alcuni consigli di produzione, come le tecniche di rullante, hi-hat e cambio di volume.

Pete RockEdit

Come Easy Mo Bee, il produttore newyorkese Pete Rock ha iniziato la sua associazione con il Wu-Tang prima che fosse formalmente fondato – facendo da mentore a RZA, allora sotto il nome di Prince Rakeem. Nel libro “The Wu-Tang Manual”, RZA ammette di aver effettivamente rubato attrezzature al produttore di successo, prendendo in prestito e non restituendo mai un MPC. Pete ha prodotto per la prima volta per il Wu-Tang quando i suoi membri Ghostface Killah, Raekwon, Inspectah Deck e Method Man hanno fatto delle apparizioni nel suo album del 1998 Soul Survivor. L’anno successivo, il produttore ha fornito i beat per il secondo album di Raekwon, Immobilarity, l’album di debutto di Inspectah Deck, Uncontrolled Substance, e i membri del Wu, RZA e GZA, sono apparsi sull’album solista Soul Survivor II di Pete nel 2004. Da allora la frequenza delle collaborazioni di Pete Rock con il Wu-Tang è aumentata, in quanto ha fornito la produzione per i due album solisti di Ghostface Killah del 2006, Fishscale e More Fish (compresa la canzone inedita, “Chunky”); Il secondo album di Masta Killa del 2006 Made in Brooklyn; la canzone di Raekwon e Masta Killa “PJ’s” dal suo terzo album da solista, NY’s Finest; il singolo “A Yo” da Method Man & Blackout di Redman! 2; la canzone “Sonny’s Missing”, da Only Built 4 Cuban Linx di Raekwon… Pt. II; e il brano “How You Like Me Baby?” da Apollo Kids di Ghostface Killah.

Kanye WestEdit

Articolo principale: My Beautiful Dark Twisted Fantasy

Nel 2000, Kanye West ha ricevuto alcune delle sue prime produzioni importanti nell’album di debutto dell’ex produttore della Bad Boy D-Dot, Tell ‘Em Why U Madd, compresa la canzone “Ghetto”, che ha visto la partecipazione di Raekwon. Nel 2001, West ha prodotto la maggior parte dell’album di successo e molto lodato di Jay-Z, The Blueprint, implementando una versione aumentata di una tecnica sperimentata da RZA; Kanye ha poi rivelato che i beat che lui e il collega produttore della Roc Just Blaze hanno prodotto sono stati originariamente creati per Ghostface Killah, prima di annunciare che Ghostface ha ispirato il suo suono e stile. Durante le sessioni di registrazione per il debutto di West del 2004, The College Dropout, l’artista Ol’ Dirty Bastard della Roc-A-Fella registrò un coro e i cori per la canzone “Keep the Receipt”, che fu lasciata fuori dall’album ma pubblicata su un mixtape.

Nel 2006, Kanye partecipò al remix del singolo di successo di Ghostface Killah, “Back Like That”. Nel 2010, West e Raekwon hanno collaborato di nuovo nel remix prodotto da Kanye del singolo “Runaway Love” di Justin Bieber. Il beat, prodotto da West, utilizzava giocosamente elementi di “Wu Tang Clan Ain’t Nuthing ta Fuck Wit”. In seguito alla canzone, Raekwon ha partecipato a diverse tracce di My Beautiful Dark Twisted Fantasy di West, che sono state pubblicate come canzoni nella serie settimanale G.O.O.D. Fridays del produttore. All’uscita dell’album, Raekwon ha partecipato al brano “Gorgeous” insieme a West e Kid Cudi; inoltre, RZA ha co-prodotto la canzone “Dark Fantasy” con West e il produttore No I.D., ed è apparso nella canzone “So Appalled” insieme a Jay-Z, Pusha T e CyHi da Prince. RZA ha anche prodotto la canzone “New Day” con West dal & sforzo collaborativo di Kanye West Watch the Throne. Più recentemente, sia Raekwon che Ghostface Killah hanno partecipato all’album compilation della G.O.O.D. Music, Cruel Summer. Nel 2012, lui e RZA hanno collaborato sulla traccia “White Dress” per la colonna sonora di The Man with the Iron Fists.

DJ MuggsEdit

Il produttore della West Coast e co-fondatore dei Cypress Hill DJ Muggs ha iniziato a collaborare con il Wu-Tang nel 1995, quando RZA e U-God sono apparsi sulla canzone “Killa Hill Niggas” prodotta da RZA dei Cypress Hill dall’album III: Temples of Boom. Nel 1997, Muggs ha prodotto la collaborazione Method Man/Prodigy “Bulworth”. Inoltre, RZA e GZA apparvero sul suo album Soul Assassins I, e GZA apparve sul seguito del 2000, Soul Assassins II. In cambio, Muggs ha prodotto una canzone sull’album di GZA del 2002 Legend of the Liquid Sword, che ha portato Muggs e GZA a registrare l’album congiunto Grandmasters del 2005. Lo stesso anno Muggs ha prodotto la canzone “Black Opera” per Skillz, che comprendeva Raekwon. Inoltre, GZA è apparso sull’album Pain Language prodotto da DJ Muggs e Planet Asia nel 2008. Nel 2009, Raekwon ha parlato di registrare nuovo materiale con DJ Muggs, presumibilmente per il suo album Cuban Linx II, ma nulla è emerso fino a quando è apparso sulla canzone “Chase Manhattan” dall’album Kill Devil Hills di DJ Muggs/Ill Bill.

B-NastyEdit

Molto presente nel DJ ufficiale della GZA, DJ Symphonys Wu-Invasion Mixtape Series

DJ SymphonyEdit

Articolo principale: DJ Symphony

J-LoveEdit

L’autoproclamato “Re dei Mixtape”, è responsabile della maggior parte dei mixtape affiliati al Wu-Tang ed è il DJ ufficiale del tour di Ghostface Killah.

Altri artistiModifica

Fishscale di Ghostface Killah conteneva anche il lavoro del sensazionale underground e produttore di Detroit, Michigan, J. Dilla, che morì poco dopo la pubblicazione. Tuttavia, proprio come la musica del produttore ha continuato ad affiorare nei progetti di altri artisti, diverse produzioni di Dilla create per Raekwon hanno fatto il taglio finale dell’album del 2009 del rapper. Il 2009 ha visto l’uscita del tanto atteso Only Built 4 Cuban Linx… Pt. II. L’album ha fatto un uso massiccio di collaboratori di lunga data e a breve termine del Wu-Tang, con frequenti collaboratori Pete Rock, Erick Sermon e Busta Rhymes, mentre cementava lo status di associato di collaboratori più recenti: in particolare, Beanie Sigel, J. Dilla, The Alchemist e Dr. Dre, che hanno tutti lavorato – in una capacità limitata – con il Wu-Tang Clan in precedenza.

A partire dal 2010, il numero di affiliati Wu-Tang è cresciuto ulteriormente: Capone-N-Noreaga, un duo rap del Queens, New York City, ha firmato con la IceH20 Records di Raekwon il 18 febbraio 2010 e ha arruolato il rapper del Wu-Tang come produttore esecutivo del loro ultimo album, The War Report 2. Bun B è anche apparso in diverse canzoni con i membri del Wu-Tang nel 2009-10: dopo essere apparso su Method Man & Blackout di Redman! 2, Bun è apparso su Only Built 4 Cuban Linx II (Gold Edition) di Raekwon, composto da tracce tagliate dal prodotto originale, ed è apparso sull’ultimo album di Redman, Reggie, insieme a Redman e Method Man.

Dal 2009, RZA ha fatto una serie di apparizioni insieme alla band blues rock dell’Ohio The Black Keys: “Dollaz & Sense” e “Tellin’ Me Things” dall’album collaborativo Blakroc sponsorizzato da Dame Dash, e il singolo “The Baddest Man Alive” dalla colonna sonora di The Man with the Iron Fists. Pharoahe Monch è apparso insieme a RZA e altri sul “Wake Up Show Anthem” del 1999, la maggior parte del quale utilizza il beat di “Airwaves”, un interludio dall’album di RZA Bobby Digital in Stereo. Monch ha anche partecipato con Method Man al remix del suo singolo del 1999, “Simon Says”; ha anche collaborato con RZA su “Dollaz & Sense,” e appare con Ghostface Killah e M.O.P. nella colonna sonora di The Man with the Iron Fists, nella traccia “Black Out.”