Differenza tra piante vascolari e non vascolari

vascular_vs_non_vascular_content_img

Le piante vascolari o tracheofite sono note per la loro corretta organizzazione dei sistemi, e portano fiori, foglie verdi, steli, radici, legni e rami, al contrario, le piante non vascolari o briofite non si adattano perfettamente a queste caratteristiche. Esempi di Conifere, Felci, piante fiorite e non fiorite sono esempi di piante vascolari, mentre Muschi, Epatiche e Cornioli sono esempi di piante non vascolari.

Ma soprattutto la differenza sta nella presenza del sistema vascolare che è xilema e floema. Lo xilema porta l’acqua e i minerali in ogni parte della pianta, mentre il floema porta il cibo. Quindi, le piante che hanno questo sistema ben organizzato sono classificate come vascolari, mentre le piante in cui questi sistemi sono assenti sono note come piante non vascolari.

Le piante sono gli eucarioti multicellulari e fotosintetici. Il regno ‘Plantae’ è anche inserito nella classificazione dei cinque regni come uno dei regni principali, che contiene enormi varietà di piante. Inoltre, questo regno è stato classificato in diverse categorie, sotto gruppi non vascolari e vascolari. La forma primitiva delle piante è definita come non vascolare, mentre il tipo avanzato è tenuto sotto vascolare.

Ci sono molte varietà diverse delle piante trovate sulla terra e ce ne sono molte altre da scoprire. Fino ad oggi si conoscono circa 320 mila specie di piante. Qui, nel modo di concentrarsi sulla differenza tra i due gruppi di piante cioè vascolare e non vascolare, discuteremo anche su di loro brevemente.

Contenuto: Vascolare Vs Non-Vascular Plants

  1. Cartina di confronto
  2. Definizione
  3. Differenze chiave
  4. Similitudini
  5. Conclusione

Cartina di confronto

Base di confronto Piante vascolari Non-Piante vascolari
Significato Le piante vascolari sono le piante verdi, che hanno tessuti specializzati per il trasporto di cibo, acqua e minerali a tutte le parti della pianta. Questi tessuti (xilema e floema) costituiscono il sistema vascolare. Questo tipo di piante può crescere molto più a lungo. Le piante non vascolari sono piante di altezza ridotta e mancano del sistema di trasporto di minerali, cibo, acqua e gas. Queste piante non producono legno, frutti o fiori.
Esempi Angiosperme, Gimnosperme, Felci, Pini, Erbe, Girasoli, Clubmosses, ecc. Liverworts, Hornworts e Muschi.
Crescono su Terra, deserti e altri luoghi. I luoghi umidi, umidi, paludosi e ombreggiati sono più adatti per la loro sopravvivenza.
Tessuti di xilema e floema (sistema vascolare) Presente. Assente.
Ciclo vitale Fase principale o dominante è sporofito, che è diploide, e la seconda è gametofito. Generazione principale o dominante è gametofito, e la seconda è sporofito.
Roots Le piante vascolari hanno un adeguato sistema di radici, che supporta le piante per ancorare il terreno e ottiene nutrienti da esso. Invece di radici, hanno rizoidi (piccoli peli per sostenere la pianta saldamente).
Foglie
  • Le foglie hanno forma ben definita e svolgono un ruolo nella fotosintesi.
  • Gli stomi lavorano nello scambio di gas.

  • Le foglie vere e proprie sono assenti.
  • Non ci sono funzioni speciali, o tessuti specializzati contro la perdita di acqua e per lo scambio di gas.
Fusto Il fusto è multistrato nelle piante vascolari e aiuta nella protezione, trasporto di cibo, acqua, ecc. Il vero fusto non si trova nelle piante non vascolari.

Definizione delle piante vascolari

Le piante vascolari, conosciute anche come Tracheofite sono i gruppi di piante superiori, classificate nel regno ‘Plantae’. Queste sono le piante verdi, con il tessuto vegetale specializzato chiamato tessuto vascolare. Questo numero speciale è la caratteristica principale che le differenzia dalle piante non vascolari. Questi due tipi di tessuti sono lo xilema e il floema. Le piante vascolari sono responsabili del trasporto di acqua, minerali e altri prodotti a diverse parti delle piante.

Le piante vascolari possono crescere fino a un’altezza, si trovano sulla terra, nei deserti, negli ambienti acquatici, ecc. Includono Angiosperme, Gimnosperme, Pini, Clubmosses, Felci, ecc. Le piante con il sistema vascolare hanno radici e germogli ben definiti, portano anche foglie, frutti, fiori e legno.

vascular_vs_non_vascular_featured_img

Le cellule mostrano una corretta differenziazione, dove lo xilema è composto da una proteina strutturale chiamata lignina e porta minerali e acqua dalle radici alle altre parti. Il ruolo del floema è quello di trasportare i prodotti della fotosintesi, cioè il glucosio.

Le piante vascolari mostrano l’alternanza di generazioni per completare il loro ciclo vitale. Ciò significa che hanno una fase sessuale o gametofitica e una fase asessuata o sporofitica. Gli sporofiti sono gli organismi diploidi e attraverso il processo di meiosi, producono le spore aploidi.

Gli aploidi si sviluppano nei nuovi giovani e subiscono la fase gametofitica. Questi gametofiti producono gameti (maschio e femmina) che subiscono la riproduzione sessuale. La fusione di spermatozoi e uova (maschio e femmina) produce lo zigote, che è la prossima generazione di sporofiti diploidi.

Definizione delle piante non vascolari

Le piante non vascolari sono piccole e semplici e comprendono le epatiche o Haptophyta, le antotofite o Anthocerotophyta e i muschi o Bryophyta. Sono anche conosciute come briofite. Le piante non vascolari sono dette come la forma più primitiva di vegetazione terrestre categorizzata sotto il regno ‘Plantae’.

Queste piante non sono ben sviluppate e mancano di vere foglie, fusti e radici, principalmente hanno un sistema di trasporto povero. Questo sistema di trasporto consiste in due tessuti, lo xilema e il floema, responsabili del trasporto di minerali e acqua in diverse parti delle piante.

non_vascular_palnts_img

Anche se le piante non vascolari hanno alcuni tessuti specializzati, che aiutano nel trasporto di acqua e altre sostanze, poiché i tessuti specializzati non hanno lignina e quindi non hanno detto come il tessuto vascolare. Queste piante non portano frutti, fiori o legno e si trovano in zone umide e ombreggiate.

Le parti verdi delle piante sono note come tallo e i rizoidi sono i sottili filamenti che ancorano la pianta al loro posto. Le briofite o le piante non vascolari mostrano un’alternanza di generazioni e il ciclo si completa tra gli stadi sessuali e asessuati. Il tallo è il gametofito della pianta che sviluppa gli organi maschili e femminili.

La fase gametofita è la fase sessuale e produce i gameti. La fotosintesi avviene nel gametofito della pianta e quindi le piante non vascolari passano la maggior parte del loro tempo nella fase del gametofito e anche gli sporofiti dipendono dal gametofito per la nutrizione.

Lo sporofito è la fase asessuata, dove vengono prodotte le spore. Gli sporofiti conservano le spore e quando germinano si sviluppano in una nuova pianta. I muschi si trovano più abbondantemente tra le briofite e queste piante hanno l’aspetto di densi tappeti di vegetazione e crescono su montagne, rocce, alberi o ghiacciai.

Differenze chiave tra piante vascolari e non vascolari

I prossimi punti sono essenziali per differenziare le piante vascolari da quelle non vascolari:

  1. Le piante vascolari sono le piante verdi, che hanno vere foglie, fusti, radici, e portano frutti e fiori, essenzialmente hanno tessuti specializzati (xilema e floema) per trasportare cibo, acqua e minerali a tutte le parti della pianta. Questo tipo di piante può crescere molto più a lungo. Le piante non vascolari sono piante di altezza ridotta, con radici e steli poco sviluppati, non portano frutti e fiori, né boschi e mancano principalmente del sistema di trasporto di minerali, cibo, acqua e gas.
  2. Angiosperme, Gimnosperme, Felci, Pini, Erbe, Girasoli, Clubmosses, ecc. sono esempi di alcune delle piante vascolari mentre Liverworts, hornworts e muschi sono esempi di piante non vascolari.
  3. Le piante vascolari crescono ampiamente in ogni parte, mentre le piante non vascolari sono specificate in luoghi paludosi, acquitrinosi, umidi e ombrosi.
  4. I tessuti xilema e floema (sistema vascolare) è il punto critico da discutere, in quanto questi tessuti aiutano a trasportare cibo, acqua e minerali a tutte le parti delle piante e questi tessuti sono le specializzazioni delle piante vascolari, mentre non si trova nelle piante non vascolari.
  5. Il ciclo di vita di entrambe le piante è lo stesso, cioè entrambi i tipi di piante passano attraverso l’alternanza delle generazioni, ma nelle piante vascolari la fase dominante è lo sporofito, che è diploide e nelle piante non vascolari la generazione dominante è il gametofito, e la seconda è lo sporofito.
  6. Le piante vascolari hanno un vero e proprio apparato radicale, che sostiene le piante per ancorare il suolo e ottiene nutrienti da esso, mentre nelle piante non vascolari invece di radici, hanno rizoidi (piccoli peli per sostenere saldamente la pianta).
  7. I fusti o sistema di germogli è ben sviluppato nelle piante vascolari e proteggere le piante, aiuta nello scambio di gas, fotosintesi, ecc, nelle piante non vascolari i veri steli sono assenti.
  8. Le foglie delle piante vascolari svolgono un ruolo critico nella fotosintesi, che impedisce la perdita di acqua e gli stomi lavorano nello scambio di gas, mentre nelle piante non vascolari le vere foglie sono assenti, e non c’è una funzione speciale o tessuti specializzati contro la perdita di acqua e per lo scambio di gas.

Similitudini

  • Entrambi i tipi di piante appartengono allo stesso regno Plantae.
  • Come entrambi i tipi di piante contengono clorofilla e cloroplasto.
  • Hanno bisogno di acqua per crescere.
  • Entrambi i tipi subiscono la fotosintesi e forniscono ossigeno.
  • Le piante vascolari e non vascolari hanno cuticole cerose.
  • Entrambi i tipi mostrano alternanza di generazione.

Conclusione

La prima cosa scattata nella mente o l’immagine che si crea dopo aver ascoltato la parola ‘Pianta’ è quella delle foglie verdi, dei fiori colorati, dei frutti. Anche se dal contenuto di cui sopra è molto evidente che non tutte le piante portano questi elementi, alcune di esse sono classificate come piante ma hanno caratteristiche diverse dalle tipiche piante verdi. Abbiamo anche considerato alcune somiglianze, a causa delle quali entrambi sono tenuti in un unico gruppo chiamato come piante.