Come formare efficacemente i tuoi nuovi dipendenti

Non daresti a un neodiplomato le chiavi di una Tesla e lo lasceresti andare, ma questo è un equivalente esagerato di alcuni programmi di formazione dei nuovi assunti. Imparare a formare efficacemente i nuovi dipendenti è la pietra angolare del successo di qualsiasi azienda. Questo post è la vostra guida per una migliore e più efficace formazione dei nuovi assunti. Continua a leggere per saperne di più.

Perché è necessario un programma di formazione per i nuovi assunti?

E’ un errore comune che anche le aziende di maggior successo fanno: non formare formalmente i nuovi dipendenti.

Alcune aziende credono che i nuovi dipendenti impareranno man mano, sul lavoro, rinunciando a un programma di formazione per i nuovi assunti. Mentre c’è un sacco di spazio per la formazione sul lavoro, sapere come formare i nuovi dipendenti in modo efficace significa dipendenti più felici e migliori tassi di ritenzione.

Considera che il 20% dei lavoratori negli Stati Uniti lascia il proprio lavoro entro 45 giorni dall’assunzione (con quel numero che sale alle stelle al 50% nel settore della vendita al dettaglio).

Secondo alcune stime, il costo della sostituzione dei dipendenti che guadagnano 30.000 dollari all’anno o meno è il 16% del loro stipendio annuale. Ma per gli impiegati di più alto livello, quelli che guadagnano più di 75.000 dollari, quel numero può essere il 20% del loro stipendio annuale o più alto. Quindi, una volta trovati i migliori dipendenti per il tuo team, vuoi tenerli lì. E, seguire alcune buone pratiche per l’onboarding dei dipendenti è uno dei modi più efficaci per farlo.

TinyPulse riporta che:

  • 91% dei dipendenti rimane per almeno un anno quando le organizzazioni hanno processi di onboarding efficienti
  • 69% di loro rimane per almeno tre anni quando le aziende hanno programmi di onboarding ben strutturati

91% dei dipendenti rimane per almeno un anno quando le aziende hanno una formazione benben strutturato

Il 91% dei dipendenti rimane per almeno un anno quando le aziende hanno una formazione ben strutturata

Ora immaginate che il 91% dei vostri dipendenti rimanga per almeno un anno e che il 69% vada ancora forte dopo tre anni. Cosa significa questo per i vostri profitti? La tua cultura aziendale?

Come formare efficacemente i nuovi dipendenti

Sviluppare un solido programma di formazione per i nuovi assunti è un’importante abilità di gestione. Più che mostrare ai nuovi dipendenti dove si trova la caffettiera e come ottenere il loro permesso di parcheggio, le procedure di formazione dei nuovi dipendenti aiutano i dipendenti a stabilirsi nel ritmo dell’azienda per concentrarsi sulla cosa più importante: il loro lavoro.

Mentre i vostri compiti di onboarding possono essere diversi, queste best practice per l’onboarding dei dipendenti vi aiutano a mettere i vostri dipendenti al passo, sia che si tratti di dipendenti a ore, sia che si tratti di C-suite, sia che si trovino nel mezzo. E sono altrettanto utili per i dipendenti in ufficio e in remoto. Ecco come mettere insieme il programma di formazione per i nuovi assunti:

  1. Stabilire le procedure per i nuovi dipendenti, in anticipo
  2. Assicurarsi che tutti i manager utilizzino una checklist per la formazione dei nuovi assunti
  3. Iniziare l’onboarding prima del primo giorno
  4. Includere le best practice di onboarding nelle vostre procedure
  5. Formare la cultura, non solo gli argomenti
  6. Costruisci revisioni e aggiustamenti regolari al tuo programma di formazione

Guardiamo ognuno di questi in modo più dettagliato.

Stabilire le procedure per i nuovi dipendenti

Prima di iniziare a sviluppare un programma di formazione per i nuovi assunti, è necessario sapere dove si sta andando. Se la vostra azienda non ha mai identificato esattamente ciò che ogni nuovo dipendente dovrebbe sapere, questo è il momento di farlo.

Mettere insieme le procedure per i nuovi dipendenti vi aiuta ad articolare il cosa, il perché, il quando e il come formare efficacemente i nuovi dipendenti. Ci sono cinque semplici passi per questo processo.

  • Identificare i compiti o le procedure che i dipendenti devono conoscere e dividerli in passi: Rendete questi compiti e passi il più concreti possibile, e fate controllare la chiarezza da un’altra persona che non è nel ruolo.
  • Identificate la persona migliore per completare la formazione: Non tutti possono formare ogni dipendente per ogni abilità. Scegli la persona migliore per il lavoro.
  • Alloca le risorse: forniture e tempo: La formazione dei nuovi assunti è essenziale. Fornire strumenti adeguati e il tempo per imparare nuove procedure e pratiche (o meno!) può fare o rompere il vostro programma di formazione per i nuovi assunti. Semplicemente non ci si può aspettare che i dipendenti esistenti inseriscano la formazione in un programma già pieno di impegni.
  • Formare: Questa parola comprende una serie di attività, dalla formazione online al microapprendimento alla pratica pratica. Identificare il modo migliore per fornire le informazioni per le migliori possibilità di successo.
  • Controllare la comprensione: Non è sufficiente offrire le informazioni e sperare che rimangano impresse. Controllate la comprensione dei dipendenti dopo la formazione, adattando i compiti dei dipendenti alla formazione ricevuta. Questo vi aiuta a sapere se i dipendenti si sentono sicuri di ciò che hanno imparato o se hanno bisogno di ulteriori informazioni.

Assicuratevi che tutti i manager usino una lista di controllo per la formazione dei nuovi assunti

È facile dimenticare a che punto si trova ogni dipendente nel processo di inserimento. Creare una lista di controllo per i nuovi assunti può aiutare.

Questa lista di controllo per i nuovi assunti può includere:

  • Inviare un’email di benvenuto con cose pratiche del primo giorno come il parcheggio e il codice di abbigliamento (come discuteremo in seguito)
  • Assicurarsi che lo spazio dell’ufficio sia sgombro, rifornito, e pronto
  • Associare il nuovo dipendente ad un mentore
  • Sviluppare un piano di formazione personalizzato
  • Identificare gli argomenti prioritari su cui il dipendente ha bisogno di formazione
  • Pianificare incontri di check-in per aiutare i nuovi dipendenti a sentirsi supportati

Le liste di controllo rendono la vita più facile da gestire, e una lista di controllo per la formazione dei nuovi dipendenti non è diversa. Le migliori liste di controllo per l’inserimento dei dipendenti iniziano prima che un dipendente entri il suo primo giorno e possono continuare fino a sei mesi o un anno dopo l’inizio. Il tuo team potrebbe già avere una lista di controllo, oppure puoi trovare ispirazione in alcuni modelli di checklist online per l’inserimento dei dipendenti da:

Il tuo team potrebbe già avere una lista di controllo, oppure puoi trovare ispirazione in alcuni modelli di checklist online per l’inserimento dei dipendenti da SmartSheet o Process Street.

Iniziare l’inserimento prima del primo giorno

Pensa al tuo primo giorno di lavoro. Probabilmente eri nervoso, non sapevi dove parcheggiare, quando presentarti, come vestirti, dove mangiare o con chi parlare.

Secondo l’Aberdeen Group, l’83% delle organizzazioni più performanti ha iniziato l’onboarding prima del primo giorno del nuovo assunto. Invece di lasciare i nuovi assunti in difficoltà la prima mattina, invia un’email prima ancora che si presentino. Considerate di includere:

  • Ora d’inizio e luogo
  • Istruzioni per il parcheggio
  • Una rapida panoramica di ciò che verrà trattato il primo giorno
  • Cosa sarà pronto per loro, come computer portatili o cuffie
  • La linea diretta del supervisore
  • Cultura dell’ufficio e codice di abbigliamento
  • Collegamenti a caffè o posti per il pranzo nelle vicinanze
  • Eventuali pasti programmati, riunioni, formazione o orientamenti

Fate in modo che sia un’esperienza facile fin dall’inizio e ridurrete molta della frustrazione che i nuovi assunti provano.

Includete le migliori pratiche di onboarding nelle vostre procedure

Le aziende di successo hanno successo grazie ai loro dipendenti. E i dipendenti hanno successo perché i loro manager intelligenti capiscono e utilizzano le migliori pratiche per l’onboarding dei dipendenti. Ecco cosa rende l’onboarding più efficace.

  • Crea un primo giorno memorabile che sia fatto su misura per le esigenze del nuovo dipendente: Se il vostro dipendente è nuovo nella zona, assicuratevi che incontri tutto il team. Se sono in zona da un po’ di tempo ma sono nuovi del vostro settore, mostrate loro il lavoro che stanno facendo. Prendersi il tempo di imparare chi sono durante il processo di intervista può aiutarvi a strutturare una grande esperienza del primo giorno.

  • Utilizzare metodi di apprendimento diversi e adatti all’argomento in questione: Non usare un approccio unico alla formazione. Se i tuoi nuovi dipendenti hanno solo bisogno di informazioni aggiornate sui regolamenti in un cantiere, usa il geofencing invece di un training di un’intera giornata in una sala conferenze. State lavorando su un progetto e avete bisogno di condividere la procedura per il passo successivo? Il microapprendimento è una buona strategia di go-to.

  • Consentire un ampio tempo per le domande e il dialogo: Lasciare spazio e tempo per domande e dubbi è probabilmente la parte più importante del processo di onboarding. I dipendenti devono sapere che possono ottenere maggiori informazioni se ne hanno bisogno. Fai in modo che si sentano a loro agio nel fare domande, inserendo del tempo nel processo.

Trova la nostra guida completa passo dopo passo all’onboarding qui.

Formati per la cultura, non solo per gli argomenti

La cultura aziendale (pensa ai pisolini di Google e alla loro pletora di omaggi, dal cibo al massaggio) può variare selvaggiamente. Formate per la cultura della vostra azienda, non solo per le informazioni pratiche.

La vostra azienda è orgogliosa della sua conservazione ambientale? Evidenziatelo e mostrate come questo funziona nella giornata lavorativa. Siete noti per la vostra capacità di lavorare con clienti e situazioni difficili? Dimostrate le capacità di problem-solving e di servizio al cliente che sono importanti. Uno dei modi più efficaci per comunicarlo è un breve video direttamente dal vostro CEO.

Qualunque sia la cultura della vostra azienda, condividerla è una parte importante di qualsiasi programma di formazione per i nuovi assunti.

Includete revisioni e aggiustamenti regolari al vostro programma di formazione

Infine, una delle migliori pratiche per l’onboarding dei dipendenti è mostrare un impegno continuo alla loro crescita. Per molti dipendenti, non si stabiliranno veramente in un nuovo lavoro fino a quando non saranno passati sei mesi o più. Molti dipendenti non si sentiranno a proprio agio a venire da voi o dal loro supervisore per fare domande. Per questo motivo, siate altamente disponibili per quei sei mesi, programmando ogni mese un tempo specifico per i check-in di persona, inviando settimanalmente e-mail ai dipendenti su qualsiasi domanda possano avere, e fornendo loro tutte le risorse di cui hanno bisogno.

Considerate di organizzare incontri alla fine della prima settimana e del primo mese, poi di nuovo a tre mesi, sei mesi e dodici mesi. Questo controllo regolare non dovrebbe essere punitivo. L’obiettivo qui è un dipendente felice, supportato e produttivo.

Inoltre, se non esaminate i vostri dipendenti e il loro lavoro, non saprete quanto sia efficace il vostro programma di formazione. Fate in modo che le revisioni regolari diventino parte della cultura della vostra azienda, e regolate la vostra formazione come necessario. Per saperne di più sul monitoraggio della formazione dei dipendenti, clicca qui.

Per saperne di più sulla formazione dei nuovi assunti

Imparare a formare efficacemente i nuovi dipendenti può essere un compito arduo, specialmente quando la tua azienda si sta imbarcando in un programma di formazione per i nuovi assunti. Non importa il vostro settore o la dimensione della vostra forza lavoro, c’è un aiuto. I nostri altri post sull’eLearning coprono un’ampia varietà di argomenti, tra cui:

  • I 10 principali tipi di formazione dei dipendenti
  • Come rendere i vostri dipendenti entusiasti della formazione
  • Come eseguire un’analisi dei bisogni di formazione per la vostra forza lavoro
  • Dove le piccole imprese dovrebbero iniziare con l’eLearning

Se avete bisogno di ulteriore assistenza, il nostro team di esperti di progettazione didattica di EdgePoint Learning può aiutarvi. Possiamo valutare i vostri programmi esistenti e sviluppare un piano da lì. Offriamo una serie di opzioni per sostenere i vostri obiettivi di formazione dei dipendenti, tra cui:

  • Consulenza: Vi aiutiamo ad analizzare le vostre risorse esistenti e a sviluppare la vostra strategia di apprendimento specifica per il corso o per l’intero programma
  • Sviluppo personalizzato: Dalla progettazione e sviluppo al roll-out finale, creiamo corsi fatti per la tua azienda e i tuoi dipendenti
  • Co-sviluppo: Il nostro team lavora come un’estensione della tua azienda, fornendo le competenze o le mani in più di cui hai bisogno per completare i progetti

La migliore formazione per i nuovi assunti inizia qui. Se vuoi saperne di più sulle opzioni di formazione dei tuoi dipendenti, contatta EdgePoint Learning oggi stesso. Vuoi vedere il nostro lavoro in azione? Trova tutte le nostre demo qui.

Contattaci