Come avere orgasmi multipli – Perché sì, è possibile!

Che sia la tua prima o la tua 15a incursione negli orgasmi multipli, va bene se ti senti un po’ perso. Considera la seguente tabella di marcia.

Relax!

“Gli orgasmi richiedono energia, quindi se sei esausto, distratto o stressato, è improbabile che tu abbia l’energia o la presenza per raggiungere l’orgasmo, per non parlare dei multipli”, dice O’Reilly.

Mettere da parte un po’ di tempo per se stessi – sia in generale che prima della sessione di sesso specifica – può aiutare ad avere orgasmi multipli.

E anche in caso contrario, dice, “questa pratica migliorerà la tua vita sessuale più di qualsiasi tecnica, posizione o mossa sessuale.”

Siiiate consapevoli di come lo state inquadrando

Avere orgasmi multipli non è qualcosa che vi prefiggete di “raggiungere”. È qualcosa che stai esplorando come un modo per aumentare il tuo piacere (o quello del tuo partner). K?

Se hai un partner, parla dei limiti

È probabile che se stai esplorando gli orgasmi multipli, proverai cose che non hai mai provato prima.

Ecco perché parlare di quali tipi di tocco, parti del corpo e posizioni sono ok o off-limits prima del tempo è una buona idea.

Potreste anche fare una lista sì/no/forse (come questa o questa) insieme dove parlate di quello che fate, non fate e potreste voler provare.

Impara a conoscere il tuo pavimento pelvico

I muscoli del pavimento pelvico giocano un ruolo importante negli orgasmi. Infatti, un orgasmo è fondamentalmente una serie di contrazioni veloci e fluttuanti del muscolo pubococcigeo (PC).

Ecco perché O’Reilly dice: “Impara a conoscere i tuoi muscoli del pavimento pelvico. Riesci a contrarli e rilasciarli?”.

Se hai una vulva, pensa a disegnare la tua apertura vaginale su per il corpo, verso il tuo ombelico.

Poi, prova a contrarre questi muscoli tra ogni contrazione indotta dall’orgasmo.

“Alcuni possessori di vulva trovano che spremere questi muscoli prolunga l’orgasmo e può generare un secondo o terzo climax”, dice O’Reilly.

Se hai un pene, “prova a far rimbalzare il tuo pene (contrazione) quando sei semi-eretto o eretto, e poi rilassati (rilascio)”, suggerisce O’Reilly. “Una volta riconosciuta la sensazione, puoi provare a farlo mentre sei flaccido”.

“Una volta che si ha familiarità con le sensazioni associate alla contrazione e al rilascio, si può sperimentare di farlo quando si sente un orgasmo in arrivo”, aggiunge.

Alcuni esercizi da provare:

  • Contraete e trattenete per vedere se provate il piacere dell’orgasmo senza eiaculare.
  • Contraete rapidamente diverse volte proprio quando sentite la prima contrazione orgasmica.

Accenditi

Se vuoi avere un orgasmo – per non parlare di quelli multipli – essere eccitato è la chiave.

Ma sperimentare orgasmi multipli è una maratona, non uno sprint.

Piuttosto che saltare direttamente al vostro metodo di accensione, iniziate con qualcosa di più forte, come:

  • ascoltare audio erotici, come Dipsea
  • guardare il porno, come FrolicMe o Bellesa
  • seguire un audio di respirazione orgasmica, come questo
  • lettura erotica ad alta voce, come SugarButchChronicles o Aurore
  • Ricordare la prima volta che avete fatto sesso
  • condividere un sogno sporco

Toccarsi a vicenda

E’ il momento di portare mani, bocche, vibrazioni, plugs, e qualsiasi altra cosa vi aiuti normalmente a venire.

Prova qualcosa di nuovo

Dopo il tuo primo orgasmo, prova un nuovo tipo di orgasmo.

“Diversi percorsi nervosi possono produrre diversi ‘tipi’ di orgasmi, quindi risvegliare più percorsi può aumentare il tuo potenziale per orgasmi multipli”, dice O’Reilly.

Per esempio, se hai un pene e hai appena avuto un orgasmo eiaculatorio del pene, prova a dare piacere alla prostata o ai capezzoli per un orgasmo della prostata o dei capezzoli.

Se hai appena avuto un orgasmo del punto G, prova a soddisfare il tuo clitoride per un orgasmo clitorideo. O il tuo sedere per un orgasmo anale.

Se non riesci a distinguere il tipo di orgasmo che hai avuto, non c’è problema. Basta concentrare la tua, ehm, attenzione su un’altra parte del corpo.

Esagerate la respirazione!

Quando i vostri livelli di eccitazione raggiungono il picco e vi sentite iniziare a fare respiri rapidi e soffocanti, combattete contro questa naturale inclinazione, dice O’Reilly.

“Invece, continua a respirare lentamente, inspirando dal naso ed espirando dalla bocca, per aumentare la sensazione”, spiega.

Per un tocco erotico: prova a respirare in sincronia con il tuo partner.