Come accettare le cose che non puoi cambiare

  • inInto The World, Mindset

Come accettare le cose che non puoi cambiare

Credere nella nostra capacità di trascendere le nostre circostanze e trovare la pace nel cuore indipendentemente da esse è il primo passo per accettare le cose che non puoi cambiare.

Spesso vediamo i nostri problemi come cose che ci impediscono di ottenere ciò che vogliamo. Ma cosa succederebbe se le nostre prove fossero parte del cammino e non deviazioni? Cose che ci fanno diventare la persona che dobbiamo essere per vivere la vita che vogliamo?

Clicca per un articolo stimolante su come accettare le cose che non si possono cambiare.

L’idea comune che siamo senza limiti non è vera. Non possiamo volare senza un aeroplano. Non possiamo vivere costantemente in movimento; dobbiamo prenderci cura dei nostri corpi, dando loro cibo, acqua e riposo. A volte, le esperienze più importanti nella nostra vita sono cose che sfuggono al nostro controllo.

Pensare di essere senza limiti ci incoraggia a buttarci contro muri di mattoni. Invece, spesso abbiamo bisogno di spostarci di qualche metro e trovare una nuova apertura. Accettare le cose che non si possono cambiare invece di attraversarle, cercando di controllare tutto.

La nostra vita è accompagnata da certi vincoli, sfide e lezioni. Per accedere alla nostra vera natura d’illimitatezza, che arriva quando ci fondiamo completamente con il divino, dobbiamo prima accettare i nostri limiti. I nostri limiti sono le cose che non possiamo cambiare.

Ecco un processo progettato per aiutarti ad accettare le cose che non puoi cambiare:

1. Accetta i tuoi sentimenti

Il primo passo per accettare una situazione è accettare i tuoi sentimenti su questa situazione. Puoi essere arrabbiato o triste o ansioso, ma accettare come ti senti crea una base per l’accettazione, il perdono e, alla fine, per andare avanti.

Non puoi cambiare questa cosa, e non puoi nemmeno cambiare i tuoi sentimenti. Quindi riconosci come ti senti e il tuo diritto di sentirti in quel modo.

Prova a meditare, mettendo la tua consapevolezza all’interno del tuo corpo, notando i sentimenti o altre sensazioni e respirando in loro quando si presentano. Un’altra opzione è il diario. Inizia scrivendo la situazione specifica che stai lavorando per accettare, e poi scrivi “Questo mi fa sentire…”

2. Tranquillizza i tuoi pensieri

Accettare i tuoi sentimenti non significa lasciare che la tua mente si scateni in risposta ad essi. Sentimenti e pensieri sono separati, anche se spesso sembra che siano un tutt’uno.

Anche se può essere positivo analizzare le situazioni per imparare da esse, permettere alla mente di perseguire tangenti dannose non è curativo o produttivo, ma solo auto-sabotante. Quando proviamo dolore emotivo, sorgono naturalmente pensieri dolorosi. Sentendo l’emozione, guariamo l’energia dolorosa e liberiamo lo spazio per il pensiero logico, non per il pensiero doloroso.

Mentre è importante onorare le nostre emozioni, è importante riconoscere che i pensieri a volte ti impediscono di imparare ad accettare le cose che non puoi cambiare. Ti tengono nella resistenza.

Meditate, fate yoga o fate un diario per elaborare le vostre emozioni. Nota i tuoi pensieri, ma non crederci. Confida che una maggiore comprensione e risposte stanno arrivando.

3. Chiedi aiuto

Il divino è sempre lì per aiutarci. Così spesso, cerchiamo di sopportare i nostri fardelli da soli, dimenticando di chiedere aiuto. Quando ci sentiamo sopraffatti, è così bello chiudere gli occhi e offrire i nostri problemi alla fonte infinita. Per favore aiutami a vedere questo in modo diverso”, mette i nostri problemi in prospettiva. Ci aiuta a capire che non siamo soli, che le prove che sopportiamo hanno uno scopo, e apre la porta all’intervento divino.

Questo intervento non riguarda la possibilità che i nostri problemi ci vengano tolti, ma porta invece il seme di una prospettiva diversa, che può aiutarci a guarire e a imparare le lezioni.

A volte, quando chiediamo aiuto, riceviamo una guida da un libro o una conversazione che sposta la nostra prospettiva per vedere le nostre prove in modo più amorevole. Altre volte, riceviamo semplicemente una nuova idea. Chiedere aiuto aumenta la probabilità di riceverlo.

4. Coltivare la gratitudine per la sfida

Sul sentiero spirituale, c’è una credenza speciale che è molto potente per aumentare la nostra capacità di trascendere una situazione di vita e trovare le benedizioni. È la convinzione che le nostre sfide sono insegnanti.

Quando crediamo che le difficoltà della vita siano lezioni e non punizioni, siamo più capaci di imparare da esse e di rimbalzare non più fragili, ma più aperti e compassionevoli. Quando comprendiamo che la vita implica una crescita, le situazioni difficili non ci sorprendono, ma ci segnalano invece che è il momento di prepararci per il duro lavoro che questo percorso richiede.

Avere fede che ogni difficoltà contiene una benedizione vi aiuterà ad accettare le cose che non potete cambiare. Cammina attraverso la tempesta sapendo che c’è pace e forse anche un arcobaleno dall’altra parte.

Ci vuole tempo perché le lezioni arrivino o perché si presentino nuove opportunità, ma nel frattempo, esercitati a coltivare la gratitudine per questo maestro e la fede che ne uscirai più forte e più saggio. La fede nel cammino ci aiuta a superare i momenti più difficili. La gratitudine ci aiuta anche a perdonare noi stessi e gli altri.

5. Cercare la possibilità

Come l’acqua in un fiume che scorre intorno ai rami caduti, nella nostra vita dobbiamo imparare a smettere di lavorare così duramente per liberare la strada davanti a noi quando a volte abbiamo bisogno di scorrere semplicemente intorno. Quando la nostra vista è diretta a rimuovere questi ostacoli, ci blocca dal vedere le aperture accanto al problema che ci chiamano a loro. Lavorare per rimuovere i blocchi ci mantiene nella resistenza, quando dobbiamo praticare l’accettazione per le cose che non possiamo cambiare.

Coltivare la gratitudine per la sfida e cercare le lezioni che contiene ci prepara per questo passo, trovare la possibilità.

Il potenziale varia a seconda delle circostanze, ma alcune possibilità includono:

  • Un’opportunità per riflettere e raffinare ciò che è veramente significativo per te
  • La possibilità di lasciar andare e liberare lo spazio per qualcosa di nuovo
  • La possibilità di vedere quanto sei forte e imparare una profonda saggezza che ti servirà per il resto della tua vita
  • Un’opportunità di andare in una nuova direzione

Come guarisci e cresci in nuove possibilità, che spesso segnano il prossimo capitolo di espansione e benedizione, le cose che una volta non potevi accettare si trasformano potenzialmente nelle più grandi benedizioni della tua vita.

Come accetti le cose che non puoi cambiare? Quali storie hai di fardelli trasformati in benedizioni? Condividete i vostri pensieri nei commenti qui sotto.

Se questo articolo ha risuonato con voi, vi sarei grato se lo condivideste!