Bronchiectasia

Normale contro bronco danneggiato con bronchiectasia.

Che cos’è la bronchiectasia?

La bronchiectasia è una condizione polmonare che causa tosse di muco. È (pronunciato brong-kee-ek-tuh-sis). Nei polmoni, i bronchi sono i passaggi che permettono all’aria di entrare nei polmoni. Nella bronchiectasia, le superfici interne dei bronchi diventano più spesse nel tempo a causa dell’infiammazione che lascia cicatrici. Le pareti più spesse fanno sì che il muco si raccolga in questi passaggi perché le pareti non sono abbastanza forti da far uscire il muco dai polmoni. Inoltre, le ciglia (sottili fili che sembrano capelli e che aiutano a muovere il muco) vengono distrutte. Quando questo accade, le infezioni possono avvenire più facilmente e la respirazione diventa difficile. Le volte in cui la respirazione o la tosse peggiorano sono chiamate esacerbazioni.

Quanto è comune la bronchiectasia?

Si stima che ci siano 500.000 individui negli Stati Uniti con la bronchiectasia e una persona su 150 persone di 75 anni e più ha la bronchiectasia. Il rischio di contrarre questa condizione aumenta con l’età. Tuttavia, le persone più giovani possono avere la bronchiectasia. Negli adulti, è molto più comune nelle donne che negli uomini. Nei bambini, è più comune nei ragazzi che nelle ragazze. È possibile, ma raro, che i bambini nascano con la bronchiectasia.

Quali sono i fattori di rischio per la bronchiectasia?

Le persone con le seguenti condizioni sono considerate avere fattori di rischio per la bronchiectasia:

  • Fibrosi cistica
  • Malattia polmonare cronica e infiammatoria
  • Infezioni polmonari croniche o gravi, come la tubercolosi, micobatteri non tubercolari (NTM) o polmonite
  • Deficienze nel sistema immunitario
  • Aspirazione ripetuta (respirazione) di cose diverse dall’aria, come particelle di cibo, che causano danni ai polmoni

Cosa causa la bronchiectasia?

La bronchiectasia può essere causata dalla fibrosi cistica (CF), una condizione genetica che provoca infezioni polmonari di lunga durata e una ridotta capacità di respirare. La FC peggiora nel tempo.

Per la bronchiectasia non-CF, la causa non è sempre nota. Questa è chiamata bronchiectasia idiopatica. Tuttavia, in altri casi, le cause includono:

  • Infezione grave passata che ha danneggiato il polmone
  • Malattie genetiche come la discinesia ciliare primaria o il deficit di alfa-1 antitripsina
  • Condizioni del sistema immunitario che rendono difficile combattere le infezioni
  • Aspirazione (respirazione) di cose come liquidi, acido dello stomaco, o cibi nei polmoni
  • Aspergillosi broncopolmonare allergica, un’allergia a un particolare tipo di fungo
  • Altre condizioni come l’artrite reumatoide, il morbo di Crohn, e la sindrome di Sjogren
  • Ostruzione delle vie aeree (vie aeree bloccate da qualcosa come un tumore o un oggetto inalato)

Quali sono i sintomi della bronchiectasia?

Alcuni dei sintomi più comuni sono:

  • Tossire che provoca un sacco di muco
  • Tossire muco che contiene sangue (noto come emottisi)
  • Dolore o tensione al petto perché è più difficile respirare
  • Congelamento o rumori di fischio durante la respirazione
  • Sfregamento delle unghie
  • Perdita di peso
  • Flagramentoche di solito includono:
    • Fatica
    • Febbre e/o brividi
    • Aumento della mancanza di respiro
    • Sudori notturni
Condividi Facebook Twitter LinkedIn Email Stampa

Ricevi utili, utili e rilevanti informazioni su salute e benessere

enews

Cleveland Clinic è uncentro medico accademico senza scopo di lucro. La pubblicità sul nostro sito aiuta a sostenere la nostra missione. Non approviamo prodotti o servizi non-Cleveland Clinic. Politica