Braveheart, Fact or Fiction

Ewan J. Innes, MA(Hons Scot. Hist.) FSA Scot

© 1998

Synopsis: Questo saggio descrive alcuni dei molti problemi storici del film Braveheart

Si prega di consultare la mia politica sul copyright se si desidera citare qualsiasi parte di questo saggio.

Una delle domande più comuni che mi vengono poste è quanto sia reale il ritratto di William Wallace fatto da Mel Gibson nel film Braveheart del 1995. La risposta breve è che non c’è un briciolo di realtà. La risposta lunga appare qui sotto.

È un buon film, ma non prendetelo per vero. Ho tralasciato un certo numero di parti del film qui, perché ovviamente non corrispondono ai fatti. Per esempio, Isabella non può aver portato la figlia di Wallace (e presumibilmente Edoardo III) perché era in Francia all’epoca e non è arrivata in Inghilterra fino a due anni dopo la morte di Wallace. Potrebbe anche non averlo avvertito a York (che Wallace non attaccò comunque).

Un resoconto completo di questo periodo è disponibile altrove su questo sito. Se hai altre domande non esitare a scrivermi a [email protected]

Problema 1:

Il film inizia nel 1276 con l’incontro dei nobili scozzesi in un granaio per decidere chi deve essere re. Vengono poi impiccati da Edoardo I. La Scozia è in guerra perpetua con l’Inghilterra.

Nel 1276, Alessandro III era vivo e vegeto, così come i suoi figli.C’era stata la pace con l’Inghilterra per quasi 60 anni e l’ultima battaglia combattuta dagli scozzesi era stata una scaramuccia con i norvegesi sulla spiaggia di Largs nel 1266. Inoltre, la guerra non scoppiò fino al 1296 dopo la morte di Alessandro III (1286) e durante il regno di John Balliol

Problema 2:

Gli scozzesi indossano tutti dei plaid.

Wallace era probabilmente il figlio più giovane di un cavaliere dell’Ayrshire, inoltre l’abbigliamento dei nobili e dei contadini in Inghilterra e in Scozia era più o meno lo stesso.

Problema 3:

Prima Nocte

Non ci sono prove (nemmeno in Francia) che sia mai esistito nel periodo feudale. Tuttavia appare regolarmente nei film di Hollywood per la questione “morale” che può sollevare presso il pubblico.

Problema 4:

Isabella Principessa del Galles

Il problema qui è che al tempo della rivolta di Wallace e Moray nel 1297/8 e dell’esecuzione di Wallace nel 1305, Isabella aveva 9 anni e viveva felicemente in Francia. Inoltre, non sposò Edoardo II fino alla fine del 1307, molto tempo dopo che sia Wallace che Edoardo I erano morti.

Problema 5:

Battaglie: (a) Ponte di Stirling

Il problema chiave qui è la mancanza dell’elemento centrale della battaglia, cioè il ponte sul fiume Forth a Stirling. Wallace & Moray aveva disposto le sue forze sul lato più lontano dell’Abbey Craig, un promontorio che dominava la città di Stirling e a circa un miglio dal ponte. Gli scozzesi guardarono per diverse ore mentre l’esercito inglese attraversava il ponte a due a due, prima di lanciare il loro attacco agli inglesi che avevano attraversato. Il resto dell’esercito inglese che non aveva attraversato fuggì dal campo.

Non fu fino a Courtrai nel 1302 dove un esercito fiammingo composto da lance sconfisse il fior fiore della cavalleria francese in una battaglia campale che il lancemano superò il cavaliere corazzato.

Problema 6:

Wallace come guardiano

Dopo il ponte di Stirling, Wallace fu nominato cavaliere e Sir Andrew de Moray (il figlio del conte di Moray) furono nominati guardiani della Scozia in nome del re Giovanni Balliol. Questo significava che controllavano e gestivano il regno con l’autorità del re fino al suo ritorno. La loro prima priorità fu quella di riaprire il commercio con i paesi bassi. Wallace poi invase l’Inghilterra (non una cosa insolita da fare btw) avanzando attraverso gran parte dell’Inghilterra settentrionale ma non vicino a York.

Problema 7:

Battaglie: (b) Falkirk

La battaglia di Falkirk fu un affare molto statico. Le truppe irlandesi non cambiarono schieramento (in effetti non ce n’erano molte), anche se gli arcieri gallesi minacciarono di cambiare schieramento a causa della mancanza di cibo la notte prima della battaglia. Gli scozzesi erano disposti in quattro formazioni circolari (schiltroms) con le loro armi rivolte verso l’esterno e i loro arcieri in mezzo. La cavalleria pesante inglese costrinse la cavalleria leggera scozzese a lasciare il campo e poi cavalcò gli arcieri scozzesi, ma non riuscì a penetrare gli schiltroms strettamente imballati. Edoardo allora fece avanzare gli arcieri e gli arcieri gallesi e inglesi passarono un po’ di tempo a riversare frecce e altri proiettili nelle file scozzesi ammassate. Il risultato fu che alla fine prima uno schiltrom e poi un altro divennero vulnerabili alla cavalleria che caricò e abbatté gli scozzesi.

Wallace fuggì dal campo ma la maggior parte dell’esercito scozzese no.Bruce non era presente alla battaglia perché in quel momento si trovava a Carrick nel sud-ovest.

Problema 8:

Wallace dopo Falkirk

Dopo Falkirk, Wallace si dimise da Guardiano e fu inviato in missione diplomatica in Francia e a Roma. Non tornò fino a dopo la resa degli scozzesi nel 1302.

Problema 9:

Processo di cattura ed esecuzione

Wallace fu tradito e catturato nell’agosto 1305 fuori Glasgow e fu portato al sud il più velocemente possibile per un processo nella Westminster Hall. Furono lette le accuse e fu pronunciata la sentenza che lo condannava ad essere trafitto, impiccato e squartato. Fu quindi portato fuori dalla sala, legato ad un fuso di legno che fu poi tirato alla coda dei cavalli fino a Smithfield dove fu appeso e sventrato. Fu poi decapitato e le sue viscere bruciate. Il suo corpo fu poi acquartierato. La testa fu messa su uno spuntone sul ponte di Londra e i quarti mandati a Newcastle, Berwick, Stirling e Perth.

Problema 10:

Robert Bruce (il padre e il figlio)

Il personaggio di Robert Bruce nel film è probabilmente l’unico che hanno reso ragionevolmente accurato. Almeno come giovane uomo confuso e confuso sulla sua lealtà e su ciò che dovrebbe fare. Tuttavia ci sono più di alcuni problemi…

Bruce cambiò parte per un vantaggio personale – nel 1302 si dimise da guardiano e fece pace con Edoardo per sposare la figlia del conte dell’Ulster. Tuttavia suo padre fu instancabile nel suo servizio a Edoardo, servendo come governatore di Carlisle per un certo numero di anni. Suo padre non aveva la lebbra (che sarebbe stata la causa della morte di Bruce stesso nel 1329) e infatti Bruce non ricevette il diritto alla piena rivendicazione del trono scozzese fino a dopo la morte di suo padre nel 1304.

Nel 1306 Bruce incontrò John Comyn a Dumfries dove dopo una discussione Bruce lo uccise. Questo diede il via ad una catena di eventi che portarono sia alla sua scomunica che alla sua incoronazione come re. Ci sarebbe voluta una lunga e dura lotta prima che egli potesse tenere il paese come suo. Quando incontrò l’esercito inglese sui campi vicino al Bannock Burn fuori Stirling non era lì per ricevere la benedizione della sua corona, ma per difendere il castello di Stirling (che gli sarebbe stato ceduto se fosse riuscito a tenere lontani gli inglesi) e per sconfiggere uno dei più grandi eserciti inglesi inviati a nord dopo Falkirk.