Acne

L’acne non è colpa tua. Ora si è capito che la genetica gioca un ruolo nell’acne. Se i tuoi genitori avevano l’acne da adolescenti, molto probabilmente l’avrai anche tu.

L’acne di solito inizia intorno alla pubertà, quando maschi e femmine sperimentano livelli ormonali fluttuanti. Questi ormoni regolano l’attività e le dimensioni delle ghiandole produttrici di olio (“sebacee”) che si trovano all’interno dei pori dei follicoli piliferi della pelle. L’aumento di questi ormoni fa espandere le ghiandole petrolifere, innescando a sua volta una sovrapproduzione di olio.

Le ghiandole sebacee producono una sostanza oleosa chiamata “sebo”. Durante il ciclo naturale della pelle, il sebo viaggia attraverso i follicoli piliferi fino alla superficie della pelle. Il rivestimento della parete del follicolo rilascia poi le cellule della pelle, che si attaccano insieme al sebo. Quando la pelle è in sovrapproduzione ed espelle cellule cutanee allo stesso tempo, il follicolo si intasa, bloccando l’apertura sulla superficie della pelle. Quando il tappo diventa abbastanza grande da spingere verso la superficie della pelle ed essere visto, è ufficialmente un comedone o un punto bianco. Inoltre, il sebo e i detriti cellulari insieme contribuiscono alla crescita di batteri che vivono all’interno dei pori causando infezioni, dolore, rossore e gonfiore. Queste macchie possono essere dolorose e possono causare cicatrici.

Il tuo corpo tenterà naturalmente di pulire i pori intasati inviando alcune cellule specializzate che invadono il follicolo per aiutare a pulirlo. Tuttavia, nel processo, la parete del follicolo può indebolirsi e rompersi, svuotando il contenuto del follicolo nel tessuto circostante. Quando questo accade, il gonfiore o il rossore può svilupparsi intorno al follicolo colpito, dando luogo alle protuberanze più grandi o ai brufoli caratteristici dell’acne. Questi sono conosciuti come papule (protuberanze rosse) e pustole (teste gialle) e a volte possono causare cicatrici.

Dal momento in cui l’acne inizia a formarsi sotto la pelle fino alla sua scomparsa, il ciclo di vita di un brufolo può richiedere dalle 8 alle 12 settimane per fare il suo corso. E può volerci ancora più tempo perché le macchie scure lasciate da alcune imperfezioni svaniscano completamente.