A Coruña

A Coruña, in spagnolo La Coruña, provincia nella comunità autonoma della Galizia, Spagna nord-occidentale. Fu formata nel 1833 da una parte della capitaneria generale e dell’ex regno di Galizia. Confina con l’Oceano Atlantico a ovest e il Mar Cantabrico a nord, e ha la più alta piovosità di qualsiasi provincia spagnola. Il suo interno è attraversato dalle montagne della Galizia; la costa, rocciosa e con profonde rientranze, è formata da valli annegate o insenature conosciute come rías, come Santa María de Ortigueira, Ferrol, A Coruña, Corcubión, Muros e Arousa, che offrono tutti siti per porti protetti. Capo Fisterra (noto ai Romani come Promunturium Nerium) è un’enorme massa granitica sulla costa atlantica ed è uno dei principali promontori d’Europa.

Muros
Muros

Muros, provincia della Coruña, Spagna.

L. Miguel Bugallo Sánchez

La principale attività economica della Coruña è la pesca e la lavorazione del pesce, gran parte della quale, insieme ad altre industrie leggere, è concentrata intorno alla capitale provinciale di A Coruña. I principali porti sono A Coruña e Ferrol. Anche la raffinazione del petrolio è importante. Ci sono impianti metallurgici e cantieri navali a Ferrol. Si coltivano cereali, frutta, patate e verdure, e si pratica l’allevamento, il legname e una limitata attività mineraria (stagno, rame e lignite). La principale città dell’interno è Santiago de Compostela, un’importante città cattedrale che risale al Medioevo. Area 3.070 miglia quadrate (7.950 km quadrati). Pop. (2007 est.) 1.132.792.