6 Qualità che ogni Top Salesperson dovrebbe avere

Cosa rende un top salesperson così bravo? Ha qualche abilità o tecnica speciale? O forse sono la sua personalità e le sue qualità innate? Le ha imparate o è nato così?

Diventare un venditore di punta non è sicuramente facile. Trovarne uno è ancora più difficile. Di solito, i reclutatori testano i candidati in tutti i modi possibili prima di decidere che lui o lei è quello giusto.

Alcuni datori di lavoro arrivano intenzionalmente in ritardo al colloquio o addirittura lo saltano. Danno un compito per vendere o presentare un prodotto qui e subito. Rifiutano un candidato per vedere la sua reazione o gli mandano un’e-mail indicando un nome sbagliato. Questo perché un venditore incontra ogni giorno dei rifiuti da parte dei clienti e vince chi sa come superarli.

In genere, ogni reclutatore ha il suo approccio per trovare un buon venditore. Alcuni usano la tecnica dell’intervista, altri cercano una persona con disciplina e le insegnano il resto delle abilità, altri cercano carisma, intelligenza o grinta.

C’è dunque una formula speciale per trovare un venditore di punta? In effetti, c’è. Ci sono qualità che ogni venditore top condivide. Dovresti cercare un mix di qualità e abilità, un atteggiamento positivo verso l’apprendimento continuo e la crescita costante.

In questo post del blog, ho delineato diversi punti cruciali che potresti voler prendere in considerazione quando assumi il tuo prossimo venditore.

Tabella dei contenuti:

  1. Introverso o estroverso come venditore top?
  2. Otimismo
  3. Capacità di ascoltare ed entrare in empatia
  4. Responsabilità e disciplina
  5. Essere intelligentemente attivi
  6. Essere desiderosi di imparare
  7. E un’altra qualità di un venditore top

Introverso o estroverso come venditore top?

È ampiamente accettato che i migliori venditori sono estroversi. Sono individui amichevoli, spigliati e aperti che sono noti per la loro capacità di trovare un linguaggio comune con quasi tutti e di vendere qualsiasi cosa.

Molto spesso, quando assumono, i reclutatori cercheranno di individuare proprio un estroverso. Tuttavia, le persone con tale personalità si distraggono facilmente e amano essere al centro dell’attenzione. Così, mancano della capacità di ascoltare, che è molto importante per le vendite.

Gli estroversi, d’altra parte, sono pensatori profondi. Sono più concentrati e sanno ascoltare.

Quindi introversi o estroversi?

In realtà nessuno dei due. Nessun estroverso o introverso è il miglior venditore, ma quello che sta nel mezzo. L’ambivert è un tipo di personalità che combina entrambi i tratti e fa un buon rappresentante. È amichevole, di mentalità aperta e ascolterà i vostri clienti.

Inoltre, non esiste una persona che sia al 100% introversa o estroversa. Pertanto, quando si cerca un venditore, non scegliere in base al tipo di personalità perché può essere fuorviante. Meglio concentrarsi sulle qualità che lui o lei ha.

Diamo quindi un’occhiata più da vicino alle qualità che i migliori venditori hanno

Optimismo

L’ottimista prende l’attenzione e l’interesse in una poltiglia di prospect più velocemente e più facilmente di un pessimista. A nessuno piacciono le persone pessimiste, specialmente nelle vendite. Mentre si è al telefono è facile sentire se una persona dall’altra parte sta sorridendo o no.

Anche se, non è solo un sorriso sulla faccia che rende un venditore ottimista.

Cosa fa un ottimista in caso di rifiuto? Esatto, non si arrende. Di fronte a un fallimento o a un’obiezione, cerca di superarla.

La perseveranza è una qualità cruciale nel mondo delle vendite, perché il rifiuto per un venditore è una cosa abituale. Così, una persona ottimista userà la sua intelligenza e la sua persistenza educata per salvare una situazione.

Il rifiuto è una parte molto reale della vendita di un prodotto, specialmente quando ci si concentra sui lead freddi. Un buon venditore non si scoraggia facilmente e non prende il rifiuto sul piano personale.

Capacità di ascoltare ed entrare in empatia

Un tipico venditore parlerà principalmente, spiegando il suo prodotto e fornendo ragioni per cui è il migliore.

Un buon venditore non si limiterà a parlare ma ascolterà. Cercherà di capire i veri bisogni di un potenziale cliente, li collegherà al prodotto che vende e solo allora lo offrirà. Qui entra in gioco l’empatia, la capacità di ascoltare più che di parlare e di sostenere il cliente nella scelta della soluzione giusta per lui.

Il valore di un cliente fedele è molto più alto di una vendita rapida. Quindi, è più importante capire le preoccupazioni e i problemi di un potenziale cliente prima di offrire il tuo prodotto.

L’empatia aiuta un venditore a studiare un potenziale cliente, mostrare interesse e dimostrare chiaramente perché il suo prodotto è una soluzione adeguata per lui.

Responsabilità e disciplina

Responsabilità e disciplina aiutano i buoni venditori a fare il loro lavoro in qualsiasi caso. Al lavoro, lavorano davvero. I loro pensieri sono rivolti ai clienti, agli orari e agli strumenti efficaci.

I buoni venditori sono sempre pronti per una chiamata, una demo o un incontro con un cliente. Sono responsabili, quindi non guardano il materiale pochi minuti prima dell’inizio, ma si preparano con largo anticipo.

Hanno la disciplina di seguire, di fare quella chiamata o di inviare quell’e-mail. Il loro lavoro non finisce quando l’affare è chiuso. Continuano a lavorare con un potenziale cliente una volta che è diventato un cliente. Costruiscono un rapporto personale con un cliente per farlo diventare un cliente fedele.

Cosa altro rende una persona responsabile è la sua capacità di riconoscere i suoi errori e di non incolpare altre persone. In caso di fallimento, non starà sulla difensiva accusando le persone e gli altri, invece, lavorerà per trovare la via d’uscita.

Essere attivo in modo intelligente

Le migliori qualità di un buon venditore includono l’essere attivo in modo intelligente che significa essere efficace.

Si dice che un alto numero di affari chiusi è l’indicatore più accurato di venditori attivi sul lavoro. In questo senso, l’attività è correlata ai risultati. Più e-mail significano più incontri, che portano ad avere più demo, le quali, a loro volta, portano più accordi chiusi. Ma non è sempre l’indicatore dell’efficienza.

Una cosa intelligente da fare è investire più tempo nella raccolta di informazioni sul prospect. È sempre meglio spendere più tempo su un prospetto, chiudere l’affare e ottenere un cliente fedele piuttosto che sparare per molti e ottenere zero. È la regola della qualità sulla quantità.

Un’altra cosa a cui prestare attenzione, i buoni venditori usano tecniche che funzionano. Una volta che sono riusciti a chiudere un affare usando un particolare approccio, lo riproveranno con un altro potenziale cliente. Naturalmente, è importante tenere conto di tutte le differenze e rimanere flessibili.

Infine, essere attivi non significa lavorare senza sosta 10 ore al giorno per 6 giorni alla settimana. Infatti! I venditori intelligenti pianificano la loro giornata, la settimana, il mese in anticipo. Lavorano in modo efficace, ricordi? Fanno delle pause, si riposano e non dimenticano il sonno.

Essere desiderosi di imparare

Sai cosa differenzia un top specialista delle vendite da uno normale? Sono persone che imparano senza sosta, migliorano e si sforzano costantemente di crescere. I buoni venditori seguono i loro blog preferiti, le tendenze, le notizie recenti nelle vendite e nel mondo, leggono la psicologia e imparano come automatizzare i compiti. Cercano di rimanere aggiornati sulle novità e di essere una persona a tutto tondo. Ecco perché i migliori venditori possono fare una conversazione con chiunque.

Bene, probabilmente sapete che la conoscenza è potere. I migliori venditori non lo sanno semplicemente, seguono questo detto ogni giorno.

E un’altra qualità di un venditore top

L’ultima ma non meno importante, tutti i venditori top hanno questa qualità, che è sinonimo di affascinante, coinvolgente, seducente, magnetico. Questa è una qualità che fa diventare un normale venditore un grande venditore. Un venditore di punta è sempre carismatico. È importante che attiri l’attenzione, che faccia fermare le persone per un momento e che le ascolti davvero. Non importa quanto sia figo il tuo prodotto o quale sia la migliore offerta che hai là fuori. Se non sei in grado di attirare l’attenzione delle persone per sentirne parlare, in primo luogo. E il venditore carismatico lo farà con facilità.

Inoltre, le persone carismatiche sono persone sicure di sé. Un venditore con un atteggiamento così grande sarà in grado di far emergere il vostro prodotto da un pool di altre soluzioni, prezzi e offerte attraenti. E la ragione è che sa come parlare ad un cliente.

Conclusione

Senza dubbio, tutti i manager delle vendite vogliono trovare le persone migliori per unirsi alla loro squadra. Ma a volte è meglio assumere qualcuno con un ottimo atteggiamento e poi insegnargli le vendite. È importante dare una possibilità a persone motivate, disciplinate e responsabili con un grande atteggiamento. Coloro che sono desiderosi di imparare costantemente, migliorare e sviluppare nuove abilità sono i migliori venditori.

Ogni manager ha il proprio stile di approccio nella scelta di un buon venditore.

Ti auguro buona fortuna nel trovare il tuo!