6 cose che puoi fare ora per ridurre il rischio di cancro al seno

Ottobre è arrivato! Con il diminuire delle temperature e l’emergere del fogliame autunnale, comincerai a vedere i colori autunnali prendere piede sui social media e negli armadi di tutto il mondo. Ma c’è un colore che non potrai evitare questo mese, e per una buona ragione: il rosa. Il mese della consapevolezza del cancro al seno è qui, e la gente ovunque sfoggerà il rosa in omaggio.

Alla Prevent Cancer Foundation®, riconosciamo questo mese come un momento per celebrare i sopravvissuti al cancro al seno, ricordare coloro che abbiamo perso a causa di questa malattia e dare alle persone gli strumenti di cui hanno bisogno per prendere in mano la loro salute.

Quando viene diagnosticato presto e trattato prima che si diffonda, il tasso di sopravvivenza a cinque anni per il cancro al seno è del 99%. Abbiamo messo insieme questi semplici consigli per ispirare la consapevolezza, la conoscenza e i cambiamenti dello stile di vita che danno la priorità alla salute per aumentare la prevenzione del cancro e la diagnosi precoce.
Fate di più che indossare il rosa questo mese. Condividi questi consigli con 3 donne nella tua vita per diffondere la prevenzione e le informazioni sulla diagnosi precoce che possono salvare la vita.

Fatti furbo: Conosci il tuo rischio

La prevenzione deve iniziare con la conoscenza. Le donne ad alto rischio di cancro al seno potrebbero aver bisogno di iniziare lo screening prima o di essere sottoposte a controlli più frequenti rispetto alle donne a rischio medio. Potresti essere ad alto rischio se:

  • Sei in sovrappeso o obesa o non sei fisicamente attiva
  • Hai mutazioni dei geni BRCA-1, BRCA-2 o PALB-2
  • Hai una storia familiare o personale di cancro al seno, colorettale o cancro alle ovaie
  • Hanno iniziato il periodo mestruale prima dei 12 anni o iniziato la menopausa dopo i 55
  • Non hanno mai avuto figli o hanno avuto il primo figlio dopo i 30 anni
  • Stanno usando o hanno recentemente usato la pillola anticoncezionale
  • Hanno usato la terapia ormonale sostitutiva (con estrogeni e progesterone) per più di 10 anni

Avere “The Talk” (no, non quel discorso)

Con Halloween e il Ringraziamento all’orizzonte, prendete questi momenti condivisi per parlare con i vostri parenti della vostra storia familiare di cancro. Questo è un passo facile da fare per conoscere il tuo rischio di cancro. Ricordati di chiedere dell’età della diagnosi – il tuo rischio aumenta se a tua madre è stato diagnosticato un cancro al seno o alle ovaie prima dei 50 anni.

Attività

Stare attivi è la chiave per rimanere in salute. Fare esercizio fisico per almeno 30 minuti al giorno, 5 giorni alla settimana, può avere un grande impatto sulla tua salute ed è un modo semplice per ridurre il rischio di cancro. Essere fisicamente attivi può anche aiutarti a ridurre il rischio mantenendo un peso sano.

Se fumi, smetti. Se bevi, limitane l’assunzione.

Questo è abbastanza semplice. Da anni conosciamo i costi per la salute che derivano dal fumo. Il fumo può indebolire il sistema immunitario, una delle migliori difese del nostro corpo contro il cancro, e può danneggiare o cambiare il DNA di una cellula, che può portare alla crescita di un tumore. Smettere non è sempre facile. Per suggerimenti per aiutare te o qualcuno che ami a smettere di fumare, visita il nostro sito web.

Bere alcol è collegato al cancro al seno e a molti altri tipi di cancro. Una volta ingerito, il tuo corpo lo scompone in una sostanza chimica che può danneggiare o cambiare il DNA di una cellula, portando potenzialmente alla crescita di un tumore. Le ultime linee guida dietetiche per gli americani raccomandano che se bevi, limiti il tuo consumo a un drink al giorno per le donne e due al giorno per gli uomini.

Non aspettare che i sintomi appaiano – fatti controllare

Lo screening del cancro al seno può sembrare spaventoso, ma prima viene trovato, prima può essere trattato e migliori sono le probabilità di remissione. Dai 25 ai 39 anni, parla con il tuo operatore sanitario almeno una volta ogni tre anni per una valutazione del rischio, una consulenza per la riduzione del rischio e un esame clinico del seno. All’età di 40 anni, inizia a fare lo screening annuale.

Se hai una storia familiare personale o sei a rischio maggiore di cancro al seno, tutto questo potrebbe essere diverso per te. Parla con il tuo operatore sanitario del tuo rischio e valuta insieme le tue opzioni.

Non sei sicura di quale esame o screening sia giusto per te? Guarda i 4 test di screening per il cancro al seno che dovresti conoscere.

Controlla te stessa regolarmente

Conosci il tuo corpo così sai quando sta cambiando. Tra uno screening o un esame regolare, presta attenzione a quanto segue:

  • Un nodulo, un nodo duro o un ispessimento nel seno
  • Un nodulo sotto il braccio
  • Un cambiamento nelle dimensioni o nella forma di un seno
  • Dolore ai capezzoli, tenerezza o perdite, compreso il sanguinamento
  • Pruriginosità, squame, dolore o eruzione cutanea sul capezzolo
  • Un capezzolo che si gira verso l’interno o invertito
  • Un cambiamento nel colore e nella consistenza (fossette, pieghe o arrossamenti)
  • Un seno che si sente caldo o gonfio

Se qualcosa sembra diverso o strano, non aver paura di parlare o fare domande al tuo operatore sanitario.

Fate di più che indossare il rosa questo mese! Condividi questi consigli con 3 donne della tua vita per diffondere informazioni sulla prevenzione e la diagnosi precoce che potrebbero salvare delle vite.