16 Errori che ogni volantino fa per la prima volta

Melissa Locker

30 gennaio, 2017

Congratulazioni, hai prenotato il tuo primo volo! Datti una pacca sulla spalla, perché ci sono solo pochi altri passi tra te e un’esperienza di volo senza problemi. Se lei è come la maggior parte delle persone, esplorare qualcosa di nuovo, come la cabina di un aereo, può essere scoraggiante. Anche se non tutti coloro che volano per la prima volta scambiano l’uscita d’emergenza per il bagno, ci sono alcuni errori comuni che i viaggiatori principianti fanno spesso. Fortunatamente, una volta che sai quali sono questi errori, sono facili da evitare.

Dimenticare di prenotare un posto specifico

Se preferisci i corridoi o i finestrini ai sedili centrali con reclinazione limitata, assicurati di scegliere il tuo posto prima. Se ti dimentichi, o non hai avuto l’opzione di scegliere un posto quando hai acquistato il tuo biglietto, accedi al sito web della compagnia aerea il prima possibile. Poi usa le mappe dei posti a sedere di SeatGuru per aiutarti a scegliere un posto che vada bene per te. Non vedi un posto che ti piace? Iscriviti al sito web ExpertFlyer, che può avvisarti quando si libera il posto che preferisci e puoi fare un salto online e prenotarlo.

Mettere in valigia troppo

La regola generale quando si fa la valigia per un viaggio è che non si ha bisogno di tanto quanto si pensa sia necessario. Abbiamo una comoda lista di controllo per assicurarci che non ci pensi troppo.

Supponendo che il tuo bagaglio a mano sia della misura giusta

I viaggi nazionali e internazionali hanno ciascuno un diverso insieme di regole quando si tratta di dimensioni del bagaglio a mano. Prima di dirigerti all’aeroporto con la tua borsa accuratamente imballata, assicurati che la tua borsa sia classificata come bagaglio a mano e controlla le restrizioni sulle dimensioni della tua compagnia aerea prima di partire da casa.

Imballare liquidi grandi in un bagaglio a mano

Se non stai controllando una borsa, ricorda che i liquidi, i gel e gli aerosol devono essere di 3,4 once fluide o meno ed entrare in un sacchetto trasparente di un quarto di dollaro. Vai su 3floz.com per trovare le versioni mini approvate dalla TSA di più di 60 marche.

Dimenticando di controllare la scadenza del passaporto

Non c’è niente come il panico che deriva dal prenotare una vacanza spontanea e rendersi conto che il passaporto è scaduto – o non rendersi conto che tu e tuo figlio avete bisogno di un passaporto per visitare Canada o Messico. In aggiunta alla sfida, alcuni paesi non ti permetteranno di visitarli entro sei mesi dalla data di scadenza del tuo passaporto, nel caso tu faccia una vacanza extra-lunga e vogliano assicurarsi che tu abbia un passaporto valido per tornare negli Stati Uniti. In breve, non fa mai male controllare la data di scadenza del tuo passaporto e, se necessario, rinnovarlo prima del tuo prossimo grande viaggio. Inoltre, non dimenticare che la carta d’identità potrebbe non essere valida per il viaggio secondo le regole della TSA (controlla qui).

Non ricontrollare il tuo itinerario

Viaggiare tra fusi orari o in tutto il mondo può confondere. Ecco perché conviene sempre prendere un consiglio da Babbo Natale e fare una lista e controllarla due volte. Controlla il tuo itinerario, conferma il tuo aeroporto (hai prenotato Heathrow o Gatwick? JFK o Newark?), gli orari delle coincidenze (quanto tempo ci vuole per arrivare alla stazione dei treni? Che fuso orario è quello?) e i tuoi biglietti aerei, compreso se il tuo nome è scritto correttamente sui tuoi documenti.

Mentre ti stai facendo strada nella lista, conferma le tue prenotazioni per tutto, dagli hotel, ai voli, ai treni, agli autobus e ai gruppi turistici.

Perdersi quando si ha un programma stretto

Prima di tutto, con il giusto atteggiamento, perdersi mentre si viaggia può essere divertente. Una svolta sbagliata può portarti a una nuova spiaggia, un nuovo ristorante o un quartiere che altrimenti non avresti mai scoperto. Tuttavia, se perdersi ti stressa o hai un appuntamento da rispettare, non dimenticare di mettere in valigia le mappe, prendere il biglietto da visita del tuo hotel in modo da avere l’indirizzo a portata di mano per i tassisti, e impostare un promemoria per poter utilizzare Google Maps offline. Quando avete accesso al Wi-Fi, tracciate il vostro percorso e fate uno screenshot della mappa, o scaricate la modalità offline di Google Maps, che vi permette di usare la mappa ma non i dati. Parlando di telefoni…

Trascurando il tuo piano telefonico

Prima di andare fuori dal paese, salta online o chiama il tuo fornitore di servizi per acquistare il roaming dei dati e il piano di chiamate internazionali. Se non vuoi usare il tuo telefono mentre viaggi all’estero, spegni il roaming dati sul tuo telefono o rischi una bolletta telefonica salata. Scarica le applicazioni di viaggio prima del tuo viaggio e usale quando sei sul Wi-Fi dell’hotel.

Cambiare troppi soldi prima del viaggio

È una buona idea avere un po’ della valuta locale a portata di mano quando atterri, ma non esagerare. Troppo denaro invita al disastro se viene rubato o perso. Calcola il tuo budget e prendi un po’ di contanti alla tua banca o a un bancomat dell’aeroporto. Se sei a corto di contanti, è facile prenderne altri presso una banca locale o un bancomat nella maggior parte dei paesi.

Dimenticare di avvisare la tua banca dei piani di vacanza

Ci sono poche cose più frustranti che avere la carta di credito congelata quando sei in vacanza perché la tua banca pensa che la tua carta sia stata rubata. Prima di partire, informate il dipartimento frodi della vostra compagnia di carte di credito che state lasciando il paese.

Mentre siete al telefono con la vostra compagnia di carte di credito, chiedete loro di mandarvi una carta di credito con un chip (se non ne avete già una). Mentre la maggior parte dei posti può ancora strisciare la banda magnetica della tua carta, molti paesi si affidano alla tecnologia chip per cose come i distributori automatici di biglietti del treno, le stazioni di servizio e gli acquisti di cibo. Avere l’opzione di una carta con chip può renderti la vita più facile quando viaggi.

Rinunciando alle carte di credito

In passato, la tradizione dei viaggi prevedeva di utilizzare i contanti (o i traveller’s cheque) quando si viaggiava, mentre oggi i migliori tassi di cambio si trovano spesso utilizzando la carta di credito. Quando il commesso ti chiede se vuoi l’addebito in dollari o nella valuta locale, opta sempre per il denaro locale perché di solito avrai un tasso migliore.

Detto questo, trovati una carta di credito che non abbia alte commissioni per le transazioni con l’estero. Optate per carte come la Chase Sapphire Preferred e la Platinum American Express, che non hanno questa tassa.

Indossare scarpe scomode

Le vacanze non sono il momento di rodare un nuovo paio di scarpe. Fidati di noi. Ma se hai un po’ di tempo prima del tuo viaggio, ti consigliamo di provare una di queste comode paia provate.

Saltare la ricerca

Le vacanze in libertà possono essere molto divertenti, ma anche se stai facendo un viaggio d’impulso senza un itinerario e vuoi solo vedere dove ti porta la giornata, passa qualche minuto a cercare su Google alcuni elementi fondamentali. Cerca come chiamare un taxi, studia su chi devi dare la mancia e la percentuale di mancia accettata nel paese che stai visitando e trova almeno un buon ristorante e un sito storico da non perdere.

Overscheduling

Molti di noi fanno vacanze ridicolmente brevi, il che significa che dobbiamo stipare un sacco di visite turistiche, cultura, cibo e relax in un arco di tempo incredibilmente breve. Per massimizzare il tempo di vacanza, ci spulciamo le guide per tracciare itinerari dettagliati. Questo può significare giorni pieni che ti lasciano esausto. Lascia un po’ di spazio nel tuo programma per rilassarti o potresti finire per aver bisogno di una vacanza dalla tua vacanza.

Giocare troppo sicuro

Sei in vacanza, quindi abbraccia la tua destinazione. Prova nuovi cibi, parla con la gente del posto, esplora i dintorni e immergiti nel tuo nuovo ambiente.

Panico

Segui il consiglio di Douglas Adams da La guida galattica per gli autostoppisti: “La cosa più importante che un viaggiatore deve ricordare, sia che si faccia strada nel tempo e nello spazio o semplicemente a Cleveland, è questa: Non farsi prendere dal panico”. Le cose accadono sia a casa che in viaggio e mentre le coincidenze perse, i biglietti del treno persi o le prenotazioni alberghiere che scompaiono possono essere incredibilmente frustranti, il panico non serve a nulla. Mantieni il sangue freddo e alla fine della giornata, probabilmente avrai una bella storia da raccontare.

Tutti gli argomenti di Airlines + Airports

Sign Up for T+L Just In

Ricevi le ultime notizie di viaggio, le offerte di volo e le idee di viaggio dai redattori di Travel+Leisure